Spiderman machine

Ragazzo Inglese inventa la Spiderman Machine per scalare i muri

Un ragazzo della scuola di Cambridge è riuscito nell’impresa di convertire due aspirapolveri comuni in due macchine scala muri, già ribattezzate Spiderman Machine.

Hibiki Kono, appena 13 anni,  da sempre un fan del supereroe dei fumetti Marvel, ha realizzato la sua Spiderman Machine utilizzando delle aspirapolveri Tesco.

I compagni di classe del giovane studente sono rimasti incantati vedendo Hibiki scalare le mura della sua scuola.

Spiderman machine

“Quando ero più piccolo mi vestivo sempre da spiderman e amo tutti i suoi film, per questo sono entusiasta di essere riuscito ad arrampicarmi sul muro proprio come fa lui.” – dice Hibiki.

Per realizzare il suo progetto Hibiki ha impiegato 5 mesi, realizzando design e accessori tecnologicamente avanzati al King’s College School a Cambridge.

Le due aspirapolveri utilizzate hanno una potenza di 1400 Watt ciascuna e sono state comprate per appena 14 dollari (10 euro) ciascuna.

Non è ben chiaro come possano due aspirapolveri supportare il peso di una persona, ma il professore che ha seguito il progetto con il ragazzo, il prof. Angus Gent, dichiara: “Sono enormemente fiero di lui. Quando è venuto da me con la sua idea, inizialmente ho avuto qualche dubbio, ma una volta che mi ha dimostrato che la cosa era realizzabile, l’ho incoraggiato e aiutato.”

“Tutto quanto è stato realizzato da lui, per la sua età è una cosa straordinaria. Ha impiegato moltissimo per realizzare un macchina del genere.”

E Hibiki stesso aggiunge: “Mia mamma crede che sia fantastico, ma non vuole che lo usi nella mia stanza perché ha paura che possa cadere dal soffitto.”

“Sono riuscito a scalare il muro della scuola, però non mi hanno lasciato andare troppo in alto, non è spaventoso e io mi fido ciecamente della mia Spiderman Machine.”

Arzilla vecchietta si cala dalla finestra con una fune, i polpieri la salvano

Arzilla vecchietta si cala dalla finestra con una fune, i pompieri la salvano

Arzilla vecchietta si cala dalla finestra con una fune, i polpieri la salvanoUna nostalgica vecchietta è stata salvata dai pompieri dopo che ha provato a calarsi dal
quinto piano di un appartamento. Zhang Yingfeng, questo il nome della 80enne, stava soggiornandonell’appartemento del figlio Tian Weitao nella città di Hebi, situata nella provincia di Henan, ma evidentemente voleva disperatamente tornare al suo villaggio.

Tian ha deciso di chiudere lo porta di casa a chiave perché sicuro che la mamma avrebbe approfittato dei benefici dovuti alla permamenza in città se fosse rimasta ancora con lui e la moglie.

Ma l’arzilla signora non non aveva alcuna intenzione di stare chiusa in casa, così
ha preso una corda e se l’è legata alla vita prima di calarsi dalla finestra, come riporta il quotidiando “Henan Business Daily”. Sua intenzione era quella di “scendere” fino alla strada, ma avendo calcolato male la lunghezza della corda, è rimasta pericolosamente appesa a mezz’aria.

“Pensavo che la corda fosse lunga abbastanza”, ha ammesso la donna, “ma non avevo tenuto conto della parte che mi sarei legata attorno alla vita.”

Fortunatamente è stata notata dai vicini di casa che hanno chiamato subito i soccorsi, arrivati poi tempestivamente. I pompieri hanno subito raggiunto una finestra del terzo piano da cui hanno sostenuto la donna tramite una pala, mentre un collega si calava dal quinto con una scala di corda.

E’ stato poi attrezzato un argano che ha riportato la donna a terra. L’unica lesione riportata da Zhang sono state le bruciature sulle dita dovute alla corda.

[Grazie a Dado per la traduzione]