Registri della polizia, police blotters (1)

Come uccidere legalmente: le segnalazioni più assurde fatte alla polizia

È anche vero che “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”, ma in queste segnalazioni raccolte dai police blotter, i registri della polizia, se ne vedono delle belle.

Non si tratta del classico “il mio gatto non vuole scendere dall’albero” e altre scene da film, ma sono segnalazioni reali fatte alle autorità e rivelatesi dei fail assurdi.

 

L’uomo fin troppo sospetto

Registri della polizia, police blotters (1)

“Un vice sceriffo ha risposto alla segnalazione di un veicolo che continuava a fermarsi di fronte alle cassette della posta. Era il postino.” (altro…)

Uccide mosche per hobby

Pensionata cinese trascorre le giornate a uccidere mosche

Ruan Tang, una pensionata 80enne cinese, si è imposta una sola missione nella vita: uccidere più mosche possibile.

Uccide mosche per hobby

Al mondo esistono una miriade di persone dai passatempi più strani e incredibili, da l’uomo che si fa prendere a pugni al collezionista di gadget sugli hamburger, ma questa signora ha voluto rendersi utile per la sua comunità inseguendo uno stravagante hobby. Infatti Ruan Tang, da quando è andata in pensione 14 anni fa, ha dedicato il suo tempo libero a uccidere mosche.

La donna passa otto ore al giorno per scorrazzare tra i rifiuti del vicinato e per le vie del suo paesino, cercando di catturare i fastidiosi insetti; ha dichiarato che crede di raggiungere una media di mille mosche uccise ogni giorno, mentre c’è già chi la considera l’eroina della comunità.

“È una vera e propria killer di mosche, è la nostra eroina. Immaginate solo quanti insetti ci sarebbero se lei non se ne occupasse ogni giorno” è quanto ha dichiarato Jian Hsiao, il vicino di casa.

Effettivamente, soprattutto con l’arrivo dell’estate, chi non sogna di avere una vicina di casa così premurosa come lei?

Dà fuoco a quattro case per cercare di “uccidere il diavolo”

Un uomo in Malesia ha dato fuoco alla sua casa nel tentativo di uccidere il diavolo, radendo al suolo anche altre case del vicinato.

Un vicino ha dichiarato di aver visto l’uomo urlare di aver “ucciso il diavolo” dopo aver dato fuoco alla sua casa di due piani.

“Il fuoco è arrivato velocemente ad altre case”, ha detto il vicino. “Ho gridato cercando aiuto e sono fuggito a casa mia dalla mia famiglia. Poi ho visto che l’uomo se ne stava andando come se niente fosse successo. Fortunatamente la casa della mia famiglia è stata risparmiata”.

Fortunatamente non ci sono state vittime; i danni stimati, invece, ammontano ad una somma pari a $79.000.

L’uomo, 35enne, è attualmente ricercato dalla Polizia con l’accusa di incendio doloso.

Nasconde il materiale porno del marito, lui minaccia di ucciderla

Nasconde il materiale porno del marito, lui minaccia di uccidere lei, famiglia e amici

Un uomo di Oklahoma City (USA) ha minacciato di uccidere la moglie, tutta la sua famiglia e i suoi amici dopo che lei gli aveva cercato di sbarazzarsi dei suoi porno.

Nasconde il materiale porno del marito, lui minaccia di ucciderla Daniel Alan Kissner, 38 anni, è stato arrestato dopo che la moglie l’ha denunciato per violenza domestica e aggressione.

La moglie ha raccontato alla Polizia di aver preso quattro dei suoi CD contenenti materiale pornografico e di averli nascosti in un motel nei dintorni di casa.
Quando poi Kissner è tornato a casa e si è accorto di non avere più i suoi dischi non gli ha voluto dire dove li aveva nascosti, così l’ha minacciata di uccidere, oltre a lei, anche la sua famiglia e i suoi amici.
Dopo avergli detto il nascondiglio, un po’ intimorita, lui si è fatto vivo con una pistola e l’ha aggredita nella stanza.

Mentre la signora raccontava tutto alla Polizia, il marito era fuori che l’aspettava e quando l’ha notato ha visto che ha simulato con le mani la forma di una pistola; la Polizia l’ha arrestato.