Ceneri funerarie scambiate per droga e confiscate per un anno

Le autorità del Michigan hanno custodito come prova schiacciante per un caso di spaccio le ceneri di due defunti.

Ceneri confiscate e scambiate per droga

Dopo un raid risalente al 26 giugno 2013, la polizia di una cittadina del Michigan ha confiscato a tale Kiel Howland quelli che sembravano due sacchetti contenenti una grossa quantità di sostanze stupefacenti.

Quegli oltre 60 grammi di polvere che sono costati all’uomo una condanna per spaccio, mentre in realtà, dopo un anno di reclami dalla stessa famiglia, si sono rivelati essere i corpi dei defunti nonni del signor Howland. (altro…)

Ladro confonde delle ceneri umane per della cocaina rubandole

Ladro confonde delle ceneri umane per della cocaina rubandole

Un ragazzo di 28 anni, dopo aver deciso di andare a rubare nella casa dei suoi vicini, ha confuso le ceneri di un cadavere per della cocaina.

Ladro confonde delle ceneri umane per della cocaina rubandole

William ‘Billy’ Cantrell non si era accorto che sulle ceneri della madre del suo vicino di casa c’era un foglio di carta con su scritta la data di nascita, la data della morte, il nome e l’agenzia di pompe funebri, probabilmente perché non era del tutto sobrio.

Dopo aver rubato le ceneri e una Xbox, il ragazzo è tornato nella casa della nonna, la quale ha dichiarato che il ragazzo ha bisogno di aiuto e non deve essere semplicemente messo in galera.

Successivamente Cantrell è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato.

“Lo fa sembrare una cattiva persona il fatto che sia andato in quella casa e abbia rubato le ceneri di quella donna”, ha detto la madre del ragazzo. “Non sto dicendo che non è colpevole ma non sapeva cosa stava rubando”.

Ceneri Rubate

Scambiano ceneri mortuarie per cocaina, arrestati 6 giovani ladri

Ceneri RubateE’ accaduto a 6 giovani ladri che dopo essersi intrufolati nell’abitazione della vittima hanno portato via le ceneri del padre e dei cani scambiandole per cocaina.

Quando il signor Silver Springs è tornato a casa ha trovato tutte le stanze a soqquadro e molti dei suoi averi, elettrodomestici inclusi erano scomparsi.

La cosa che più ha sconvolto l’uomo però è stato il furto delle ceneri del suo defunto padre e dei suoi 2 Alano.

Solo più tardi si è scoperto che i 6 ragazzini della banda avevano rubato e sniffato le ceneri confondendole per cocaina o eroina.

Gli investigatori hanno rivelato: “Parte delle ceneri sono state fumate, i ladri non si erano accorti che non si trattava di droga e solo in seguito hanno capito e se ne sono sbarazzati.”

Gli imputati, tutti sotto i 20 anni, sono stati arrestati: Waldo Soroa, 19, Matrix Andaluz, 18, Jose David Diaz Marrero, 19, e due minorenni il cui nome non è stato rivelato.

Madre usa le ceneri del figlio defunto per farsi un tatuaggio

Kim Mordue, una donna di 50 anni di Llanelli in Galles ha deciso di mischiare le ceneri del figlio deceduto con l’inchiostro utilizzato per farsi 3 tatuaggi sulla schiena.

La donna ha deciso di ricordare il figlio Lloyd facendosi tatuare le sue ceneri sul corpo. “Finalmente è tornato da dove tutto è nato, dentro di me. Ho deciso di fare questa cosa da quando ho scoperto che era possibile.”

I tatuaggi sulla schiena, disegnati dal marito David, rappresentano l’abero della vita, un angelo che libera una farfalla a un poema.

Kim spera che i suoi tatuaggi possano servire da monito contro la droga per tutti i giovani

Lloyd, promessa rugbistica della squadra locale, era deceduto nel 2007 a soli 20 anni, durante una festa in cui aveva assunto delle droghe.