Keyshia, la donna che annusa e mastica pannolini intrisi di urina (1)

Keyshia, la donna che annusa e mastica pannolini intrisi di urina

Tutto noi abbiamo qualche abitudine un po’ strana ma quella di Keyshia probabilmente lo è molto di più; la donna, originaria di Queens (New York, Stati Uniti), non riesce a smettere di annusare e masticare pannolini pieni di urina.

Keyshia, la donna che annusa e mastica pannolini intrisi di urina (1)

Quella di Keyshia è una vera e propria dipendenza. La 22enne raccoglie pannolini sia da amici che da estranei e li porta con sé ovunque.

“Lo adoro, ha un gusto così incredibile. Me ne bevo uno quando cucino, uno lo tengo nel cassetto del comodino, uno lo tengo per quando dormo, alcuni li tengo nel baule e un po’ in borsa”, ha spiegato in maniera piuttosto entusiasta.

“Sapete quando entrate in una stanza e sentite un intenso odore di cibo e sembra che possiate assaggiarlo? Ecco com’è. Più pesante è, quindi più pipì ha all’interno, meglio è”.

Profumo urina (1)

Real Eau de Toilette, il nuovo profumo alla pipì

Negli ultimi cinque anni l’artista Charity Blansit, meglio conosciuta come Cherry Tree, ha dedicato la sua vita a sperimentare una nuova fragranza che trasforma l’odore di urina in profumo.

Profumo urina

Potrebbe sembrare uno scherzo e vi assicuro che non si tratta di un prodotto per cani, l’incredibile profumo nasce dall’idea di riciclo estremo e poichè l’urina è qualcosa che una volta fatta non viene più usata (e ci sarà un motivo), Cherry ha pensato bene di riutilizzarla e di creare un oggetto unico al mondo.

La prima volta che la donna ha pensato di mettere in boccetta la propria pipì risale ad una notte di luna piena. Inizialmente l’intento era quello di collezionare l’urina di ogni notte di luna piena, poi l’esperimento si è trasformato in qualcosa di più ambizioso e dopo 5 anni di duro lavoro questo è il frutto.

Profumo urina (2)Profumo urina (3)

Nel lungo periodo dedicato alal sperimentazione Cherry ha scoperto che l’odore dell’urina cambia molto in base ai cibi che mangiamo e afferma che l’odore ‘più delicato’ è sicuramente quello della pipì dopo aver mangiato il miele, mentre il peggiore è quello post pollo.

L’intero processo di produzione e distillazione è affidato al fratello di Cherry, Jim, che dopo aver imparato a distillare il Whiskey e la Vodka, ha aiutato la sorella a distillare la sua pipì.

La fragranza si chiama “Real Eau De Toilette” e se tutto andrà bene ce lo ritroveremo in qualche negozio di raffinati profumi.

Insomma, avete presente l’odore di quei vicoli bui e mal frequentati? Bene, da oggi potrete fare vostro quell’odore e partarlo sempre con voi!

Uova bollite con l'urina

Uova sode cotte in piscio umano – Nuova prelibatezza dalla Cina

Uova bollite con l'urinaLa speranza dei tradizionali chef è quella di riuscire ad esportare la loro specialità in tutto il mondo. Di cosa si tratta? Ma delle uova sode bollite in piscio umano naturalmente!

A quanto pare il prelibato piatto è tradizione da secoli nel distretto di Dongynag, nella provincia di Zhejiang e gli addetti al turismo Cinese vorrebbero ora esportare la pietanza anche fuori dai confini nazionali.

L’urina viene raccolta dalla scuola locali, la migliore proviene dai ragazzini sotto i 10 anni. Loro fanno pipì nei secchi e noi raccogliamo urina fresca ogni giorno.” – spiega lo chef Lu Ming.

Le uova vengono prima bollite nell’urina con il guscio e poi sgusciate e bollite nuovamente per una giornata intera prima di essere pronte alla degustazione.

“Sono deliziose e soprattutto sane. Combattono la febbre e aiutano la concentrazione.” – continua Lu Ming – “Ultimamente stiamo avendo un boom di richieste, vogliamo che tutti possano apprezzare le tradizioni della nostra cucina”

Saw Alive cerca l'odore di pipì più ripugnante

Concorso per trovare l’urina più puzzolente

In un parco tematico della contea Inglese di Surrey è stato bandito un particolare concorso che ha lo scopo di eleggere l’urina più puzzolente del paese.

Il Thorpe Park, uno dei più famosi parchi di attrazioni horror, ha indetto questo particolare concorso per promuovere il lancio di una nuova attrazione considerata la più spaventosa di tutti i tempi, la Saw Alive Horror Maze.
Saw Alive cerca l'odore di pipì più ripugnante

Gli organizzatori hanno dato appuntamento a tutti i partecipanti per venerdi 26 fabbraio alle 11 del mattino per depositare ognuno le proprie urine in una provetta.

Lo scopo è quello di scegliere le urine più disgustose e ricrearne l’odore in uno degli ambienti della nuova attrazione.

“Quello che vogliamo ricreare è l’odore realistico più disgustoso che possa esistere, per dare ai visitatori delle forti sensazioni anche per quanto riguarda l’olfatto.” – dice Laura Sinclair, responsabile del parco e addetta alla selezione delle urine.

Concorso per le urine più puzzolentiL’odore così ricreato sarà utilizzato nel celeberrimo scenario del bagno, presente nel primo film della fortunata serie.

Al vincitore del concorso andranno 500 dollari mentre tutti gli altri partecipanti e visitatori dovranno accontentarsi di respirare il nauseante odore dell’urina del vincitore.