Tenta di rubare un'auto ma si addormenta perché troppo ubriaco

Tenta di rubare un’auto ma si addormenta perché troppo ubriaco

Un uomo che ha tentato di rubare una macchina è stato beccato in quanto si è addormentato dentro il veicolo prima di partire.

Tenta di rubare un'auto ma si addormenta perché troppo ubriacoÈ successo nella città di Novokuznetsk (Siberia, Russia); ubriaco marcio, Jacob Tokaryev, di 32 anni, è stato trovato dentro l’auto dal proprietario, che stava per andare a lavoro.

Un portavoce della polizia ha dichiarato: “Si è ubriacato la sera prima. Non era in grado di tornare a casa da solo ma ha detto di non potersi nemmeno permettere un taxi in quanto aveva speso tutti i soldi in alcolici. Quindi ha pensato di prendere una macchina. Era molto dispiaciuto ma questo non lo salverà dalle accuse”.

Il proprietario dell’automobile quasi-rubata, Ivan Deshensky di 34 anni, ha detto: “Potete immaginare come mi sono sentito quando stavo per andare a lavoro e trovo questo tipo addormentato sotto il volante. Ho aperto la portiera della macchina e puzzava di alcol. C’erano pezzi di vetro in tutta la macchina e ho visto che ha cercato di rompere il blocchetto d’avviamento dove si inserisce la chiave“.

L’uomo è stato accusato di ubriachezza, tentato furto e atti vandalici.

Trovato feto di oltre 40 anni in un'anziana di 84 anni

Trovato feto di oltre 40 anni in un’anziana di 84 anni

È stato trovato un feto di 44 anni nel corpo di una donna brasiliana di 84 anni dopo essersi recata in ospedale a causa di un intenso dolore allo stomaco.

Trovato feto di oltre 40 anni in un'anziana di 84 anni La donna si ricorda di aver avuto un dolore durante una gravidanza più di 40 anni fa; dopo aver preso le medicine prescritte da un guaritore però la sua pancia ha smesso di crescere e non ha più sentito il feto muoversi, così ha pensato di aver avuto un aborto.

Il ginecologo che l’ha visitata qualche giorno fa ha dichiarato che i raggi X mostravano la faccia, le ossa delle braccia e delle gambe, le costole e la spina dorsale del feto, che si pensa sia morto tra la ventesima e la ventottesima settimana.

Questo raro fenomeno, dove il feto muore precocemente fuori dall’utero, viene chiamato lithopedion. Significa letteralmente “bambino di pietra” (dal greco: litho = pietra; pedion = bambino) perché nel corpicino, incapace di essere espulso oppure riassorbito dai tessuti circostanti come avviene normalmente, viene depositato del calcio che lo proteggerà facendolo mummificare.

Trovato davanti un’ex canonica sacco dell’immondizia con migliaia di sterline

Trovato davanti un'ex canonica sacco dell'immondizia con migliaia di sterline

Un misterioso sacco dell’immondzia con dentro migliaia di sterline è stato trovato sulla soglia di un’ex canonica di York (Inghilterra), i cui proprietari attuali hanno subito chiamato la Polizia; ora stanno cercando di capire da dove viene.

I proprietari della struttura hanno consegnato il sacco pieno di denaro alla Polizia dopo averlo trovato davanti casa, quando i netturbini erano già passati per la zona.

I detective, che non hanno rivelato la somma esatta né l’indirizzo, credono che il denaro sia collegato a qualche associazione criminale.

Spiava sotto le gonne in uno scolo fognario, arrestato voyeur giapponese

Un uomo giapponese di 26 anni è stato scoperto mentre sbirciava sotto le gonne delle donne che gli passavano sopra, sdraiato dentro ad un canale di scolo largo 30cm.

L’uomo è stato arrestato per voyeurismo dopo essere stato intravisto da una donna che ha dichiarato di aver notato “qualcosa simile ad un occhio che si muoveva” dentro l’intercapedine; è stato così, che con l’aiuto di un passante sono riusciti a capire che si trattava realmente di un uomo nascosto intento a spiare le passanti.

A quanto pare, dopo aver rimosso la grata di uno scolo ai lati della strada è strisciato per 20 metri attraverso lo spazio largo 30cm e profondo 45cm, fino ad arrivare nel punto dove passano molto frequentemente studentesse e impiegate, usando i buchi di ventilazione dello scolo per sbirciare sotto le loro gonne.

Il voyeur ha ammesso le sue colpe, anche se è curioso che abbia utilizzato questo insolito ma soprattutto scomodo trucchetto al posto di quelli più classici, come ad esempio la telecamera nella scarpa.

Alveare di quasi 7 metri trovato in una casa abbandonata

In una casa abbandonata a San Sebastián de La Gomera, un paese delle Canarie, è stato trovato un alveare grande 6 metri e mezzo.

Alveare di quasi 7 metri trovato in una casa abbandonata L’alveare gigante è stato trovato dalla Polizia locale dopo aver ricevuto numerose segnalazioni da alcuni abitanti che vedevano molte vespe sciamare attorno ad una casa inabitata.

Dopo essersi introdotti nell’edificio abbandonato hanno scoperto un enorme alveare nel corridoio in cui ci vivono, a detta degli esperti, milioni di aggressivi pungiglioni.

L’alveare di quasi 7 metri non sembra essere stato costriuto dalle vespe che si trovano comunemente in Europa ma da una specie migrata dall’Africa.

Le Isole Canarie sono situate a meno di 100 chilometri in linea d’aria dal Marocco quindi potrebbe essere andata veramente così.

La Polizia non è riuscita a rintracciare il proprietario dell’edificio, che è stato sigillato per ragioni di sicurezza, finché non troveranno il modo di gestire il problema.

Trovato squalo a due teste nel Golfo del Messico

È stato recentemente scoperto uno squalo a due teste nelle Florida Keys, nel Golfo del Messico.

Trovato squalo a due teste nel Golfo del Messico (2)

Un pescatore, mentre era al largo delle Florida Keys, ha catturato uno squalo leuca contenente due feti vivi di cui uno con due teste, che ha prontamente consegnato all’università locale, che l’ha successivamente mandato alla Michigan State University per ulteriori analisi.

Trovato squalo a due teste nel Golfo del Messico (1) Era già stato trovato, in passato, uno squalo ciclope albino ma i ricercatori affermano che è la prima volta che si riscontra un fenomeno del genere in questa specie; l’esemplare non solo aveva due teste ma anche due cuori e due stomachi, che si univano in un’unica coda.

“Di per sé, dal punto di vista scientifico, questo singolo ritrovamento non ci dice nulla sulla salute della popolazione della specie o degli oceani; si tratta di un fenomeno raro, osservato per la prima volta”, precisa C. Michael Wagner, portavoce della Michigan State University. “Eppure, il suo ritrovamento solleva una serie di interrogativi proprio su quelle questioni”.

Tecnicamente chiamata “biforcazione assiale“, mutazione molto rara che può verificarsi in diverse specie (compresa quella umana), la deformità è il risultato di un embrione che ha cominciato a dividersi in due organismi – separati o gemelli – senza riuscire a completare la divisione.

Lo squalo sfortunatamente è morto poco dopo essere nato – o meglio, dopo essere estratto dalla madre – ma, a detta di Wagner, probabilmente non avrebbe vissuto a lungo nemmeno in natura.

Gabinetto trovato in mezzo ad una strada trafficata

Gabinetto trovato in mezzo ad una strada trafficata

Probabilmente la Polizia di Chickasha (Oklahoma, USA) non ci ha creduto quando gli è arrivata una telefonata in cui un cittadino affermava di aver visto un gabinetto posizionato sul salvagente in mezzo ad un incrocio molto frequentato.

Gabinetto trovato in mezzo ad un incrocio

“Capita spesso che la gente getti l’immondizia ai lati delle strade ma questo è un gabinetto di porcellana”, ha affermato la Polizia, dopo averlo rimosso dall’intersezione. “Se l’avessero gettato da un veicolo si sarebbe danneggiato. Chiunque l’abbia posizionato lì l’ha fatto intenzionalmente, con cura”.

Sicuramente è stato messo lì volutamente da qualcuno, magari per fare uno scherzo o per vedere la reazione delle persone.