Allarme bomba in tribunale ma la "bomba" è in realtà un vibratore

Allarme bomba in tribunale ma la “bomba” è in realtà un vibratore

I tribunali sono spesso bersaglio di attentati ed è per questo che si guardano con diffidenza gli oggetti incustoditi, in particolare quelli che vibrano.

Allarme bomba in tribunale ma la "bomba" è in realtà un vibratore

Un tribunale di San Diego (Stati Uniti) è stato transennato dopo la segnalazione di un dispositivo elettronico sospetto all’esterno dell’edificio californiano. Dopo aver chiamato una squadra di artificieri a indagare sull’oggetto si è scoperto che non era una bomba, bensì un vibratore in alluminio.

Non si sa ancora a chi appartenesse il vibratore in quanto non è stato ancora reclamato da nessuno.

Il bagno dei sogni delle donne tappezzato di foto di Ryan Gosling (5)

Il bagno dei sogni delle donne tappezzato di foto di Ryan Gosling

Nel nuovo ristorante di sushi di San Diego (California, Stati Uniti), il Bang Bang, l’attrazione principale non è il cibo ma il bagno delle donne, tappezzato di poster e foto del famoso attore Ryan Gosling.

Il bagno dei sogni delle donne tappezzato di foto di Ryan Gosling (5)

Il Bang Bang ha aperto verso la metà del mese di luglio ma le recensioni del web sono già tantissime e tutte positive, anche se il più delle volte si legge solo di quanto il bagno sia bello e non si accenna alla qualità del cibo o all’atmosfera del locale. Le donne sembrano apprezzare molto il bagno, tanto che si fanno scattare foto da pubblicare nel web con tanti Ryan Gosling sullo sfondo.

Il bagno dei sogni delle donne tappezzato di foto di Ryan Gosling (2)

Il bagno dei sogni delle donne tappezzato di foto di Ryan Gosling (1)

La strategia del Bang Bang, progettato dal designer Mauricio Couturier e il ristoratore Johnny Shockey, è che tutto deve essere “instagrammabile”, come ha detto il managing partner Farley Lucas. “Fondamentalmente, tutto quello che facciamo vogliamo che sia social media friendly. Io dico instagrammabile. Penso, se una ragazza non lo posterebbe su Instagram, non lo voglio fare”, ha detto Lucas.

Il bagno dei sogni delle donne tappezzato di foto di Ryan Gosling (3)

E cosa ne pensa Ryan Gosling di tutto questo? A quanto pare conosce i proprietari e gli va bene che il bagno delle donne abbia decine di sue foto sui muri e sulla porta.

Sci-Fi Speed Dating, appuntamenti lampo per nerd (1)

Sci-Fi Speed Dating, appuntamenti lampo per nerd

È difficile per i nerd trovare l’anima gemella ed è per questo che Ryan Glitch ha pensato di inventare lo Sci-Fi Speed Dating (letteralmente “appuntamenti lampo fantascientifici“), un evento che si svolge al Comic-Con e che dà la possibilità di trovare una persona con gli stessi interessi in comune.

Sci-Fi Speed Dating, appuntamenti lampo per nerd (1)

Glitch, che si è soprannominato “Dottore geek dell’amore”, ha incontrato la sua ragazza proprio ad uno di questi eventi ed ora spera di aiutare i tanti ragazzi nerd – che solitamente sono troppo timidi per approcciarsi con l’altro sesso – a trovare la loro Principessa Leila, Catwoman, o qualsiasi altro personaggio possa piacergli.

Sci-Fi Speed Dating, appuntamenti lampo per nerd Per evitare cose spiacevoli come lo stalking, agli appuntamenti lampo – della durata di tre minuti ciascuno – nessuno dice il proprio vero nome. Ognuno ha assegnato un numero; alla fine del giro si segnano i numeri che sono piaciuti, sperando di essere ricambiati.

Lo scorso giugno, Ryan ha affermato che 8 coppie che si sono conosciute allo Sci-Fi Speed Dating si sono ufficialmente fidanzate e altre 37 sono diventate coppie fisse. “E queste sono solamente quelle che ho controllato su Facebook. Sicuramente ce ne sono molte altre ma non tutti sono iscritti su Facebook”, ha aggiunto.

La sua idea è diventata così popolare che ne hanno tratto una serie nel canale TLC, chiamata “Geek Love”.

nuda sulla scogliera

Voleva raggiungere la spiaggia nudisti, salvata ragazza nuda sulla scogliera

Una donna Californiana è stata tratta in salvo dopo che nel tentativo di raggiungere una spiaggia per nudisti, era rimasta appesa ad una scogliera nuda e con le gambe bloccate dal terrore di cadere.

La 27enne protagonista dell’incidente, aveva deciso di togliersi i vestiti e raggiungere una spiaggia per nudisti 150 metri più in basso.

nuda sulla scogliera

Tra lei e il mare una sola scogliera a dividerli.

Ben presto però la discesa verso la Black beach di San Diego si è rivelata più complessa del previsto e la giovane si è ritrovata ad un punto della discesa in cui non era più in grado nè di scendere, nè di risalire.

Fortunatamente un bagnante l’ha notata mentre faceva il bagno e ha immediatamente chiamato i soccorsi.

Nonostante l’imbarazzo da parte sia della donna che dei soccorritori, la vicenda si è conclusa nel migliore dei modi.

A quanto pare alle operazioni di salvataggio, durate circa un’ora hanno voluto prendere parte decine e decine di soccorritori.

Come si suol dire, tira più un pelo … che un carro di buoi.