Alexander, l’uomo che può girare la testa di 180 gradi

In natura i gufi sono famosi per la loro capacità di girare il collo per più di 270 gradi, nessuno però si sarebbe aspettato che esistessero anche persone in grado di fare ciò!

Quello che vedete nel video si chiama Alexander ed è un cameriere Russo in grado di ruotare il collo di 180 gradi!

Un’abilità che quasi fa paura, un esercizio muscolare che fino ad oggi avevamo visto solo nei peggiori film dell’orrore.

Solitamente i muscoli presenti su nostro collo ci impediscono di fare quello che Alexander fa. Questo è indispensabile nell’uomo per proteggere la colonna vertebrale da eventuali incidenti che porterebbero quasi sicuramente alla paralisi.

“Alcuni anni fa, ho iniziato a fare ginnastica ed è stato solo in quel momento che mi sono accorto che le mie vertebre erano molto flessibili, mi sono reso conto che potevo ruotare la mia testa più di quanto mi aspettassi, così ho iniziato a lavorarci sopra e poco alla volta sono arrivano a girarmi per 180 gradi.” – racconta Alexander.

I medici non riescono a spiegarsi come Alexander riesca a fare questo, ma sono quasi tutti convinti che non sia sufficiente un buon allenamento per giungere ad un risultato simile, “Soltanto la genetica può portare a determinate capacità” – dicono.

“Quando giro il collo mi sento bene, come se fossi un’altra persona. Sento una strana energia che mi circonda” – conclude l’uomo.

Scultura di stuzzicadenti (1)

La più incredibile scultura di stuzzicadenti mai creata

L’artista Californiano Scott Weaver è l’autore di quella che a mio modo di vedere è la più incredibile opera con gli stuzzicadenti mai creata.

Scultura di stuzzicadenti
Scultura di stuzzicadenti (2)Scultura di stuzzicadenti (3)Scultura di stuzzicadenti (4)Scultura di stuzzicadenti (5)Scultura di stuzzicadenti (6)

Benché come ammette lui stesso la scultura non possiede alcun record, c’è una particolarità che la rende unica nel suo genere: la complessità e i fantastici percorsi per le palline.

Oltre ad essere una bellissima riproduzione dei più famosi e importanti monumenti di San Francisco, l’opera d’arte è anche una pista per le biglie con moltissimi percorsi tematici al suo interno.

Per la realizzazione del “Rolling Through The Bay” il signor Scott ha impiegato 35 anni e più di 100mila stuzzicadenti. La struttura comprende una riproduzione del Gonden gate Bridge, Alcatraz, Painted Ladies e moltissime altre attrazioni turistiche.

Nel video di seguito lo stesso Scott vi darà un’anteprima di tutti percorsi.

Invenzione rivoluzionaria, il dispensatore di birra dal basso!

beer dispenserUna nuova invenzione che se dovesse prendere piede potrebbe rivoluzionare il modo di versare la birra nei bicchieri, qualche mente brillante con la passione per la birra ha progettato questo aggeggio che tramite degli appositi bicchieri chiamati “Bottoms Up” è in grado di versare la birra dal fondo del bicchiere riempiendolo completamente e con precisione in pochi istanti.

Rimozione Dildo

Medici filmano col cellulare l’operazione di rimozione di un dildo dall’ano di un paziente, scoppia il caso privacy

Quello che vedete è il filmato girato all’interno di una sala operatoria di un ospedale anonimo in occasione della rimozione di un giocattolo sessuale incastrato nell’ano di un paziente di sesso maschile.

Il video poco adatto alle persone sensibili, mostra gli ultimi istanti dell’operazione e il momento in cui il chirurgo rimuove definitivamente il dildo lungo più di venti centimetri dal sedere del paziente, tra l’ilarità generale.

Rimozione DildoNel video si notano moltissime persone presenti in sala operatoria, alcune delle quali dotate di cellulari per riprendere la scena o per scattare una foto da mostrare agli amici, il tutto nella totale inconsapevolezze del paziente che era stato precedentemente anestetizzato.

Il video apparso sul sito di video sharing LiveLeak, ha riscosso un enorme successo su internet e ha aperto un dibattito sull’effettiva privacy garantita ai pazienti all’interno di strutture ospedaliere.

Incredibile, gatta partorisce cucciolo con sembianze di un cane

I proprietari di un gatto in Georgia sono rimasti sconvolti alcuni giorni fa, quando il loro animale ha dato alla luce un cucciolo con le sembianze da cane.

La gatta secondo quanto dichiarato dai padroni era in travaglio da 2 giorni ed ha partorito una micia con le orecchie e la coda da gatto ma il resto del corpo come quello di un cane.

Il cucciolo miracoloso ha anche i baffi.

Gatto partorisce caneGatto partorisce caneGatto partorisce caneAlcuni giornali locali sono riusciti a filmare questa strana creatura mentre viene allattata dalla madre e addirittura pulita con tante amorevoli leccate.

Gli scienziati spiazzati affermano che possa trattarsi di una possibile mutazione genetica causata da radiazione dato che l’incrocio di due razze come cani e gatti e praticamente impossibile.

African Amputee Championship

Dalla Sierra Leone il primo campionato di calcio per amputati

African Amputee Championship

Un vero e proprio campionato di calcio per amputati, primo nel suo genere, è stato disputato recentemente a Freetown, in Sierra Leone.

Le squadre che si sono incontrate erano tutte composte da 6 giocatori amputati ad una gamba più un portiere con un solo braccio.

I giocatori invalidi molto spesso sono vittime delle guerre civili che ogni giorno sconvolgono i paesi dell’Africa.

Il campionato è stato ribattezzato African Amputee Championship e ha coinvolto giocatori provenienti da 5 nazioni dell’Africa.

“Abbiamo bisogno di coinvolgere anche le persone disabili nello sport, soprattutto nella nostra area geografica, dove questa occasione non è ancora stata colta.” – dichiara Samuel Armstrong Aidoo, allenatore della squadra del Ghana.

Mai mi sarei aspettato di vedere delle immagini del genere. Complimenti ai giocatori e al popolo africano che non si arrende mai di fronte alle difficoltà.

Pecore Led – Giochi di luce con le pecore

Ho scoperto oggi questo video che gira già da mesi. I pastori del Galles hanno addestrato le pecore a muoversi dove e come vogliono loro. E’ bastato poi “vestire” gli animali con delle luci LED per creare un effetto straordinario e divertentissimo. All’altezza addirittura di una famosissima opera d’arte. Il tutto è stato sponsorizzato dalla Samsung per pubblicizzare gli schermi LED, guardate!