Si fa impiantare un cuore di platino nell'occhio

Si fa impiantare un cuore di platino nell’occhio

Lucy Luckayanko, una donna newyorkese, ha speso $3,000 per farsi inserire un pezzetto di platino a forma di cuore nella parte bianca del suo occhio destro.

Si fa impiantare un cuore di platino nell'occhio

Non è la prima volta che viene fatto un impianto simile; in Europa e a Los Angeles ci sono già stati casi simili, mentre per New York è una novità.
È stato il dottor Chynn ad eseguire la procedura: dopo aver iniettato un anestetico nell’occhio di Lucy ha fatto una piccola incisione nell’occhio e ha inserito il piccolo gioiello di platino di 3,5 millimetri – immerso in una goccia d’acqua – sulla membrana dell’occhio. Il tutto è durato pochissimi minuti.

Nonostante la procedura non sia stata approvata dalla FDA statunitense e sia stata considerata rischiosa dalla American Academy of Ophthalmology, il dottor Chynn sembra non avere nessuna preoccupazione. “È un piccolissimo pezzo di platino progettato per essere inserito sulla parte superiore dell’occhio, non è al suo interno quindi non c’è rischio di cecità o altro del genere“, ha spiegato. “Potrebbe avere qualche perdita di sangue locale che sparisce in un paio di giorni o di settimane. C’è rischio di infezione ma lo impediremo con degli antibiotici”.

Lucy afferma che non ha avuto problemi né dolori particolari dovuti al suo nuovo accessorio, che potrà addirittura cambiare con qualcos’altro se dovesse stancarsi del cuore, al costo di $1,000.

Audrina, la bimba col cuore fuori dal petto

Audrina, la bimba con il cuore fuori dal petto

Si chiama Audrina Cardenas e la sua è una triste storia a lieto fine.

Audrina, la bimba col cuore fuori dal petto

La piccola Audrina, nata da pochi giorni, è venuta al mondo con una rara malattia congenita chiamata Ectopia Cordis che fa in modo che il suo cuoricino batta fuori dal petto.

Tale condizione colpisce un neonato su 8 milioni, nonostante questo però nel 90% dei casi i bambini nascono morti o muoiono nel giro di poche ore o giorni.

Fortunatamente non è il caso di Audrina, che grazie ad un rivoluzionario intervento è riuscita a sopravvivere e ora potrà vedere davanti a sè una vita quasi normale.

Durante l’intervento, i medici del Texas Children Hospital di Houston, hanno praticato una cavità all’interno della cassa toracica della bimba, posizionandoci poi accuratamente il cuore.

Audrina, la bimba col cuore fuori dal pettoPrima della nascita di Audrina, precisamente alla sedicesima settimana di gestazione, i genitori erano stati informati della malformazione al cuore del feto, nonostante questo la madre ha deciso di non abortire e di portare a termine la gravidanza, pur sapendo che le probabilità che la piccola sarebbe morta nel giro di poche ore si avvicinavano al 100%.

Ora Audrina è in terapia intensiva e dovrà sottoporsi ad altri interventi che assicureranno al suo cuore di battere in un corpo in grado di proteggerlo. Nonostante questo, al momento, la sua vita è fuori pericolo.

xin xin cuore fuori dal corpo

Xin Xin il bimbo cinese nato col cuore fuori dal corpo

Ne abbiamo già parlato altre volte di questa patologia congenita. Questa volta la vittima si chiama Xin Xin ed è un neonato cinese proveniente dalla provincia di Yunnan.

xin xin cuore fuori dal corpo

Il poccolo è figlio di due operai emigrati per lavoro a Tenghong County. Per loro non dev’essere stato semplice apprendere che quella macchia scura sul petto del loro figlio altro non era che il suo cuoricino.

“E’ un caso molto raro. Il suo cuore è esposto ad enormi rischi, stiamo valutando il modo migliore per poter intervenire e risolvere al meglio il problema!” – dichiara uno dei chirurghi dell’ospedale di Xin Qiao.

xin xin cuore fuori dal corpoDue anni fa accadde un caso molto simile in India. All’epoca il bimbo di soli 10 giorni venne sottosposto ad un intervento di 4 ore in cui 13 chirurghi cercarono di creare uno spazio all’interno della cassa toracica del neonato, spostando polmoni e altri organi.”

Non è ancora chiaro se in questo caso i medici useranno la stessa tecnica per curare Xin Xin. la preoccupazione maggiore in questo momento è quella che il corpo troppo fragile possa non reggere ad un’operazione così importante e dunque stanno prendendo tempo. Purtroppo l’operazione non potrà aspettare ancora molto dato che anche l’attesa potrebbe essere deleteria.

Vi terremo aggiornato nel caso ci fossero novità sul caso! In bocca al lupo al piccolo Xin Xin.

 

Attaco al cuore

Riceve la fattura dei suoi servizi funebri e muore d’infarto per l’emozione

Attaco al cuore, immagine dalla reteAveva ricevuto un preventivo di cremazione da parte di una casa funebre a suo nome, ma non capendo che si trattava di un errore si è emozionato così tanto da essere colpito da un infarto che l’ha ucciso.

Questa è l’incredibile storia della morte di Than Singh, un fragile uomo Indiano di 70 anni morto forse per un fatale errore postale.

Secondo quanto ricostruito dai familiari, l’uomo aveva ricevuto da un’agenzia funebre una lettera che recava la fattura per la sua cremazione avvenuta una settimana precedente, ma prima di riuscire a capire quello che realmente stava accadendo è stato colto da forti dolori al petto. A nulla è servita la corsa in ospedale per cercare di salvargli la vita, l’infarto che l’ha colpito è stato troppo forte e il cuore di Singh non ha retto.

Per una macabra coincidenza, il suo corpo dopo la morte è stato cremato dalla stessa azienda di Ghaziabad in India, dalla quale l’uomo aveva ricevuto la fattura di cremazione.

Non è ancora chiaro se l’azienda funebre abbia inviato appositamente il preventivo all’uomo per provocare in lui forti emozioni o se sia trattato semplicemente di un errore di corrispondenza.

I membri della famiglia sono convinti che sia stato un perfido scherzo da parte dell’agenzia funebre, la polizia nel frattempo ha aperto un’inchiesta.

L’uomo col cuore fuori dal corpo

cuore fuori dal petto

L’ “Ectopia Cordis” è un rarissimo difetto di nascita dovuto al fatto che il cuore si colloca all’esterno del corpo. Il protagonista del video sopra è Christopher Wall, nato nel 1975 e residente a Philadelphia, che è entrato nel libro dei Guinness come l’uomo che ha vissuto più a lungo con il cuore fuori dal corpo.

Il video è sconsigliato a chi è facilmente impressionabile.

New York: dato per morto, il cuore riprende a battere dopo 4 giorni

Se non è un miracolo poco ci manca. Un giovane di New York era stato dato per morto il suo cuore aveva smesso di battere ma dopo quattro giorni ha ripreso a pulsare. Daniel Walker, questo il nome del ragazzino, era svenuto mentre faceva footing a scuola. Immediatamente ricoverato lo aveva salvato e in questi giorni lo stavano tenendo in vita grazie ad una macchina. Ma dopo quattro giorni il cuore di Daniel ha ripreso a battere.

morto si risveglia

Per i medici le speranze che il cuore avrebbe ripreso a battere erano ridotte al lumicino. “E la cosa più incredibile che io abbia mai visto”, ha detto Abeel Mangi, cardiochirurgo del Columbia New York-Presbyterian Hospital. Il padre di Daniel, uno spazzino in pensione, ha descritto quel che è successo a suo figlio in termini religiosi: “Dio ha abbassato lo sguardo su di lui e lo ha ricaricato”.