bikeballs

Bike Balls – Scroti luminosi per la vostra bicicletta

bikeballs

Garantire la sicurezza dei ciclisti anche di notte.

E’ questa l’idea di fondo di due designer canadesi inventori delle Bike Balls, dei finti scroti luminosi da attaccare sotto la sella della vostra bicicletta per garantirvi visibilità anche al buio.

 

L’invenzione, finanziata su Kickstarter, è composta da una finta sacca scrotale in silicone e da una luce led colorata che si illumina.

L’effetto durante la pedalata è quello di veri testicoli che “sballonzolano” a destra e a sinistra attirando l’attenzione degli altri ciclisti o veicoli.

La luce interna può lampeggiare o rimanere fissa. Il prezzo di vendita dell’innovativo e utilissimo accessorio è di circa 20 euro.

 

bike-balls-scroti-luminosi

AirBike - La bici stampata (1)

AirBike, la bici che si stampa con il PC

Prendete il titolo per buono, per ora nessuno di noi credo sia disposto a spendere fior di quattrini per stampare bici da un un computer che utilizza nuove tecnologie all’avanguardia.

bici stampata

Ma forse in un prossimo futuro ognuno dei nostri lettori avrà la sua AirBike, la prima bici derivata da tecnonologie aereospaziali.

A svilupparla sono stati gli scienziati di Bristol. L’intera bicicletta può essere modellata al computer per poi essere spedita con un semplice click ad una speciale stampante in grado di fondere il nylon e crearne i vari componenti.

AirBike - La bici stampata (2)AirBike - La bici stampata (3)AirBike - La bici stampata (4)

Il materiale utilizzato non è la carta ma il nylon. Tutti i componenti della bicicletta sono realizzati utilizzando vari strati di nylon fuso per ottenere un telaio forte come l’acciaio e l’alluminio ma pesante il 65% in meno. L’intera bici è stampata viene stampata in pochi semplici passi.

La notizia ha immediatamente fatto il giro del mondo e in un futuro non troppo lontano ci si augura di poter realizzare moltissimi altri oggetti con la stessa tecnica; la stampante infatti è in grado di scannerizzare e riprodurre qualsiasi forma desiderata dall’utente. Senza alcun costo aggiuntivo.

Cycle Ball – Il calcio con la bicicletta!

Cycle Ball è un fantastico sport che combina il calcio con il ciclismo in un unico sport.

Cycleball

Sebbene in pochi lo conoscano questo sport ha ormai 100 anni ed è considerato ancora uno sport fuori dai canoni, soprattutto in America.

Conosciuto anche come ‘radball’, il Cycle Ball è stato inventato nel 1893 da un Americano di origine Tedesca chiamato Nicholas Edward Kaufmann e  che ebbe subito un discreto successo in Europa.

Il primo campionato di Cycle Ball venne disputato nel 1929 e lo sport giunse anche in Giappone.

Le regole del gioco sono molto semplici: due squadre composte da 2 giocatori ciascuna ognuno su una bicicletta si scontrano ‘calciando’  il pallone con le ruote delle biciclette. Vi sembrerà incredibile vedere l’abilità dei giocatori nel riuscire a maneggiare le biciclette e la palla.

Il match è suddiviso in 2 tempi da 7 minuti ciascuno. Vince la squadra che riesce a fare più gol.

Gli atleti del Cycle Ball sono atleti professionisti a tutti gli effetti e si allenano ogni giorno in palestra per tenersi in forma ed essere pronti durante le gare.

Qua sotto lo stralcio di una partita.

Tamponato in bici perde 21mila euro, i passanti lo "aiutano" a raccoglierli!

bicicletta soldi incidente

Scene da “Napoli milionaria” a Palermo dove un commerciante di 62 anni, a bordo di una bici è stato tamponato da un’auto nella centralissima piazza Croci. Nell’urto gli è caduta una cassettina metallica contenente 21 mila euro.

Subito si sono fermati passanti e automobilisti creando disagio alla circolazione, per arraffare il maggior numero possibile di banconote da 50 o 100 euro. Alla fine, aiutato dalla polizia, lo sfortunato commerciante ha recuperato circa 18.500 euro. Del resto non c’era più traccia. Peraltro, il malcapitato è dovuto ricorrere alle cure del Pronto soccorso di Villa Sofia per escoriazioni e contusioni provocate dalla rovinosa caduta.

(Fonte Quotidiano.net )