Merce rubata sotto la ciccia

Donne nascondono oggetti rubati tra i rotoli di ciccia, arrestate

Due donne sono state arrestate ad Edmond, in Oklahoma dopo che sono state soprese a rubare e a nascondere la refurtiva nei rotoli di ciccia della pancia e sotto i seni.

Merce rubata sotto la ciccia

Le due donne sono entrate al TJ Maxx di Edmond. e quando sono uscite avevano portato con se, un paio di stivali, due paia di jeans, un portafoglio e un paio di guanti per un valore complessivo di oltre 2600 dollari

Le due, Ailene Brown, 28 anni, e Shmeco Thomas di 37, sono state arrestate per furto e ora dovranno affrontare un processo che le vede impitate.

L’ufficiale di polizia James hamm ha dichiarato:” Le due avevano nascosto la refurtiva in aree del loro corpo in cui era evidente l’eccesso di grasso, soprattutto sotto la pancia e nelle ascelle.”

Compra gioco per l'XBox, dentro trova una busta di Marijuana

Ragazzino compra gioco per l’XBox e ci trova dentro una bustina di Marijuana

Il piccolo Riley Brown era entusiasta quando il padre Andy lo ha portato al negozio di videogiochi e gli ha comprato una copia di Fight Night Round 4 per XBob 360,  ma una volta tornato a casa, tutto si sarebbe aspettato tranne che trovare della droga all’interno della confezione.

Compra gioco per l'XBox, dentro trova una busta di Marijuana

E’ successo a Littlehampton in Inghilterra, nel BlockBuster locale, il signor Andy aveva accompagnato il figlio per comprare il gioco desiderato, per poi trovare al suo interno una busta in plastica contenente Marjiuana.

“Riley stava giocando solo da 10 minuti, quando è venuto da me chiedendomi cosa fosse quella busta” – dice Andy.

Subito l’uomo è tornato al negozio lamentandosi con i commessi per l’increscioso avvenimento. I dipendenti però a detta dell’uomo non sono sembrati molto interessati.

“Il massimo che hanno fatto è stato propormi un noleggio gratuito, come se avessi preso un gioco non funzionante o come se ci fosse stato un errore di consegna; questo episodio a mio parere invece è molto serio.” – ha concluso il genitore.

Scommetto che per molti invece questo sarebbe un sogno.