L’uomo elastico – Garry Turner

Record: La pelle più elastica
Detentore: Garry Turner
Nazionalità: Britannica
Cosa: Può allungare la sua pelle fino a 15.8 cm e mettersi 153 mollette in faccia.

Garry Turner, di Caistor, in Inghilterra, è in grado di allungare la pelle del suo stomaco e a distenderla per ben 15.8. Il record è stato registrato il 29 Ottobre del 1999 negli studi del Guinness a Los Angeles.

Garry è affetto da una rara malattia cutanea chiamata sindrome di Elhers-Danlos, un disturbo dei collegamenti dei tessuti che colpisce la pelle i legamenti e gli organi interni.

Grazie a questo disturbo, il collagene che determina l’elasticità della nostra pelle smette di funzionare, causando, tra le altre cose, la capacità di poter allungare la pelle in modo sproporzionato e una iper mobilità
articolare. Nei casi più gravi questa malattia può portare ad un collasso fatale o anche ad una rottura dei vasi sanguigni.

Garry detiene anche il record per il maggor numero di mollette messe in faccia, ben 153.

Le unghie più lunghe

Le unghie più lunghe di un uomo sono quelle della mano sinistra di Shridhar Chillal (India), un fotografo in pensione di Poona, vicino Mumbai (Bombay), che misurano complessivamente 7,05 metri (rispettivamente 1,58, 1,31, 1,38, 1,40 e 1,38 metri per pollice, indice, medio, anulare e mignolo). Tali unghie non vengono tagliate da 52 anni, da quando venne a sapere che un prete cinese aveva le unghie più lunghe del mondo e decise di batterlo. A causa del peso della mano sinistra ha avuto notevoli problemi di salute e il fatto di non poterla usare mai per alcuna attività ha distrutto alcuni nervi e lo ha fatto diventare sordo dall’orecchio sinistro. Tutto questo, insieme alla paura di rompere le unghie che non lo fa dormire bene da 50 anni, hanno portato Chillal alla rinuncia tanto che ha messo in vendita le proprie unghie al prezzo di almeno 200.000 dollari.

Mano destra
Pollice 76.4 cm
Indice 72.3 cm
Medio 74.1 cm
Anulare 73.6 cm
Mignolo 71.6 cm

Mano Sinistra
Pollice 80 cm
Indice 76.4 cm
Medio 76.7 cm
Anulare 76.2 cm
Mignolo 73.6 cm

Per quanto riguarda il genere femminile invece, Lee Redmond detiene il record per le unghie più lunghe su entrambe le mani. Lee vive a Salt Lake City, i funzionari del guinness controllano la lunghezza delle sue unghie quasi ogni anno per aggiornare il record e monitorare la crescita delle sue unghie. La donna ha iniziato a farsi crescere le unghie nel 1979 e aveva deciso di dare un taglio nette al passato e alla sue unghie il 22 Novembre del 2006, annunciandolo anche in diversi show televisivi, ciò nonostante ha deciso di non tagliarle. Al contrario di quanto possa sembrare Lee conduce una normalissima vita e svolge le attività di tutti i giorni come qualsiasi persona, anche se magari con qualche difficoltà in più.

EDIT: La signora Redmond ha perso tutte le sue unghie a seguito di un incidente stradale avvenuto nel 2009, ma da allora ha ricominciato a farsele crescere.

Il ponte più alto


Il ponte Millau sul fiume Tarn tra i monti del Massif Central in Francia è alto più di 340 metri, più alto persino della Tour Eiffel. Con i suoi grandi pilastri d’acciaio la mattina il ponte sovrasta la nebbia mattutina sulla Tarn Valley e da vita ad uno scenario da cartolina.

La costruzione è iniziata nell’ottobre del 2001 e doveva essere completata entro 3 anni, ma le condizioni atmosferiche hanno rallentato la costruzione. Il ponte è stato costruito da Eiffage, la stessa compagnia che ha costruito la torre più famosa del mondo.


Qua un video dell’ormai completo ponte, davvero mozzafiato.

Nelson de la Rosa – Colui che fu l’uomo più basso del mondo

Record: L’uomo più basso del mondo (2006)
Detentore: Nelson de la Rosa
Nazionalità: Repubblica Dominicana
Cosa: fu l’uomo più basso del mondo, fino al momento della sua morte, avvenuta nel 2006

Nelson de la Rosa dall’alto dei 71 centimetri di altezza era considerato l’uomo più basso del mondo ed è regolarmente presente negli archivi del Guinness Book Of Records. Oltre a detenere questo record Nelson era conosciuto anche come un bravo attore della Repubblica Dominicana.

Era felicemente sposato e aveva anche un bambino che anche se ancora neonato era già più alto di lui. Purtroppo il simpatico Nelson è da poco morto a causa di un malore durante un viaggio dal Cile a Boston. La sua fama crebbe notevolmente nel 1990 quando girò con Marlon Brando “L’Isola Perduta”.
Nelson al momento della sua morte aveva 39 anni.

Qua sotto durante uno Show TV Spagnolo.

Qua con sua moglie e il suo figlioletto.

Il pitone più lungo del mondo scoperto in Indonesia

Record: Il pitone più lungo
Detentore: Villaggio di Curugsewu
Nazionalità: Indenesiana
Cosa: gli abitanti del villaggio di Curugsewu hanno catturato un pitone lungo 15 metri e pesante 450 Kg.

AGGIORNAMENTO: la notizia si è rivelata essere una montatura dei media locali, il serpente non misurava più di 7 metri e pesava appena 100 Kg.

Gli abitanti di un villaggio indonesiano affermano di aver catturato un pitone lungo quasi 15 metri e pesante 450kg. Se confermato, questo sarebbe il pitone più grande mai catturato.

Centinaia di persone sono accorse in massa per osservare il serpente allo zoo temporaneo nel villaggio di Curugsewu sull’Isola di Giava.

Il governo locale ha ufficializzato che il pitone misura più di 14 metri e che il suo peso arriva quasi alla mezza tonnellata.

Sulla lunga lista del Guinness dei primati, risulta che il pitone più lungo mai registrato sia di 11.59 metri. Il più pesante invece un pitone Birmano del peso di 182kg secondo quanto riporta il sito ufficiale.

Il quotidiamo Indonesiano Republika afferma che il serpente, che è stato catturato lo scorso anno, ma che solo recentemente è stato mostrato al pubblico, mangia 3-4 cani al mese.

I pitoni reticolati sono i più lunghi del mondo. Sono capaci di mangiare animali grandi come una pecora e sono temuti anche per aver attaccato e mangiato uomini.

Il treno più lungo del mondo

treno più lungo del mondo

Il treno che va da Nouadhibou a Zouerat in Mauritania è il treno più lungo del mondo.
La lunghezza complessiva del treno arriva a toccare i 3 chilometri. La velocità del treno varia e seconda dell’estrazione di materiale fatta in miniera e quindi dal carico dei vagoni. Il carico e trasportato da 4 locomotive diesel da 3300V l’una poste alla testa del treno, che si compone di circa 200 vagoni, ognuno dei quali trasporta circa 84 tonnellate di ferro grezzo. IL traffico totale è di circa 16 bilioni di tonnellate l’anno.
Il treno spesso trasporta anche passeggeri in appositi vagoni grazie ad un servizio offerto da una compagnia di trasporti locale, ma più spesso i passeggeri si trovano al di sopra dei vagani carichi di ferro con il rischio non remoto di cadere giù dal treno.

Qua sotto un video che riprende il treno in transito, immaginate gli automobilisti fermi ad aspettare che passi il treno!

Illusionista ungherese batte il record mondiale di apnea

Un temerario escapologo Ungherese ha battuto il record mondiale di apnea l’altro giorno.

L’uomo di nome David Merlini meglio conosciuto come l’Houdini Ungherese, è rimasto sott’acqua senza l’aiuto di respiratori artificiali per ben 10 minuti e 17 secondi in una vasca di vetro, legato con catene e ammanettato

L’impresa straordinaria è avvenuta all’Hollywood’s Magic Castle il più famoso club per maghi e aspiranti maghi e casa dell’Academy Of Magical Arts.

L’intrepido David, aveva tentato di liberarsi Martedi scorso, ma dopo solo 1 minuto e 12 secondi era uscito dalla vasca tra il disappunto dei fans accorsi.
Solo dopo ha rivelato che la temperatura dell’acqua era talmente fredda che durante il numero era stato colpito da crampi ai muscoli.

Ma l’Ungherese non si è dato per vinto ed è tornato a sfidare la natura il giorno seguente.

Con le mani legate con sei coppie di manette, Merlini è stato poi immobilizzato con 27 kg di catene. E’ stato infine lucchettato all’interno di una gabbia metallica e rinchiuso all’interno di una grossa vasca di vetro piena d’acqua.

L’amore di David per il nondo della magia è nato quando aveva solo 4 anni
Mentre gli altri bambini giocavano con il lego e imitando i supereroi, David giocava con lucchetti e manette.
La prima volta che sperimento con successo il numero escapologico ad un Festival Ungherese nel ’95 quando fu legato con una camicia di forza e appeso a testa in giù su una fune incendiata a 10 metri di altezza.
In seguito Merlini ha affrontato numeri ben più impegnativi, è stato incendiato legato con catene di acciaio e è riuscito addirittura a fuggire dal lancio di un razzo.

Ma nessuna impresa gli aveva mai dato tanta soddisfazione come quest’ultima.

(Fonte Dailymail.co.uk)

Il lancio del nano

Una volta ogni tanto durante le lezioni di filosofia imparo qualcosa di interessante, infatti grazie al mio professore di filosofia, sono venuto a conoscenza l’altro giorno di una strana disciplina nata e praticata soprattutto in Australia, che da il nome ad un piccolo manuale di filosofia. La disciplina in questione è il “Lancio del Nano”.

lancio del nano
Il lancio del nano, in inglese “Dwarf Tossing” è uno strano passatempo, nato in Australia, che ha da sempre suscitato polemiche, come avrete capito, il gioco consiste nel prendere un nano, si, proprio un nano, non un pupazzo, ma una persona bassa, affetta da nanismo e lanciarlo letteralmente in aria. Naturalmente come tutti gli sport, anche questo ha le sue regole, infatti il nano prima di essere gettato indossa un casco delle protezioni per le ginocchia e i gomiti e una speciale tuta con delle maniglie sulla schiena per far si che il lanciatore possa lanciare meglio il nano.
Esistono varie discipline come il lancio attraverso la vetrata o attraverso il cerchio di fuoco, in questo caso è necessario munirsi di un estintore.
Il record del mondo di lancio del nano appartiene a Jimmy Leonard che è riuscito a lanciare Lenny The Giant a ben 9.15 metri di distanza ed è di conseguenza entrato a far parte del Guinness World Records Book.

Regola fondamentale affinchè il lancio sia valido è che il nano sia consenziente e che non emetta alcun suono, ne durante il lancio ne in seguito all’impatto con il terreno. In caso contratio il lancio viene annullato.

Ho accennato prima che questo sport ha suscitato non poche polemiche e in alcuni stati è addirittura proibito dalla legge come per esempio in Illinois e in Michigan.
E’ tutt’ora in atto una diatriba alla Dichiarazione Internazionale dei Diritti dell’Uomo.
In Europa non è molto diffuso, in Italia non viene praticato ma in alcune discoteche di Ibiza è possibile provare a lanciare il nano e chissà che non riusciate a stabilire un nuovo record.

Ecco qua un piccolo video che vi mostra il lancio del nano presso un locale.