New Born Fame, giocattolo che pubblica i selfie dei bambini su Facebook

New Born Fame, giocattolo che pubblica i selfie dei bambini su Facebook

Una designer olandese ha progettato un giocattolo per neonati che permette di pubblicare selfie dei bambini su Facebook e Twitter.

New Born Fame, giocattolo che pubblica i selfie dei bambini su Facebook

Il dispositivo, chiamato New Born Fame, è stato inventato da Laura Cornet per la sua tesi alla Design Academy Eindhoven sull’etica dei genitori che pubblicano le foto dei loro figli sui social network. Non è diverso dai soliti giochi per neonati che si mettono sopra la culla; le uniche differenze sono che, tra i pupazzi, ci sono i loghi dei principali social network, ovvero Facebook e Twitter, e una fotocamera che scatta foto o filma brevi video del bimbo quando interagisce con il gioco.

(altro…)

Bloccata su un social si vendica della persona sbagliata

Bloccata su un social network, si vendica sulla persona sbagliata

Nel Transbaikal, regione russa, una donna ha incendiato del fieno che sembrava appartenere a un suo amico per vendicarsi del blocco del profilo su un social network.

Bloccata su un social si vendica della persona sbagliata Non deve averla presa molto bene la donna che, dopo essere stata bloccata da un amico in un noto social network, ha deciso di vendicarsi realmente.

Essendo a conoscenza di dove abitasse, ha voluto infierire incendiando un enorme mucchio di fieno che si trovava nel campo dell’uomo.

Convinta di essersi fatta giustizia è stata fermata dalla polizia locale, che invece le ha confermato l’esatto opposto: il fieno non apparteneva al suo bersaglio, ma a un suo vicino, che ora dovrà affrontare le ingenti perdite.

La donna è stata accusata di incendio doloso e rischia fino a cinque anni di reclusione, il tutto per una semplice lite sul web; meglio non sapere come avrebbe reagito a un litigio “reale”!

Ecco le prime 5 selfie mai scattate (1)

La moda delle selfie: ecco le prime 5 mai scattate

Nel 2013 il termine “selfie” – che, per chi ancora non lo sapesse, è una foto che si fa a se stessi, spesso con lo smartphone, per poi pubblicarla nei social network – è entrato a far parte dell’Oxford Dizionari online. Nonostante il termine specifico sia stato inventato nel 2005 sono decenni che le persone si scattano selfie.

Ecco di seguito le più antiche che abbiamo trovato!

Ecco le prime 5 selfie mai scattate (1)

1. La più vecchia in assoluto risale al 1839. È un autoscatto del chimico e pioniere della fotografia Robert Cornelius, considerato il primo autoritratto fotografico della storia.

Ecco le prime 5 selfie mai scattate (2)

2. L’artista belga Henri Evenepoel si è scattato un vero e proprio selfie davanti allo specchio, nel 1898.

Ecco le prime 5 selfie mai scattate (4)

3. Anche in Russia la Granduchessa Anastasia Nikolaevna ha deciso di posare davanti allo specchio subito dopo aver ricevuto in regalo una Kodak Brownie, nell’ottobre del 1914, all’età di 13 anni.

Ecco le prime 5 selfie mai scattate (3)

4. Tre su cinque; lo specchio sembra non passare mai di moda. Anche nel 1917, l’aviatore e soldato Thomas Charles Richmond Baker si scatta una foto.

Ecco le prime 5 selfie mai scattate (5)

5. Nel dicembre 1920 è stata scattata la prima selfie di gruppo, protagonisti cinque gentiluomini di New York che stavano lavorando alla Byron Company: Joseph Byron, Pirie MacDonald, Colonel Marceau, Pop Core e Ben Falk. Abbiamo anche una foto che li ritrae mentre scattano la foto sul tetto del Marceau Studio, sulla 5th Avenue di fronte alla cattedrale di San Patrizio.

Ecco le prime 5 selfie mai scattate (6)

Di male in peggio, dopo il planking, arriva il plumbking, con la faccia nel cesso

Normalmente l’idea di infilare la propria testa nel gabinetto si presenta solo nei peggiori incubi o nella testa di qualche malcapitato vittima dei bulli, senza considerare la nausea al solo pensiero. Ma se si tratta di una nuova moda per dimsotrare al mondo la propria bravura e scemenza, allora diventa la cosa più eccitante che si possa fare.

Nasce così la nuova moda chiamata Plumbking, dalla traduzione dall’inglese di Idraulico. Un planking avanzato in cui si aggiunge l’effetto schifo.

Per partecipare basta infilare la testa nel cesso e alzare i piedi con l’aiuto di qualcuno, per aria solitamente, ma anche appoggiato al muro va bene.

Una volta scattata la foto, è sufficiente pubblicarla su internet e aspettare che qualcuno divertito la raccolta e la pubblichi a tutto il mondo.

Non solo i ragazzi, ma anche le ragazze, tutti a testa in giù, nel gabinetto, alcuni decidono di mettersi qualcosa davanti alla faccia, altri più temerari lo fanno con la faccia libera.

I social network nelle ultime settimane si sono riempite di queste buffe iniziative collettive, c’è chi si è messo ad imitare i pipistrelli (Batmaning), chi ha fatto impazzire i dipendenti di McDonald’s prendendo i gelati al contrario (Coning) , fino a coloro che hanno iniziato a mettersi come i gufi (Owling) e quelli che hanno puntato sull’effetto horror (Horsemaning)