Bimba di 1 anno compra un’auto su eBay con lo smartphone del padre

Una bambina di Portland di appena 14 mesi si è aggiudicata un’asta di eBay per l’acquisto di un’automobile mentre giocava con lo smartphone del papà.

Bimba di 1 anno compra un'auto su eBay con lo smartphone del padre (2)

Bimba di 1 anno compra un'auto su eBay con lo smartphone del padre (1) Sorella Stoute, la bimba, stava tranquillamente giocando con il telefono cellulare del papà, quando ha deciso di aprire l’app di eBay; cominciando a toccare qua e là, è riuscita ad aggiudicarsi l’asta per una Austin-Healey Sprite del ’62, acquistata per $225 (circa €200).

Grazie all’email che eBay ha inviato per congratularsi dell’asta, il signor Stoute si è accorto subito di quello che aveva fatto la figlioletta.

I genitori di Sorella hanno deciso di tenere l’automobile, provando a rimetterla in sesto per quando la figlia compirà 16 anni, anche se inizialmente non erano sicuri di volerla tenere; restaurare un’auto non è un gioco da ragazzi e ci vogliono tempo ma soprattutto denaro.

Anche se la piccola famigliola dell’Oregon pensava di non potersi permettere il restauro dell’auto potrebbe valerne la pena: le Sprite restaurate possono valere fino a $14,000.

Dopo aver deciso di tenere l’auto, i genitori di Sorella hanno messo dei codici di sicurezza nei loro smartphone.

“Per fortuna non ha comprato la Porsche che stavo osservando”, ha detto il signor Stoute.

Bimba di 9 anni passa la dogana con il passaporto di un unicorno (4)

Bimba di 9 anni passa la dogana con il passaporto di un unicorno

Una bambina inglese di 9 anni è riuscita ad entrare in Turchia esibendo il finto passaporto del suo peluche preferito, un unicorno rosa.

Bimba di 9 anni passa la dogana con il passaporto di un unicorno (4)

La madre di Emily Harris non si era accorta di aver dato alla figlia il passaporto sbagliato e, a quanto pare, non se ne sono accorti nemmeno i funzionari dell’aeroporto, che hanno addirittura timbrato il documento di viaggio dell’unicorno, chiamato Lily Harris.

“Non me ne sono resa conto finché non ho recuperato i passaporti per metterli via”, ha affermato la signora Harris. “C’è stato un momento di panico in cui ho pensato che qualcuno ci avrebbe inseguito, ma non è successo niente.
Il passaporto non sembrava nemmeno vero: c’è disegnato un orso d’oro davanti ed è di una dimensione completamente diversa dal mio e da quello di mio marito.
“L’uomo ha anche chiesto ad Emily quanti anni avesse, e lei ha risposto ‘nove’, prima di timbrarlo”.

Nel passaporto non c’era nemmeno la foto della bambina ma dell’unicorno, che “non era nemmeno in vacanza con noi”, ha aggiunto la signora Harris.

Bimba di 9 anni passa la dogana con il passaporto di un unicorno (3) Bimba di 9 anni passa la dogana con il passaporto di un unicorno (1) Bimba di 9 anni passa la dogana con il passaporto di un unicorno (2)

Bimba di 6 anni ruba la macchina per andare a trovare il padre

Una bimba di 6 anni, che voleva andare a trovare il padre, ha preso la BMW della madre ma è andata a schiantarsi contro un palo, danneggiando anche altri veicoli.

È successo a Lawrenceville (Pittsburgh, USA); la bimba, mentre la madre dormiva, avrebbe deciso di andare a trovare il papà a Garfield, così ha preso le chiavi della macchina, l’ha messa in moto ed è partita – ma il viaggio è durato poco.

Una vicina testimonia: “Non si capiva che era una bambina all’inizio. Ha sbattuto contro il marciapiede, poi si è spostata e quando si è avvicinata ho visto che era una bimba e le ho urlato di fermarsi”.
Ma non si è fermata; ha continuato la corsa colpendo varie automobili parcheggiate. Alla fine ha perso il controllo della macchina, schiantandosi contro un palo di un cortile.
Fortunatamente non c’è stato nessun ferito, nemmeno la bimba.

Operata la bimba nata con due bocche

La piccola Rokaya Mohamed è nata 15 mesi fa in Egitto con una rarissima malformazione al volto che l’ha fatta nascere con due bocche anziché una.

Oggi dopo più di un anno dalla sua nascita Rokayae i suoi genitori sono volati in America dove i medici la opereranno e le restituiranno, o meglio, le donerannno il sorriso per la prima volta.

Il dottor William Magee III si è interessato in prima persona del caso dopo essere venuto a conoscenza della storia della bimba e dopo aver trovato un possibile opportunità di poter risolvere il problema tramite un’operazione chirurgica.

“Le lastre non ci mostrano come sarà il nuovo volto della piccola, ma sicuramente questa operazione potrà risolvere gran parte dei problemi legati alla crescita di due bocche distinte nello stesso organismo, entrambe perfettamente sviluppate” – racconta il medico chirurgo autore di più di 100 operazioni su bambini in tutto il mondo.

Fino ad oggi Rokaya ha dovuto sostenere una dieta fatta solo di liquidi, l’operazione potrà finalmente regalarle la possibilità di assaporare un cibo solido e gustoso.

Il medico si dice fiducioso nella perfetta riuscita dell’operazione e rassicura i familiari della bimba promettendo loro una nuova vita per la piccola.

Speriamo che tutto vada a buon fine.