Claus Hjortkjaer

Ripaga un favore al proprietario di un ristorante dopo 16 anni

Un uomo ha ripagato un favore al proprietario di un ristorante a cui aveva gentilmente chiesto se poteva pagare un’altra volta, visto che non aveva abbastanza soldi per il conto del suo appuntamento romantico… di 16 anni fa.

Claus Hjortkjaer Nel 1997 un giovane innamorato, la sera di San Valentino, doveva £26 (circa €30) a Claus Hjortkjaer, il proprietario del ristorante nel New Mexico, per la cena appena consumata con la sua ragazza ma, accorgendosi di non averne abbastanza, gli ha chiesto se poteva far finta di aver pagato ugualmente per non metterlo in imbarazzo davanti alla fidanzata.
Grazie alla serata proficua disse che non c’era problema e che avrebbe potuto pagarlo un’altra volta.

Negli anni successivi il ragazzo non si è più fatto vedere e il signor Hjortkjaer ha anche dovuto chiudere il ristorante.

Recentemente ha riaperto e uno dei primi clienti è stato proprio quel ragazzo, ora sulla trentina, a cui aveva fatto quel favore.
Il vecchio cliente ha ringraziato Hjortkjaer scusandosi del ritardo e rendendogli £65 (circa €75), lasciandolo deliziato.

“A volte ripaga essere un brav’uomo”, ha detto il proprietario del ristorante.

Chiama due spogliarelliste per i 16 anni del figlio – arrestata

Una donna di New York è stata arrestata con l’accusa di aver messo a repentaglio il benessere di alcuni minorenni.

Chiama due spogliarelliste per i 16 anni del figlio - arrestata (1) Voleva che il figlio ricordasse la festa del suo 16esimo compleanno per sempre, così si è rivolta ad un’agenzia di spogliarelliste – Tops in Bottoms – che ha provveduto a mandare alla festa due ballerine esotiche, che si sono spogliate di fronte a tutti e hanno ballato la lap dance su alcuni amici del festeggiato, la cui età oscillava tra i 14 e i 17 anni.

Alcuni genitori quando hanno saputo dell’insolita festa hanno denunciato il fatto alla Polizia, così Judy H. Viger, 33, rischia un anno di carcere perché, a quanto pare, nello stato di New York è illegale pagare qualcuno per rendere felice il figlio minorenne.

La Polizia ha avviato un’indagine e intervistato almeno 80 persone per capire cos’è successo esattamente la sera del compleanno nella sala da bowling in cui si è svolto, dopo che parenti e amici hanno pubblicato le foto nei social network.

L’agenzia di spogliarelliste ha dichiarato che non era a conoscenza dell’età dei presenti alla festa e ha detto ai giornalisti che l’incidente, se così si può chiamare, è stato gonfiato a dismisura.

Chiama due spogliarelliste per i 16 anni del figlio - arrestata (2)