David Cata

David Cata, l’artista che cuce i ritratti di famiglia sul palmo della mano

Si tratta di una delle forme d’arte più bizzarre mai viste. David Cata, giovane artista spagnolo, realizza ritratti della propria famiglia cucendosi sul palmo della mano i volti dei propri parenti.

La serie di lavori è chiamata “A fior di pelle” o “Sotto pelle” e vuole rappresentare l’importanza di alcuni dei rapporti dell’artista stesso.

David Cata

Cucendo la parte superiore della pelle di tutto il palmo, David riesce a realizzare intrecci di fili multicolore che ricreano volti a lui cari. La realizzazione dei ritratti non è del tutto innocua, nonostante l’ago passi solo per lo strato più esterno della sua pelle, dopo essersi cucito la mano David deve aspettare che le ferite e le croste dovute alle punture dell’ago guariscano prima di realizzare il ritratto successivo.

David definisce le sue opere un “diario autobiografico” supportato dal suo corpo. Sopra le sue mani, David ha deciso di scrivere la storia della sua vita.

Se volete ammirare tutte le opere di David potete visitare il suo sito. Qui sotto vi proponiamo alcuni dei suoi ritratti.

Replica del David, gli abitanti chiedono di mettergli le mutande

La scorsa estate, in un paesino del Giappone, è stata eretta una riproduzione del David di Michelangelo ma gli abitanti hanno richiesto che vengano messe delle mutande alla scultura.

Replica del David, gli abitanti chiedono di mettergli le mutande Il paese di Okuizumo, che conta meno di 15.000 abitanti, ha ricevuto in dono da un imprenditore della zona una replica del David alta cinque metri e una della Venere di Milo, che sono state messe in un ampio parco pubblico.

“Alcune persone hanno detto ai legislatori del paese che i bambini sono spaventati dalle statue perché sono molto grandi e sono apparse inaspettatamente durante l’estate”, ha detto il funzionario Yoji Morinaga. “Sono statue di umani senza vestiti e pezzi d’arte di questo genere sono molto rari nella nostra zona. Apparentemente qualcuno ha detto che non vanno bene per i loro figli”.

Mentre alcuni abitanti hanno accolto con piacere le statue, altri hanno chiesto che vengano fatte indossare delle mutande al David per preservare la sua modestia.

“È la prima volta che ci confrontiamo con una cosa del genere nel nostro paese. Forse le persone sono perplesse”, spiega Morinaga, sperando che con il tempo i residenti cominceranno ad apprezzare il valore delle due sculture, in quanto potranno essere sicuramente molto utili alle scuole d’arte e magari diventare un’attrazione turistica in futuro.

Alfred David, l'uomo pinguino (1)

Alfred David, l’anziano Belga che da 40 anni crede di essere un pinguino

Gironzola per le strade di Bruxelles come se stesse perennemente tornando da una festa in maschera.

Si tratta in realtà di un eccentrico anziano di nome Alfred David che da circa 40 anni è convinto e cerca di convincere il prossimo di essere un pinguino.

Alfred David, l'uomo pinguino (1)Alfred David, l'uomo pinguino (2)Alfred David, l'uomo pinguino (3)Il 79enne conosciuto da tutti come ‘Monsieur Pingouin’ (Signor Pinguino), non esce mai di casa senza il suo fantastico vestito da pinguino.

La sua ossessione è nata nel 1968 quando si fratturò il bacino durante un incidente stradale; da allora la sua camminata ondeggiante derivata dal problema all’anca gli valse da parte degli amici il soprannome di ‘Pinguino’.

Da quell’anno Alfred è diventato talmente ossessionato dai pinguini che durante la notte dorme in una bara decorata con pinguini

Come conseguenza della sua ossessione l’uomo ha iniziato a collezionare qualsiasi oggetto abbia a che fare con l’animale dell’Antartide e fino a poco tempo fa poteva contare su una raccolta di oltre 3500 oggetti.

La moglie però non è mai stata molto contenta di questa passione e il giorno in cui Alfred le ha proposto di cambiare il suo nome ufficialmente in Mr Pinguino, ha aperto la porta di casa pregando gentilmente all’uomo e ai suoi oggetti di andarsene.

Per rimediare ai problemi con la moglie Alfred ha dovuto vendere la sua intera collezione all’asta per raccogliere dei fondi a scopo benefico.

Il suo fare stravagante lo ha portato anche ad essere ospite di parecchie trasmissioni televisive, qua sopra potete guardare la sua intervista con Jeremy Clarkson per il programma Clarkson Meets the Neighbours.

Chris Roller

Uomo deposita brevetto per essere l’unico al mondo a poter possedere i poteri di Dio

Chris RollerIl signor Roller afferma di essere l’unica persona sulla faccia della terra autorizzata a poter fare soldi grazie alla sua onnipotenza divina.

“Chris Roller è intenzionato ad avere un’esclusiva sui diritti sull’uso etico e finanziario dei poteri di Dio sul pianeta terra” – questo il messaggio diffuso dallo stesso Chris, 43 anni, ingegnere Nucleare ex membro della marina militare Americana.

“La commissione che intendo applicare andrà dallo 0 al 100% a secondo del prezzo del prodotto e dal suo uso.”

L’uomo afferma che le persone con i suoi stessi poteri si stanno arricchendo indebitamente e nella sua richiesta di brevetto dichiara di essere un’entita divina.

Naturalmente il suo tentativo di brevettare i poteri di Dio non è stato accettato.

Chris però non si è dato per vinto e ha deciso di denunciare David Copperfield per aver usato i poteri divini per scopi finanziari.

Secondo l’uomo, che attualmente si diletta con la magia, i poteri gli sono stati donati nel lontano 1999 quando milioni di spiriti entrarono in lui, prima per concedergli il possesso del paradiso e poco dopo quello dell’inferno.

“Alcuni potrebbero pensare che io sia Gesù, altri potrebbero considerarmi Buddha, Mohammed, Dio, il Messia, il Salvatore” – dice il signor Roller.

Qualcuno potrebbero pensare che sia un pirla, aggiungo io.

Hotel per galline

In Cornovaglia arriva il primo Hotel per galline

E’ stato aperto di recente ed è il primo al mondo di questo genere. Come saprete esistono alberghi per cani e per gatti, ma avete mai sentito parlare di un hotel per le galline?

Hotel per galline

Il 31enne David Roberts ha intrapreso questa attività in Cornovaglia a Boskenwyn, un hotel come tutti gli altri, con gli stessi servizi, unica differenza è che è riservato alle galline.

So che potrebbe sembrare un’idea assurda eppure questo hotel esiste davvero e apparentemente sta riscuotendo un enorme successo.

“Grazie al crescente desiderio delle persone di allontanarsi dai ritmi frenetici della città trasferendosi in campagna, allevare galline sta diventando sempre più popolare.” – racconta David.

Con un trascorso da falegname, David si guadagna ora da vivere accudendo le galline per 1 euro al giorno e si costruisce da solo i pollai affittandoli per poco più di 2 euro al giorno.

Ogni pollaio del Chicken Hotel può ospitare 8 galline e incluso nel servizio David garantisce un ricco buffet a base di grano per colazione e un abbondante pranzo e cena. Gli ospiti saranno liberi di passeggiare nel giardino dell’Hotel per tutto il giorno, mentre di notte si torna tutti al pollaio per dormire.

Hotel per gallineHotel per gallineHotel per gallineHotel per gallineHotel per galline

Secondo quanto detto da David, durante le vacanze di Natale l’albergo era al completo e ci si aspetta il pienone anche per le prossime vacanze di Pasqua.

Le idee più strambe sono sempre quelle che hanno più successo!

David Smith

David Smith la dimostrazione che perdere peso non è impossibile

Effettivamente a guardare le foto sembra una di quelle pubblicità che promettono di farvi perdere peso in 15 giorni, eppure la persona nelle due foto è la stessa.

La storia di David Smith ha inizio nel 2003 quando dopo una vita di problemi alimentari, il ragazzo si è deciso a perdere peso. Da quell’anno David, è riuscito a perdere in appena 3 anni più di 180 chilogrammi.

David SmithDavid Smith

“La mia vita stava diventando un incubo, i medici mi avevano detto che se avessi continuato a mangiare in quel modo non mi sarebbe rimasto ancora molto tempo da vivere. Così un giorno mi sono svegliato e ho deciso che era arrivato il momento di cambiare vita.”

Dopo 3 anni David è riuscito a perdere talmente tanto peso da non sembrare neanche più la stessa persona. I segni lasciati dalla sua vecchia corporatura non sono certamente scomparsi e infatti il giovane ha dovuto sottoporsi a 4 interventi chirurgici per riuscire a rimuovere tutta la pelle in eccesso.

Oggi dopo molti anni, David è diventato fonte di ispirazione per molte persone nel mondo che cercano di perdere peso. Niente è impossibile, basta volerlo.

Vi lascio anche il link al video.

Accoltellato alla chiappa destra

Si ferma a fare pipì per strada, lo scambiano per maniaco e lo accoltellano

Accoltellato alla chiappa destraDavid Scholz, un ragazzo tedesco 18enne con il vizio dell’alcol ha recentemente rischiato di morire dopo essere stato accoltellato da un passante che lo ha scambiato per un esibizionista.

David aveva passato la serata a Berlino con gli amici e dopo aver alzato un po’ il gomito si era fermato vicino ad una siepe per fare pipì.

Per sua sfortuna un passante non ha trovato la cosa divertente e scambiandolo per un maniaco esibizionista ha deciso di accoltellarlo al sedere.

I soccorsi giunti poco più tardi hanno trasportato il giovane al più vicino ospedale, dove i medici hanno prontamente rimosso il coltello che ancora si trovava nella natica destra del giovane.

“Era abbastanza ubriaco, ma a quanto pare l’hanno scambiato per un maniaco e hanno deciso di fargliela pagare” – ha confermato il portavoce della polizia.

L’aggressore non è stato ancora individuato.