Ristorante israeliano offre 50% di sconto a chi spegne gli smartphone (1)

Ristorante israeliano offre 50% di sconto a chi spegne gli smartphone

Il proprietario di un ristorante israeliano ha deciso di offrire uno sconto del 50% ai clienti che tengono il cellulare spento.

Ristorante israeliano offre 50% di sconto a chi spegne gli smartphone (1)

Jawdat Ibrahim pensa che gli smartphone stiano completamente distruggendo il piacere di godersi un buon pranzo o una buona cena. “La tecnologia è ottima. Ma almeno quando mangi, specie quando sei con la famiglia o gli amici, puoi aspettare per mezz’ora e goderti il cibo e la compagnia”, ha detto. “Un sacco di persone si siedono e non si gustano il loro cibo”.

Ristorante israeliano offre 50% di sconto a chi spegne gli smartphone (2) E non ha tutti i torti. Quante volte, al ristorante, è capitato di vedere le persone guardare i loro smartphone, in silenzio, piuttosto che la/e persona/e seduta/e al tavolo con loro?

Ibrahim, sconcertato, ha deciso di scrivere fuori dal suo ristorante – situato in un villaggio arabo a circa 10 km da Gerusalemme – “Sorry! No Wi-Fi Talk to each other and get drunk” (Spiacente! Niente Wi-Fi Parlate tra di voi e ubriacatevi) e di offrire un generoso sconto, sperando che possa aiutare le persone a ritrovare il piacere di mangiare insieme apprezzando sia il tempo che si passa insieme che il cibo. “Sto cambiando qualcosa. Potrà essere una piccola cosa, ma forse cambierò la cultura del mangiare“.

Alcuni turisti e gente locale vanno al ristorante incuriositi dallo sconto, per accertarsi che non sia una leggenda metropolitana. “Che problema c’è nel non usare il telefono per mezz’ora?”, ha chiesto una turista di 63 anni. “Volevo vedere se era vero”.

Sconto al ristorante per "bambini beneducati" (1)

Sconto al ristorante per “bambini beneducati”

Una famiglia di 5 persone, dopo aver mangiato in un ristorante italiano di Washington, ha ricevuto uno sconto di $4 nello scontrino per “bambini beneducati”.

Sconto al ristorante per "bambini beneducati" (1) I camerieri del piccolo ristorante italiano Sogno di Vino, a Poulsbo, si erano già complimentati con Laura King e la sua famiglia dicendo di essere molto impressi dalle buone maniere dei bambini di due, tre e otto anni, offrendogli un’enorme tazza di gelato da condividere. Ma si sono spinti oltre.

Quando abbiamo ricevuto il conto, lo scontrino mostrava uno sconto per “bambini beneducati”. Una piacevole sorpresa dopo un incantevole pasto”, ha scritto la signora King nel suo blog.

“Sappiamo che i dipendenti dei ristoranti non sono sempre entusiasti di servire famiglie con bambini. Avendo lavorato io stessa in qualche ristorante prima di avere figli so bene come può essere servire famiglie numerose”.

La signora King è stata così contenta del gesto del ristorante che ha postato la foto dello scontrino nella sua pagina Facebook; un amico, successivamente, l’ha condivisa su Reddit.

Sconto al ristorante per "bambini beneducati"

Il proprietario del ristorante Rob Scott ha affermato che i camerieri hanno la facoltà di offrire sconti ai clienti. Ha detto anche che non era la prima volta che dei bambini beneducati venissero ricompensati ma non era mai successo che concedessero addirittura uno sconto sul conto.