Nuova biancheria intima che copre i "cattivi odori"

Nuova biancheria intima che copre i “cattivi odori”

Un’azienda di Loughborough (UK) ha inventato delle mutande che trattengono i cattivi odori.

Nuova biancheria intima che copre i "cattivi odori"

Le mutande della Shreddies contengono lo zorflex, un tessuto a carbone attivo usato nelle tute per la guerra chimica, e possono filtrare odori fino a 200 volte più forti dell'”emissione” media. Il carbone attivo, apparentemente, viene riattivato ogni volta che le mutande vengono lavate.

Un portavoce della Shreddies, parlando delle nuove mutande anti-pernacchia, ha dichiarato: “A molte persone sono servite come prodotto di assistenza sanitaria e hanno aiutato ad affrontare varie condizioni come la sindrome dell’intestino irritabile, la malattia di Crohn e le intolleranze alimentari. Ma la linea di fondo è che le Shreddies sono per tutti; dopotutto, chiunque di noi lo fa”.
“Le flatulenze colpiscono gravemente milioni di persone ogni giorno e dal 2008 Shreddies le aiuta, aumentando la qualità delle loro vite. Abbiamo trovato la risposta per aiutare ad alleviare il sintomo più evidente delle flatuenze… gli odori“.

Azienda Giapponese inventa le mutande che eliminano l’odore dei peti

L’azienda Giapponese Inodore ha recentemente inventato un paio di mutande che permetteranno di rivoluzionare il mondo degli odori, soprattutto quelli sgradevoli.

La compagnia, fondata dal professor Hiroki Ohge, ha sviluppato uno speciale sistema di filtraggio degli odori che permette di creare tessuti con la particolare capacità di neutralizzare gli odori derivanti dalle flatulenze o da altri cattivi odori di natura umana, come ad esempio il sudore o l’odore di anziano.

L’innovativa mutanda è stata creata in principio utilizzando il carbone, poi ritenuto troppo pericoloso e solo in un secondo momento sostituito con la ceramica.

Il prototipo finale, presentato nel 2008 è composto con microparticelle di ceramica in grado di eliminare fino al 99% degli odori.

I primi acquirenti che hanno potuto testare gli indumenti prodotti dall’azienda si dicono altamente soddisfatti; alcuni hanno dichiarato di aver emesso flatulenze appositamente per testarne l’efficacia, rimanendo stupefatti dal risultato.

Se siete in grado di ridurre al minimo il rumore, d’ora in poi potrete dare libero sfogo al vostro fondo schiena senza il timore di creare il vuoto intorno a voi.

Barattoli al sapore di scoreggia di mucca

Scoregge di mucca per una piacevole sensazione di campagna

Barattoli al sapore di scoreggia di muccaMucche che ruttano e scoreggiano; potrebbero essere incolpate per il surriscaldamento globale, ma forniscono un inconfondibile aroma di campagna, che ora può essere inscatolato e venduto su internet.

Barattoli riempiti con l’aria estratta da una stalla di vecchio legno, ricomperta di paglia e colma di gas prodotti dal bestiame sono diventati un successo instantaneo dopo essere stati venduti in Germania.

I managers del progetto “Aria di campagna take-away” dicono che i loro clienti sono per lo più persone campagnole che hanno dovuto trasferirsi in città e che vogliono ricordarsi di casa loro.

I barattoli costano 5 sterline ciascuno e possono essere ordinati dal sito web www.stallduft.de (Barnyyard air) “Semplicemente avvicinate il naso al barattolo e tirate indietro il coperchio per un autentico odore di campagna” vanta un annuncio del servizio.

La designer Daniela Dorrer dal villaggio di Adlkofen in Bavaria, in Germania, ha detto “Speriamo di rendere felici le persone a cui manca la campagna, e di far loro ricordare casa. stiamo progettando altri odori come quello dei cavalli, del fieno, dei maiale e del letame. Ma la maggior parte della gente sente nostalgia delle mucche della campagna, cosa non sorprende essendo l’odore proveniente in gran parte dalle mucche.”

Manley

Il collezionista di scoregge, vuole usarle per azionare un razzo

Manley

Si chiama Manley, proviene da Exeter e da due anni circa conserva la sue scorregge in una bottiglia di plastica.

L’idea stravagante è venuta all’uomo padre di 3 bellissime bambine, quando ha deciso di costruire un razzo a propulsione a gas e per gas ovviamente intende le sue flautulenze.

Manley, protagonista di una trasmissione della BBC ha dichiarato di avere sempre avuto uno scopo nella vita e negli ultimi 2 anni il suo scopo è quello di portare a termine questo progetto.

La data fissata per il lancio del raggio è il 5 Novembre di quest’anno. L’unico problema, a detta dell’uomo sarebbe l’enorme fatica nel riuscire a collezionare scoregge. Il metodo che utilizza è molto intelligente, ma poco efficiente.

Pecore anti Flautulenze, studiate in Australia

Pecore anti flautulenzeIl settore agricolo è il secondo settore per emissioni di gas, preceduto solo dal settore energetico. Ogni anno oltre il 16% delle emissioni di gas in Australia sono da attribuire all’agricoltura. Come rimediare allora?

Il 66% di queste emissioni è dovuto alle flautulenze dei bestiami, pecore, mucce, capre. Quale modo migliore allora di risolvere il problema se non creando delle pecore che non scoreggiano?

Dev’essere quello che hanno pensato i ricercatori del centro cooperativo di ricerca australiano. Gli studi sono stati effettuati su un campione di 700 esemplari di pecora. Ogni singola pecora, è stata nutrita e poi condotta in una speciale cabina, dove i ricercatori hanno potuto studiare ogni singola flautulenza emessa.

Il Dr. Roger Hegarty, a capo dei ricercatori, afferma – “Stiamo cercando il modo migliore per ridurre le flautulenze delle pecore. Il nostro scopo è quello di riuscire a scoprire qualche collegamenti con i geni degli animali in modo da poter agire su di essi, riducendo o annullando la produzione di metano.”

“Tra le nostre priorità c’è quella di modificare la struttura genetica senza però intaccare altri fattori che influiscono nell’esistenza dell’animale.”

Insomma, questi studi saranno anche fatti per uno scopo serio e ben preciso, ma a me fa tanto ridere che si studino delle scoregge.