Cuscini per fare pratica per baciare (1)

Designer americana inventa cuscini per fare pratica per baciare

Se siete perennemente single o avete bisogno di fare pratica prima di un appuntamento questo cuscino potrebbe fare al caso vostro.

Cuscini per fare pratica per baciare (1)

Cuscini per fare pratica per baciare (2) La designer 26enne Emily King (Florida, Stati Uniti) ha inventato un cuscino con naso e bocca di gomma incorporati, che dà la sensazione di baciare una persona in carne ed ossa. “Quando ero alle scuole medie tutti facevano battute sul baciare i cuscini per fare pratica. Presumo di non essere l’unica a pensare che quelle battute abbiano un fondo di verità”, ha detto la designer.

Cuscini per fare pratica per baciare (3)Emily ha dichiarato di essere stata ispirata da alcuni manichini per la rianimazione cardiopolmonare con la bocca rimovibile che ha trovato in una valigia abbandonata vicino al suo appartamento. Così è andata a comprare un po’ di “bocche”, che ha tenuto nel suo studio per un po’. “Mi sussurravano mentre lavoravo in studio. ‘Stiamo aspettando, e siamo inquietanti’, mi dicevano. ‘Non vuoi farci sparire dal tuo studio?’. Dopo qualche mese dalle labbra di gomma è nata l’idea dei cuscini per fare pratica”… E così sono nati questi cuscini, dal costo di $31.

La designer americana ha confessato che non tutti i suoi amici hanno reagito troppo bene all’idea. “Ammetto che quando ne ho parlato ai miei amici, la reazione di quelli che avevano dai 25 anni in su è stata ‘è davvero inquietante’, mentre quelli più giovani pensavano fosse divertente e fantastico”. Ammette anche che sono, effettivamente, un po’ inquietanti, ma sicuramente ci saranno molte persone interessate ad acquistarli!

Bar australiano fa pagare i caffè con un bacio

Un bar di Sydney, in Australia, sta facendo parlare di sé grazie alla simpatica promozione che offre ai clienti la possibilità di pagare i loro caffè con un bacio.

Bar australiano fa pagare i caffè con un bacio Il proprietario del Metro St. James, bar a tema francese aperto solamente da tre mesi, ha deciso promuovere il proprio locale con una promozione, valida nel mese di giugno dalle 9 alle 11 del mattino, che consiste nel poter avere un caffè al prezzo di un bacio.

“Stiamo facendo tornare il romanticismo! Portate i vostri partner nel nostro bar dalle 9 alle 11 nel mese di giugno e sorprendeteli con un bacio quando ordinate i caffè. Non accettiamo i vostri soldi ma solamente i vostri baci“, hanno scritto nella loro pagina Facebook.

Lo staff del bar non è disponibile a baciare e non bisogna essere per forza una coppia per approfittare della promozione; con un po’ di coraggio, si può scegliere uno sconosciuto per la strada o un collega, l’importante è che il bacio sia genuino.

Nel video promozionale, uno dei camerieri dice: “Vi guardiamo. Dev’essere un bacio reale, di quelli veri. Riesco a capire se è un bacio falso. Sono un esperto”.

Helen Staudinger

Donna 92enne spara al vicino: “Non voleva baciarmi”

Helen StaudingerHelen Staudinger, di 92 anni, ha sparato quattro colpi di pistola al suo vicino, Dwight Bettner, di 53 anni, colpevole di averle rifiutato un bacio.

“Se la mia testa fosse stata poco più in là, mi avrebbe centrato in pieno”, ha raccontato Bettner.

L’arzilla nonnina, forse fin troppo, malgrado l’età, è stata mandata in carcere con l’accusa di assalto aggravato con arma, fino al 26 aprile, giorno in cui ci sarà il processo.

L’incidente è avvenuto a Fort McCoy, nello Stato della Florida. Bettner, ex poliziotto e fabbro, racconta come questa sua vicina novantenne era palesamente attratta da lui fin da quando, sei mesi fa, aveva traslocato vicino all’appartamento della donna: “Le buttavo la spazzatura, queste cose da vicino di casa. Credo che lei provasse qualcosa di più”

Pochi giorni addietro, la Staudinger  si è presentata alla porta dell’uomo che l’ha pregata di andarsene. Prima di allontanarsi,  gli ha chiesto un bacio che lui ha rifiutato.

Erroneamente l’uomo pensava che tutto fosse finito lì, invece poco dopo, l’anziana è tornata e ha sparato 4 colpi di pistola semiautomatica. L’intenzione della Staudinger non era quella di colpire il vicino ma la sua amata automobile. I proiettili non hanno colpito il veicolo ma per poco non hanno centrato l’uomo che se l’è cavata solo con qualche taglio causatao dal vetro della finestra andato in frantumi.

[Fonte Mondo Curioso]

Michelle Philipots - Ogni giorno perde la memoria - L'auto dell'incidente

Michelle Philipots – La donna che ogni giorno perde la memoria

Riordate il film 50 volte il primo bacio? Quel film in cui la protagonista, interpretata da Drew Barrymore, ogni giorno, in seguito ad un incidente stradale, perdeva la memoria, non ricordando piu nulla del giorno precedente?

La storia di Michelle Philipots può essere considerata la vera storia di quel film.

Michelle Philipots - Per lei ogni giorno è come il primo.

La signora Philipots nel 1985 cadde dalla sua motocicletta e nel 1990 ebbe un altro grave incidente automobilistico che le causò la perdita totale della memoria a breve termine.

Da allora ogni giorno, Michelle si sveglia al fianco di un uomo, Ian, che deve ricordarle centinaia di cose, a volte anche di essere suo marito.

“Ogni giorno lascio a mia moglie tantissimi post-it per fare in modo che si possa ricordare le cose più importanti” – racconta l’uomo.

In alcuni giorni Ian è costretto a tirare fuori l’album delle foto del matrimonio di 13 anni fa, per convincere Michelle che i due sono realmente sposati.

La donna 47enne soffre di una rara condizione causata da alcuni trumi riportati durante i due incidenti. La sua memoria è ferma al 1994, mentre di tutto quello che è successo in seguito, la signora Philipots non ricorda praticamente nulla.

Per vivere una vita nella normalità, Michelle utilizza oltre ai post-it, una agenda e il promemoria del suo cellulare per ricordarsi tutti gli appuntamenti e gli impegni della giornata.

La signora Philipots è costretta a scrivere ogni cosa che fa e ogni persona che incontra e conosce per potersele ricordare nei giorni seguenti e le rare volte in cui esce dalla sua casa di Spalding nel Lincolnshire , si arma di navigatore satellitare con il proprio indirizzo impostato per evitare di perdersi.

Michelle Philipots - Ogni giorno perde la memoria - L'auto dell'incidenteMichelle Philipots - 50 volte il primo bacio

Esistono però alcune sfumature piacevoli per la sua condizione. Ogni volta che qualcuno fa una battuta o racconta una barzelletta, per Michelle è divertente come se fosse la prima volta e quando la guarda la Tv per lei non esistono repliche!

“E’ come se vivessi lo stesso giorno, ogni giorno” – racconta Michelle, che lavora 3 giorni a settimana in una associazione di volontariato per disabili.

Il signor Ian confessa che l’arma vincente del loro matrimonio è sicuramente la pazienza!

“A volte è molto difficile, ma so che devo sempre mantenere i nervi saldi e devo portare pazienza. Sono stato fortunato ad averla conosciuta 25 anni fa, prima degli incidenti, perché si ricorda di me. Per fortuna abbiamo centinaia di foto che le ricordano ogni giorni i momenti più belli della nostra storia.” – racconta Ian.

Il dottor Peter Nestor, neurologo della Cambridge University riferisce che quella di Michelle è una Amnesia retrograda e aggiunge che la donna soffra di una malattia ragionevomente rara ma purtroppo esistente.

(altro…)