19enne saccheggia un’auto e dimentica il cellulare; la vittima chiama la madre

Un ragazzo di 19 anni, dopo aver saccheggiato un’automobile, a Seattle, ha dimenticato il cellulare nella macchina; quando la proprietaria l’ha trovato, vedendo mancare alcune cose, ha cercato nella rubrica e chiamato la madre.

19enne saccheggia un'auto e dimentica il cellulare; la vittima chiama la madre La madre del ladro si è scusata dichiarandosi devastata dalle azioni del figlio, invitando Eliza Webb – la vittima del furto – a riprendersi tutto ciò che le è stato rubato.
Quando Eliza è arrivata a casa loro con il marito era piuttosto evidente che il 19enne si fosse pentito delle sue azioni in quanto era quasi in lacrime.

Eliza ha inoltre scoperto che non è stata l’unica ad essere stata derubata; il ragazzo ed alcuni suoi amici erano ubriachi la sera prima, così hanno deciso di saccheggiare varie auto della zona.
La signora Webb ha pensato quindi ad un compromesso: se il 19enne e i suoi amici avessero fatto riavere ai proprietari tutte le cose rubate non avrebbe sporto denuncia.
Il ragazzo e uno degli amici, acconsentendo, sono andati a riconsegnare gli oggetti rubati suonando porta per porta, scusandosi per l’accaduto.

La signora ha dichiarato che voleva evitare di coinvolgere la Polizia e il tribunale per una ragazzata in quanto queste cose, solitamente, hanno effetti a lungo termine.
“Volevo incontrarlo, parlare ai suoi genitori e vedere se poteva esserci un altro modo per risolvere la cosa. Ho pensato che se gli avessi fatto capire cos’aveva fatto e le conseguenze che potevano esserci sarebbe stato molto più produttivo”, ha detto Eliza.

Chiama la Polizia per denunciare una prostituta "brutta"

Chiama la Polizia per denunciare una prostituta “brutta”

La Polizia di Birmingham ha emesso un avvertimento ad un uomo che ha chiamato il 999 per lamentarsi di una prostituta “brutta”.

Chiama la Polizia per denunciare una prostituta "brutta" Gli ufficiali hanno avvertito l’uomo che la pubblica sollecitazione sessuale è illegale e sono stati costretti ad inviargli una lettera di avvertimento.

“L’uomo che ha chiamato ha detto di aver incontrato una prostituta al di fuori dell’hotel e non gli piaceva il suo aspetto. Ha detto che faceva finta di essere meglio di quanto fosse veramente”, ha dichiarato un portavoce della Polizia.

“È stato incredibile; credeva ingenuamente di non aver fatto niente di sbagliato e che la Polizia avrebbe dovuto indagare sulla donna per aver dichiarato il falso“, ha affermato l’ufficiale che ha investigato sul caso.

“Gli ho detto che lei non aveva commesso alcun reato e che erano le sue azioni, in quanto ha sollecitato sessualmente la donna, ad essere illegali. Non contento della risposta, ha insistito per passare alla stazione di Polizia per discutere della questione”, ha aggiunto.

“Anche se si è rifiutato di darmi i suoi dati dopo la nostra conversazione sono riuscito ugualmente ad identificarlo e ad inviargli una lettera avvertendolo circa le sue azioni”.

Vede una coppia che fa sesso in auto, chiama il 911 e viene investita

Una donna di Indianapolis (Indiana, USA) che ha chiamato la Polizia per denunciare una coppia che faceva sesso in macchina è stata ricoverata in ospedale dopo che i due hanno l’hanno investita mentre cercavano di fuggire.

Denuncia alla Polizia una coppia che fa sesso in auto che la investe La 20enne è stata investita da un SUV GMC nel parcheggio di un motel dopo aver urlato alla coppia di smettere.

La Polizia ha affermato che la donna, indignata da quello che stava succedendo, è stata raggiunta dal direttore del motel che l’ha aiutata a cercare di far cessare l’attività sessuale dei due.
Quando però ha detto di aver chiamato il 911, la coppia ha cercato di fuggire.

La donna, tentando di fermare il veicolo, ha subito alcune lesioni al braccio e al piede destro venendo investita accidentalmente dall’automobile.

“Il veicolo ha tentato di fare retromarcia e di passare accanto alla vittima ma quest’ultima continuava a mettersi davanti al SUV“, ha dichiarato un portavoce della Polizia.

La donna è stata assistita da un paramedico e successivamente portata in ospedale, mentre la Polizia è ancora alla ricerca della coppia di amanti.