Ex rivuole un mese di sperma

Si lasciano, ma lui rivuole il suo sperma

Capita a chiunque di lasciare una persona un tempo cara, ma sicuramente è meno probabile che quest’ultima rivoglia indietro un mese di sperma.

Ex rivuole un mese di sperma

I protagonisti della bizzarra vicenda sono due 30enni cinesi, il signor Fu e la signorina Yuan, il quale rapporto è stato piuttosto breve e turbolento: a quanto sembra, dopo pochissimo tempo lui voleva convivere con la donna ma lei ha rifiutato, subendo perciò la sua ira. (altro…)

Barista inventa cocktail di sperma

Un barman ortodosso ha voluto creare un nuovo drink un po’ strano da aggiungere alla lista di quelli già esistenti – il cocktail di sperma.

Barista inventa cocktail di sperma Paul ‘Fotie’ Photenhauer ha da poco pubblicato il suo libro Semenology: The Semen Bartender’s Handbook (Spermologia: Il manuale del barista), disponibile su Amazon, dove spiega ai barman come fare ottimi cocktail usando lo sperma, che l’autore vede come un ingrediente facile da produrre e ampiamente disponibile.

“Questa è la miglior guida per i barman che cercano ingredienti che vadano oltre i soliti succhi di frutta esotici e liquori”, cita una descrizione online del libro.

“Guidato da un impegno e una passione per l’ingrediente fresco appena raccolto, Semenology oltrepassa i limiti del creare cocktail.
“Lo sperma è sempre disponibile e fresco dietro i banconi dei bar e aggiunge un tocco personale a qualsiasi cocktail.
“Gli esperti che apprezzeranno potranno imparare a mischiare liquori selezionati per migliorare il sapore delicato dello sperma”.

Alcuni dei più famosi sono lo Slightly Saltier Caviar (caviale leggermente salato) e lo Special ‘S’ Barbecue Sauce (speciale salsa barbeque “S”).

Photenhauer, alle persone che lo guardano stranite quando ne parla, dice che lo sperma non è molto diverso da un normalissimo yogurt.

E voi, lo berreste mai uno di quei cocktail?

Studente cinese regala bottiglietta di sperma alla ragazza che ama

Studente cinese regala bottiglietta di sperma alla ragazza che ama

Uno studente cinese ha deciso di dichiarare il suo amore ad una ragazza mandandole una bottiglia del suo sperma, prendendo ispirazione dal filmTutti pazzi per Mary“.

Studente cinese regala bottiglietta di sperma alla ragazza che ama Il ragazzo, però, è stato arrestato dopo che la ragazza ha scambiato il regalo per crema idratante, che ha applicato sul viso.

La “vittima”, Zeng Lin, di 19 anni, ha usato lo sperma credendolo una crema idratante, spalmandolo sul viso, e chiedendo al suo coinquilino perché avesse un odore così strano. La ragazza, non appena ha capito cosa fosse in realtà il regalo, ha chiamato subito la polizia.

Il ragazzo, Gou Wen, 22 anni, si è scusato ma è stato costretto a risarcire la ragazza con £200.
“L’amo molto, lei non lo sapeva e io non sapevo come dirglielo, così ho pensato che quello fosse il modo migliore per dimostrarle il mio amore”, ha affermato Wen.
“Ora so di essermi sbagliato ma troverò un altro modo”.

Attrice porno raccoglie 100 bottigliette di sperma dai fan per il suo prossimo film

Uta-Kohaku, sperma in bottigliaUn’attrice porno Giapponese ha collezionato nelle ultime 2 settimane più di 100 bottigliette provenienti da sui fan e contenenti sperma.

Uta Kohaku, famosa nel mondo del porno Giapponese, aveva lanciato tramite Twitter una campagna donazioni, in vista del suo prossimo film intitolato “Semen Collection 2”.

Lo scopo era quello di raccogliere più sperma possibile da poter poi utilizzare all’interno del film (non chiedetemi in che modo).

La risposta dei fan non si è fatta attendere e in breve tempo più di 100 bottigliette con il nome del donatore e piene di liquido seminale sono giunte all’indirizzo della giovane attrice.

L’attrice tramite i giornali locali ringrazia e promette: “Mi prenderò cura delle vostre bottigliette come se contenessero i miei figli.

Le riprese del film sono iniziate il 20 Dicembre, ma non si sa ancora la data ufficiale di uscita, nè se verrà venduto anche in America o solo in estremo oriente.

Sperma di cavallo

In Nuova Zelanda shots allo sperma di cavallo

Sperma di cavalloIl Green Man Pub a Wellington in Nuova Zelanda offre 30 millilitri di sperma di cavallo al modesto prezzo di 15 euro l’uno e gli affari sembra che stiano andando alla grande!

Il gastro-pub serve il drink rinfrescante in piccoli bicchierini contenenti sperma proveniente da uno stallone di una fattoria di ChristChurch e ogni shot contiene all’incirca 300milioni di singoli spermatozoi.

Il proprietario del Green Man, Steven Drummond è l’inventore di questo particolarissimo drink che, come ci spiega, è realizzato per essere bevuto sia dalle donne che dagli uomini.

Il consglio dato a chi si avventura in questa bevuta è sicuramente quello di ingoiare tutto in un solo sorso e non sorseggiare il contenuto.

L’idea è nata quando Steven e il suo socio hanno deciso di introdurre un nuovo drink particolare e innovativo che potesse attirare l’attenzione sul loro locale.

Michael Lallana. eiacula nella bottiglietta della collega

Eiacula nella bottiglietta d’acqua di una collega, due volte. Lei beve. Arrestato

Michael Lallana. eiacula nella bottiglietta della collegaIl dipendente di un’azienda in California è stato arrestato con l’accusa di aver eiaculato per due volte nella bottiglia d’acqua di una sua collega.

Michael Kevin Lallana, 32 anni, rischia fino a un anno di carcere per aver compiuto atti osceni per ben due volte nel corso del 2010.

La prima volta a Gennaio, l’uomo, che soffre di una strana sindrome da narcisismo, è entrato nell’ufficio della collega, nota con il nome Tiffany T, e si è masturbato inseminandole la bottiglietta d’acqua.

Più tardi la donna ignara avrebbe bevuto l’acqua accusando irritazione e nausea.

Nell’Aprile 2010 è arrivata la seconda offensiva, anche questa volta Lallana si è masturbato, ma a differenza della prima volta, la donna insospettita dall’aspetto della bottiglietta, ha deciso di spedirla ad un laboratorio di analisi per sapere se i qualche modo la sua acqua potesse essere contaminata.

I risultati della analisi parlavano chiaro, l’acqua conteneva sperma.

Così, alcuni test del DNA hanno incastrato Michael.

“Volevo che le sue labbra toccassero la bottiglietta” – questa sarebbe stata la motivazione del gesto.

I legali hanno già fatto sapere che non faranno appello, la sentenza è attase per il 22 Aprile.

Profondo schifo per questa notizia!