Realizzata una mostra d'arte per polpi

Realizzata una mostra d’arte per polpi

La mostra ha avuto luogo al Sea Life Centre di Brighton proprio ieri e gli spettatori, come da titolo, sono i polpi dell’acquario.

Realizzata una mostra d'arte per polpi

“Il polpo è una delle creature marine più sveglie ed è certo che coglieranno l’opportunità di entrare in contatto con oggetti diversi da quelli abituali” ha dichiarato Carey Duckhouse, il curatore del parco acquatico che ha voluto spiegare il motivo di una trovata così bizzarra. (altro…)

Matthew Clark, vince gara con pesce rubato all'acquario

Vince gara di pesca con pesce rubato all’acquario

Un uomo dell’isola di Guernsey, vicino al Canale della Manica, è stato denunciato dopo che aveva riscosso indebitamente il primo premio in una gara di pesca in mare aperto, presentando ai giudici una spigola di quasi 6 chili, rubata dall’acquario del Peter Port.

Matthew Clark, 29 anni, era tornato dalla gara con a bordo una spigola enorme e con questa si era fatto fotografare nelle più svariate pose orgoglioso del suo trofeo.

Matthew Clark, vince gara con pesce rubato all'acquario

Nessuno si sarebbe accorto di nulla, se un’altro concorrente non si fosse reso conto che il pesce in realtà apparteneva all’acquario della città.

“Pochi giorni prima avevo portato mia moglie e i miei figli all’acquario e mi ero soffermato proprio su quella spigola perché aveva dei segni particolari sulla testa.” – racconta l’uomo – “Fino a quando non è stata fatta la foto di rito, non mi ero accorto di nulla e solo in quel momento ho capito cosa fosse successo! Il giorno seguente sono andato all’acquario chiedendo di vedere il pesce, ma né io, né gli addetti dell’acquario siamo riusciti a trovarlo.”

Una volta avvertiti gli organizzatori della gara di pesca, il vincitore preoccupato per essere stato scoperto, ha venduto il pesce ad un pescatore del luogo.

Fortunatamente la polizia è riuscita a ritrovare la testa del pesce, provando definitivamente il furto del signor Clark.

Ora l’uomo dovrà scontare 100 ore di servizi utili alla comunità ed è stato condannato ad un risarcimento di 2.400 sterline nei confronti del proprietario dell’acquario.

acquario gigante

Si fa costruire un acquario enorme dentro casa per sostituire la tv

L’insegnante di salsa Jack Heathcote, 37 anni, di Nottingham non si è accontentato di aver un piccolo acquario in cui far nuotare il suo pesciolino rosso, così ha deciso di farsi contruire in casa un enorme acquario in cui nuotano pesci lunghi 1.5 metri!

acquario gigante

L’incredibile vasca, larga 4 metri e profonda 2, può contenere 20.400 litri di acqua e ospita al suo interno tantissime specie di pesci, tra cui anche uno pesce gatto, un luccio alligatore e 2 tartarughe.

Per installare l’incredibile acquario nella sua casa composta da 5 stanze, Jack ha speso 5000 sterline (5700 euro).

acquario giganteLa sua passione per i pesci nasce da bambino, quando chiese ai genitori di creare un laghetto artificiale in giardino con 15 specie diverse di pesci.

Ogni due settimane Jack deve entrare nel suo acquario e ripulirlo, nella stessa vasca in cui nuota il luccio alligatore.

Vi starete chiedendo perché abbia fatto questa pazzia, beh a quanto pare l’uomo era stufo di guardare la televisione e dichiara di preferire di gran lunga osservare il suo acquario la sera quando torna a casa.

E se ha fatto tutto questo, c’è da credergli!

Frozen Aquarium

Dal Giappone il primo acquario congelato – Kori no Suizokukan

Cercavate un modo per combattere il caldo di questi ultimi giorni d’agosto? Volete fare una passeggiata fuori porta? Allora ho la soluzione che fa per voi.

Frozen Aquarium

In Giappone ha aperto da alcuni anni un acquario interamente congelato. Il Kori no Suizokukan, questo il nome dell’insolito zoo marino, si trova a Kesennuma 500 chilometri a nord di Tokio e al suo interno è possibile osservare più di 450 specie di pesci rigorosamente congelati, oltre che 80 specie tra vegetali, crostacei, molluschi e altri animali.

I visitatori potranno godere anche di fiori, bottiglie di Sake, personaggi d’azione, tutti rigorosamente intrappolati in grossi blocchi di ghiaccio.

L’acquario gelato è stato inaugurato nel 2002 e utilizza un sistema di congelamento istantaneo che permette di mantenere in perfetto stato tutti gli animali e i vegetali presenti all’interno della struttura.

Froozen AquariumFroozen AquariumFroozen AquariumFroozen AquariumFroozen Aquarium

I visitatori a causa delle bassissime temperature (-20° circa) possono rimanere all’interno dell’acquario solo pochi minuti, per evitare l’ipotermia. Non a caso ogni ospite viene equipaggiato con grossi cappotti argentati senza i quali basterebbero 5 minuti per iniziare a soffrire dei sintomi dell’assideramento.