I 10 insulti più fantasiosi di tutto il mondo

Da quando esistono le parole l’uomo le ha usate per insultare altri uomini e ormai non ci si meraviglia più (quasi) di nessuna offesa. Ci si insulta in talmente tanti modi che alcuni sono davvero incredibili! Ogni lingua ha i propri modi di dire e di seguito trovate dieci degli insulti più fantasiosi e divertenti del mondo.
PS: Offendere le madri altrui sembra andare di moda in tutto il mondo!

Attenzione: contiene linguaggio volgare.

1. Cinese: “Ni muqin shi yi ge da wugui!”
Tradotto: “Tua madre è una grande tartaruga“. Perché le tartarughe non sono monogame. Capito?

2. Spagnolo: “Me cago en la leche!”
Ovvero “cago nel latte“. Non sarebbe un bello spettacolo vedere uno spagnolo che fa i propri bisogni sopra il tavolo a colazione.

3. Russo: “Perhot’ podzalupnaya”
…che sarebbe la “forfora del culo“. E non esiste shampoo che possa farla passare.

4. Finlandese: “Äitisi nai poroja!”
Tradotto: “Tua madre ha sposato una renna!“. Questa mi sa che l’avete capita subito.

5. Yiddish: “Lign in drerd un bakn beygl!”
Tradotto: “Che tu possa giacere nella terra e cucinare Bagel“. Una maledizione che significa che dovresti bruciare all’inferno e cucinare Bagel (tipico pane a forma di ciambella) che non mangerai mai.

6. Tedesco: “Schattenparker”
Ovvero “uno che parcheggia all’ombra“. In pratica, un uomo che ha paura che la sua auto diventi troppo calda se lasciata al sole e non pensa minimamente di lasciare il posto a qualche anziano o donna incinta.

7. Giamaicano: “Bumbaclot”
Non fatevi ingannare dal suono carino della parola. Letteralmente, significa “salvietta per il culo“.

8. Albanese: “Të qifsha të bardhët e syve!”
Tradotto: “Ti scopo il bianco degli occhi“. Qui bisogna apprezzare la specificità.

9. Turco: “Sana girsin keman yayi!”
Tradotto: “Che l’archetto del violino possa entrarti nell’ano“. Simpatica!

10. Persiano: “Mee goozam rangesh kon!”
Prova a colorare la mia scoreggia!“. Proviamo con una bomboletta spray?

10 curiosità su San Valentino (1)

10 curiosità su San Valentino

Si avvicina il 14 febbraio, il giorno degli innamorati, ed è ora, per chi non l’ha già fatto, di pensare a un fiore, del cioccolato, una cartolina o dei regali fai-da-te per la persona che amiamo. Nell’attesa, ecco a voi dieci curiosità che non tutti sanno sul giorno di San Valentino!

10 curiosità su San Valentino (1)

10. La prima cartolina di San Valentino è stata ideata nel 1913 dalla Hallmark, ormai la più grande produttrice di biglietti e cartoline di auguri negli Stati Uniti, e al giorno d’oggi offre più di 1330 cartoline da dare al proprio amore.

10 curiosità su San Valentino (2) 09. Verona, la città di Romeo e Giulietta, riceve all’incirca 1000 lettere all’anno indirizzate a Giulietta il giorno di San Valentino.

08. Nel Medioevo il giorno di San Valentino era usanza dei giovani pescare un nome da una ciotola. Il nome pescato lo avrebbero portato sulla manica per una settimana.
Nota: Al giorno d’oggi “to wear your heart on your sleeve” (ovvero “indossare il cuore sulla manica”) significa manifestare apertamente i propri sentimenti.

07. Il più antico poema d’amore di San Valentino ancora esistente risale al 3500 a.C., scritto su una tavoletta di argilla dagli inventori della scrittura, i Sumeri. Oggi vengono scritte poesie per San Valentino anche dai bambini, dai nonni, dai genitori e dagli amici, oltre che dai fidanzati e da mariti e mogli.

06. La rosa rossa è il simbolo degli innamorati perché Venere, la dea romana dell’amore, adorava le rose rosse ed erano i suoi fiori preferiti.

05. Nel 1876, proprio il 14 febbraio, Alexander Graham Bell ha richiesto un brevetto, quello del telefono.

10 curiosità su San Valentino (3) 04. La prima scatola di cioccolatini di San Valentino è stata inventata da Richard Cadbury nel 1868. Ora l’azienda Cadbury è la seconda al mondo per la produzione di dolciumi, preceduta dalla Mars.

03. Quasi il 3% delle persone che hanno un animale domestico (che equivale all’incirca a 9 milioni di persone) preferisce fare regali di San Valentino al proprio animaletto, in quanto sembrano essere più riconoscenti degli esseri umani.

02. Nel 1800 i medici prescrivevano cioccolato alle persone che soffrivano a causa delle pene d’amore.

01. Il 15% delle donne americane single si autoregala dei fiori il giorno di San Valentino. Il 50% di quelle fidanzate, invece, afferma che se non dovessero ricevere regali dal proprio fidanzato sarebbero pronte a lasciarlo.

Le migliori 10 scuse per uscire prima da lavoro (4)

Le migliori 10 scuse per uscire prima da lavoro

Quante volte vi è capitato di alzarvi, prepararvi, andare a lavoro… e scoprire di non avere nessuna voglia di rimanere lì tutto il giorno? Ecco una lista con 10 scuse pronte che potete usare per uscire prima!

Le migliori 10 scuse per uscire prima da lavoro (4) 10. Malattia

È sicuramente la scusa più comune ma anche una delle più credibili. Il capo sarà contento di lasciarvi andare a casa se dite di avere qualcosa come il raffreddore, che potrebbe contagiare sia lui che gli altri dipendenti. Anche il mal di stomaco o il mal di testa possono andar bene, dicendo che andrete subito a vedere un dottore.

09. Dentista

Il dolore ai denti è uno dei peggiori, lo sanno tutti – e quindi anche il vostro capo. Questa scusa però ha bisogno di un paio di giorni di preavviso. Ovviamente non potete rinviare in quanto il dentista è sempre molto occupato e quel giorno era l’unico che aveva di libero, e il mal di denti non vi sta proprio lasciando tregua… quindi non avete scelta, dovete per forza andarci.

08. Problemi personali

I problemi personali sono fantastici perché sono personali. Questa scusa può essere usata tranquillamente con un capo con cui avete poca confidenza; se siete amiconi o se è particolarmente curioso potete sempre dire che riguarda la famiglia. Attenzione però a non usarla troppo spesso!

07. Morte

Un lontano parente, ex collega o amico di famiglia (immaginario, ovviamente) è morto, e gradireste andare al suo funerale. Non tutti riescono a mentire su cose del genere ma se ce la fate nessuno potrà dirvi di no.

Le migliori 10 scuse per uscire prima da lavoro (2) 06. Bambini

I bambini, se li avete, sono perfetti per queste cose: si mettono nei guai e provocano incidenti giornalmente, ed è vostro compito in quanto genitori risolvere questi problemi. Alcune scuse pratiche:
– I bambini si sono chiusi fuori.
– I bambini si sono chiusi dentro.
– Devo andare a prendere i bambini a scuola perché stanno male.
– Mio figlio ha ingoiato un pastello e devo portarlo all’ospedale.
Potete usare anche eventuali nipoti.

05. Imprevisti casalinghi

Questa scusa ha bisogno di un complice. Ad un certo punto della giornata, il vostro “vicino” vi chiama a lavoro e vi dice che si è rotto un tubo dell’acqua e casa vostra sta diventando una piscina. Dovete assolutamente tornare a casa il prima possibile!

04. Ospiti

Parenti che abitano lontano o amici che non vedete da tempo sono venuti a farvi visita ma, per qualche ragione, sono arrivati in città prima del previsto e dovete andarli a prendere in stazione, o semplicemente non potete lasciarli aspettare fuori la porta di casa per ore e ore.

03. Consegne speciali

I corrieri hanno più o meno gli stessi orari di tutti, quindi può capitare che dobbiate tornare a casa a causa di una consegna, magari di qualche mobile o divano nuovo.

Le migliori 10 scuse per uscire prima da lavoro (1) 02. Occasioni speciali

La famiglia e gli amici sono una fonte inesauribile di buone scuse e le migliori sono le occasioni speciali, come gli anniversari o le cerimonie religiose. Non potrete certo mancare al matrimonio di vostra sorella, che ha stranamente deciso di sposarsi durante un giorno lavorativo. Tanto cosa ne sa il vostro capo che non è nemmeno fidanzata?

01. Accompagnare/andare a prendere qualcuno all’aeroporto

A quanto pare un membro della vostra famiglia ha bisogno di un passaggio in aeroporto o dovete andare a prenderlo e non potete rifiutarvi di fargli questo favore. Se poi decidete di usare questa scusa potreste andarci davvero e prenotare un volo per una vacanza. Sicuramente vi servirebbe!

I 10 lavori più incredibili che esistano

Avete mai pensato a chi ripulisce le autostrade dagli animali investiti o a chi si assicura che il cibo per i vostri animali domestici sia abbastanza gustoso? Probabilmente no, ed è per questo che rimarrete a bocca aperta. Ecco la lista dei 10 lavori più assurdi che ci sono!

10. Assaggiatore di cibo per animali

Quando le aziende di cibo per animali inventano una nuova ricetta non chiedono solamente agli animali domestici se è di loro gradimento, la fanno assaggiare ad un professionista che ne verificherà il gusto.

9. Dormitore professionista

Quante volte avete sognato di dormire a lavoro senza il rischio di essere licenziati? Ebbene, esiste un lavoro dove si è pagari per farlo.
Sì, un dormitore professionista è pagato per dormire, anche se ci sono alcune avvertenze.
In un hotel di Helsinki (Finlandia) richiedono ai dormitori di dormire nell’hotel per 35 giorni, ogni notte in un letto diverso, al fine di scrivere un blog sulla loro esperienza.
Altri ricercatori invece richiedono di poter collegare elettrodi e altri dispositivi ai dormitori durante la notte, per poter studiare meglio il sonno.

8. Addetto alle pulizie per cisterne di squali

Potrebbe essere il peggior incubo di alcune persone ma per altre è un lavoro quotidiano. Oltre ad assicurarsi che i vetri siano puliti per i visitatori, gli addetti pulizie per le cisterne devono anche monitorare la qualità dell’acqua e preparare il cibo per gli squali.
Anche se la maggior parte degli squali sono innocui e non un pericolo per l’essere umano per molte persone è considerato un lavoro pericoloso; per gli amanti degli squali, delle anguille e di altri animali marini, invece, può essere estremamente gratificante e divertente.

7. Spazzino di animali morti nelle strade

Non è di certo un lavoro adatto agli amanti degli animali. A questi spazzini viene assegnata un’area – che può essere una regione, una provincia o anche una sola strada – in cui dovrà andare alla ricerca di animali morti che intralciano la strada.
Agli spazzini di animali morti vengono dati una divisa protettiva, un grande camion, cinghie e pulegge per poter rimuovere la carcassa dalla strada il più rapidamente possibile. Il più delle volte le carcasse appartengono a qualche cervo o coyote ma ogni tanto si trovano davanti a un enorme alce o a un orso, e il lavoro diventa un po’ più difficile.

6. Scrittore per biscotti della fortuna

In occidente le persone che vanno al ristorante cinese si aspettano, a fine pasto, un biscotto della fortuna con un bigliettino al suo interno – anche se in Cina non si trova nulla del genere. Nei bigliettini si trovano spesso sono traduzioni di alcuni proverbi cinesi ma altre volte sono frasi inventate dai creativi scrittori per biscotti della fortuna, il cui lavoro è proprio scrivere qualcosa che possa ispirare, educare o infondere speranza al lettore con pochissime parole.

5. Esaminatore di dadi

I casinò e i produttori di dadi vogliono, giustamente, che i loro dadi siano perfetti; eventuali imperfezioni – quali piccoli graffi o lievi asimmetrie – potrebbero portare a barare o a risultati sbagliati. Essendo già state denunciate per motivi di questo genere, in quanto un lancio di dadi potrebbe valere milioni, vengono assunti alcuni esaminatori che verificano che i dadi siano perfetti.

4. Raccoglitori di vomito

Ci sono alcuni posti, come i parchi divertimento, dove ad alcune persone capita spesso di vomitare dopo, o durante, i loro giri in alcune attrazioni.
Alcuni dei parchi divertimenti più famosi del mondo assumono personale apposta per pulire il vomito dei visitatori. Una cosa positiva di questo lavoro però c’è: hanno la possibilità di fare tutti i giri che vogliono sulle attrazioni, gratuitamente.

3. Custode di tenute per corpi

Questo lavoro è così raro che attualmente ci sono solamente quattro posti in cui è richiesto, tutti negli Stati Uniti.
Queste tenute, in cui ci sono vari resti umani in decomposizione ciascuno sotto diverse condizioni (di temperatura, umidità, luce, eccetera), sono state inventate al fine di aiutare gli esperti di medicina legale a capire meglio il processo di decomposizione del corpo umano, aiutandoli a estrarre informazioni da una scena del crimine, come l’ora esatta e la causa della morte. Al fine di rendere possibile tutto ciò, il custode ha il compito di prevedere l’intero processo di decomposizione ma anche di estrarre i cadaveri dalle tombe, togliere le larve mortali attaccate alla loro pelle marcia e, ovviamente, assicurarsi che tutto proceda nella norma.

2. Raccoglitore di vermi

Dicono che il mattino ha l’oro in bocca… ed è vero, anche per per i raccoglitori di vermi. Il loro lavoro comincia nel cuore della notte, poco prima del sorgere del sole; dotati di strumenti protettivi, stivali, cappucci e due barattoli legati alle gambe (uno in cui mettere i vermi e l’altro per la segatura che usano per tenere asciutte le dita), questi raccoglitori spruzzano dell’acqua colorata nei campi per far salire i vermi in superficie e prendono i più grandi e grossi vermi che trovano, per poi spedirli ai vari negozi di pesca.

1. Sessatori di pulcini

Non è una battuta o uno scherzo! I sessatori di pulcini hanno il compito di dividere i pulcini di gallina maschi dalle femmine; non è un lavoro semplice, in quanto a occhio nudo sono indistinguibili.
La distinzione serve perché maschi e femmine verranno sottoposti a diversi programmi di alimentazione. Altre volte, invece, i pulcini maschi sono inutilizzabili per l’allevamento e sono destinati quindi al macello.