Inventa il gelato alla birra

Studentessa Inglese inventa il gelato alla birra

Se gli appassionati di birra cercavano nuove alternative alla tradizionale pinta bionda, quest’estate non rimarranno delusi grazie all’invenzione di una giovane studentessa Britannica.

Anna Lowden, studentessa della Sheffield hallam University, ha inventato per quest’estate il gelato al gusto di birra.

Inventa il gelato alla birraTale invenzione è il risultato di un anno di lezioni e studio in un corso di cibo e nutrizione nella sua università.

Il nuovo gelato al gusto di birra, riproduce fedelmente il sapore della bevanda alcolica locale Pride of Schoffield, ma al contrario di quest’ultima non contiene alcool. La gradazione alcolica infatti si perde quasi completamente durante il processo di produzione.

Anna, 20enne, attende con impazienza che la sua invenzione al gusto di birra venga prodotta nei prossimi mesi con la riapertura delle gelaterie. La sua ricetta infatti è già stata consegnata durante il suo tirocinio nelle mani della Hope Valley Ice Cream Company, famosa compagnia inglese che produce gelati.

“Volevamo che gli uomini fossero tentati maggiormente dal gelato ed il risultato è stato entusiasmante. Il suo gusto è proprio quello di un tipico boccale di Pride of Sheffield (la birra con la quale è realizzato il gelato ndr)” – dice Anna.

“La cosa più bella è che abbiamo utilizzato un fornitore locale, abbiamo provato anche con altre birre, ma nessuna ci ha soddisfatto come ha fatto la Pride. Con gli amici è stato un successo.”

E mentre Anna si gode il successo della sua invenzione, la Hope Valley ha già dichiarato che il gelato verrà prodotto e commercializzato in molti pub come dessert.

Bella trovata, anche se sicuramente qualche artigiano l’avrà già provato prima di lei!

L’auto del futuro, nuova BMW guida per voi

Top Gear ha speso molto del suo tempo sulle ruote di una BMW 330i che è ora in grado di guidare da sola.

Come funziona: un pilota porta la macchina lungo un tracciato per un giro, mentre la macchina registra i dati di ogni movimento e spostamento. In seguito, utilizzando un gps militare, la macchina calcola la sua posizione nel tracciato attraverso le coordinate emerse dal giro effettuato dal guidatore e le riesegue, la particolarità è che i dati vengono si rieseguiti ma con la velocità massima possibile, un pò come Kitt, la macchina del celeberrimo telefilm cult, che non si curava di certo dei limiti di velocità.

Guardate il video qua sotto e osservate come il signore sull’auto se la faccia un pò addosso quando vede che l’auto inizia ad accelerare in prossimità di una curva.

Giappone: Piscine per tutti i gusti!

L’ Yunessun Spa Resort a Hakone in Giappone é dotato di 25 piscine specializzate nelle quali potete fare il bagno. C’è il bagno romano, la sauna turca, la piscina del profondo oceano, tutte quante molto caratteristiche e rilassanti. Ma la particolarità di questo centro sono le piscine a tema.
Potrete dunque tranquillamente sguazzare nella piscina al Caffè o se il caffè non fa per voi potete provare la piscina al The Verde o ancora quella al vino rosso. Insomma ce n’è per tutti i gusti.

-Piscina al Sakè-

-Piscina al Vino Rosso-

-Piscina al The Verde-

-Piscina al Caffè-

(Fonte Neatorama.com )