Senza tetto Serbo inventa il ‘barbone invisibile’ ed è subito un successo!

barbone invisibileSi chiama Nemanja Petrovic ed è uno dei tanti senza tetto Serbi che ogni giorno affollano le strade di Subotica.

L’uomo come tutte le persone nella sua stessa situazione, vive di stenti e durante la giornata cerca di racimolare qualche soldo dai passanti per cercare di comprarsi un panino e un po’ d’acqua.

Ultimamente però gli affari del 42enne non andavano benissimo e dopo alcuni giorni di assoluta miseria, il clochard, stanco di questa situazione ha deciso di togliersi le scarpe e il cappello dove raccoglie gli spiccioli e di andare a farsi un giro per protesta, scrivendo su un pezzo di cartone “Barbone invisibile”.

Con sua enorme sorpresa la protesta ha avuto un effetto imprevisto e al suo ritorno il cappello era più ricco che mai.

“Dopo aver sbollito la rabbia, sono tornato al cappello e con mia grande sorpresa ho trovato una piccola folla incuriosita e il cappello stranamente colmo di monete”

Da quel giorno Nemanja lascia cappello e scarpe sul marciapiede e durante la giornata va in giro per la città a farsi i fatti suoi, il pomeriggio poi torna e raccoglie il ricavato della giornata.

A quanto pare la nuova tattica paga!

Due fratelli barboni ricevono un’eredità miliardaria dalla nonna

Zsolt Peladi  - Il barbone ereditieroUna coppia di fratelli clochard fino a pochi giorni fa, stanno per ricevere un eredità sconvolgente di 4 bilioni d starline Inglesi in seguito ad un bizzarro disguido famigliare.

I fratelli Zsolt e Geza peladi sono così poveri, anche se ancora per poco, che vivono in una caverna poco fuori Bucarest Budapest, in Ungheria e sopravvivono vendendo rottami trovati dentro la spazzatura per pochi penny.

Ma ora per loro e per una sorella che vive in America la fortuna sta girando dalla parte giusta regalando ai due fratelli quello che fino all’altro giorno non si sarebbero neanche sognati, l’eredita della vecchia  nonna deceduta.

“Sapevamo che nostra madre veniva da una famiglia benestante ma sapevamo anche che i suoi rapporti con la famiglia sono sempre stati molto difficili. Non sappiamo molto altro sulla nostra famiglia perché poi lei ci ha abbandonato e non abbiamo più avuto notizie di lei fino a quando purtroppo è morta.” – racconta Geza, 43 anni.

Le leggi tedesche affermano che i diretti discendenti del defunto sono anche coloro che hanno diritto alla sua eredità, e in questo modo i 3 fratelli sarebbero i discendenti più vicini all’anziana donna.

gaza ha infine aggiunto: “Se tutto quanto andrà per il verso giusto, questo regalo ci restituirà tutto quello che non abbiamo avuto finora, tutto quello che ho sempre avuto era solo mio fratello, le donne no nci guardavano neanche in faccia. ma con i soldi magari potremo trovarci una donna e finalmente avere una vita normale. Non sappiamo ancora se è stata nostra nonna a lasciarci l’eredità, quel che sappiamo per ora è che hanno scoperot della nostra esistenza tramite una ricerca genealogica.

Zsolt e Geza Peladi - i due senza tetto presto diventeranno miliardari