"Happy Dentro", il video fatto dai detenuti di Enna

“Happy Dentro”, il video realizzato dai detenuti di Enna

In una prigione di Enna i detenuti sono diventati protagonisti di un video che sta spopolando su YouTube in cui mostrano le celle, la cucina e i corridoi mandando un messaggio: per essere felici, anche se solo per qualche momento, basta poco.

"Happy Dentro", il video fatto dai detenuti di Enna

Sopra le note della ormai famosissima Happy di Pharrell Williams, i detenuti e lo staff della Casa Circondariale Luigi Bodenza hanno voluto prendere parte, a loro modo e con un po’ di ritardo, al “fenomeno virale Happy“.

(altro…)

Cibo in carcere

Ristorante offre ai clienti il pasto dei detenuti

Cibo in carcereUn ristorante tedesco ha deciso di offrire ai propri clienti un menu molto particolare in cui è possibile ordinare un pasto tipico delle cerceri di cento anni fa.

Al Cafè Munich di Monaco potete ordinare il “Jailbird breakfast”, uno spuntino mattutino realizzato con gli stessi cibi che venivano serviti ai cercerati nel ventesimo secolo.

Un’ordinazione corrisponde ad un pezzo di pane raffermo un bicchiere d’acqua e una sigaretta, il tutto per l’esigua somma di 50 centesimi.

Per rendere il tutto più verosimile, anche i prezzi sembrano rimasti quelli di una volta. All’epoca un pasto del genere non sarebbe andato oltre i 25 centesimi.

Il proprietario del ristorante, il signor Avinash Kumar Gulati ha raccontato che la sua iniziativa è solo un piccolo scherzo all’interno del menu e che a sua memoria la colazione dei carcerati è stata ordinata solo una volta da quando esiste.

Peccato a me sembrava una bella idea per far capire alle persone come realmente si viveva nelle carceri.