Manda il figlio a scuola con un tupperware pieno di cocaina al posto del pranzo

Il padre di un bimbo di tre anni si è confuso mentre gli stava preparando il pranzo da portare alla scuola materna e gli ha messo, per sbaglio, un tupperware con dentro della cocaina.

Manda il figlio a scuola con un tupperware pieno di cocaina al posto del pranzo

Lee Webb, di 23 anni, si è tirato la zappa sui piedi mandando il figlio a scuola con il suo “kit da spacciatore”: un contenitore con della cocaina, un cucchiaio e due coltelli. Lo staff della scuola materna ha subito avvertito la polizia che ha arrestato l’uomo, ora in carcere per quattro anni.

Mette in vendita il figlio su internet perché piangeva troppo

Mette in vendita il figlio su internet perché piangeva troppo

Su un sito web in Brasile è stato messo in vendita un bambino per 1000 real brasiliani (pari a circa 320 euro) perché piangeva troppo.

Mette in vendita il figlio su internet perché piangeva troppo

La Polizia crede che l’inserzione, con tanto di foto del bimbo di pochi mesi, non fosse autentica ma è stata comunque rimossa per aver violato i termini e le condizioni di OLX, sito web per la vendita di beni e servizi. “Piange un sacco, non mi lascia dormire e ho bisogno di andare a lavorare“, recitava la descrizione sotto l’inserzione, in cui il numero da contattare risultava di Aparecida de Goiânia, un comune dello stato del Goiás in Brasile.

L’annuncio è rimasto online per almeno 24 ore prima che venisse rimosso dagli amministratori del sito.

Marcela Orçai, il detective che segue l’indagine, ha detto che l’inserzione probabilmente era una bufala e che il nome e l’indirizzo pubblicati in realtà non esistono.
La Polizia sta comunque continuando a monitorare il sito e il quartiere dove questo bambino dovrebbe vivere, nel caso fosse vero.

Usa la supercolla dopo aver quasi staccato lo scroto del figlio

Una donna di 34 anni è stata arrestata per aver quasi staccato lo scroto del figlio di 6 anni perché era molto arrabbiata con lui; successivamente ha anche usato della supercolla per tentare di riparare il danno.

A denunciarla è stato il marito della donna che, tornato a casa, ha trovato il figlio che piangeva nella sua stanza con la biancheria macchiata di sangue e una grave lesione allo scroto. Dopo averlo portato all’ospedale hanno trovato una lacerazione allo scroto di 4 centimetri e dei lividi nella zona del pene.
La donna, arrabbiata con il figlio, ha tirato lo scroto del bimbo con violenza, provocando uno strappo; poco dopo ha pulito la ferita con dell’alcol e ha pensato di tentare di “aggiustarlo” con la supercolla.

A causa dell’estremo dolore fisico del bambino il personale medico ha dovuto somministrargli dei farmaci; successivamente è stato operato e ora è sotto la custodia del padre.

Jennifer Marie Vargas, la madre del bimbo, è stata accusata di violenza causando gravi lesioni fisiche e rischia fino a 10 anni di carcere.

Fa arrestare il figlio per averle rubato delle merendine (1)

Fa arrestare il figlio per averle rubato delle merendine

Un ragazzino di 13 anni è stato arrestato con l’accusa di aver rubato delle merendine… alla madre.

Fa arrestare il figlio per averle rubato delle merendine (1) Il ragazzino di Charlotte (Carolina del Nord, USA) è stato accusato di furto dopo che la madre, Latasha Renee Love, ha dichiarato che il figlio le avrebbe mangiato alcune Pop Tarts (merendine della Kellogg’s) senza chiederle il permesso.

La donna, 37enne, ha chiamato la Polizia, che ha arrestato il minorenne.
Gli agenti erano così sorpresi che una mamma facesse arrestare il figlio che l’hanno interrogata per un paio di ore.

A quanto pare, non è stata la prima volta che la signora Love ha avuto problemi di questo genere con il figlio.
I vicini di casa, però, parlano sempre bene del figlio della donna.
“Mi sembra davvero carino. Voglio dire, è molto rispettoso“, ha affermato uno dei vicini.

Fa arrestare il figlio per averle rubato delle merendine (2)

Diventa modello di nudo per aiutare il figlio

Diventa modello di nudo per aiutare il figlio

Un contadino di 47 anni, avendo bisogno di guadagnare soldi per le spese mediche del figlio, ha iniziato una nuova carriera come modello di nudo per le lezioni di disegno dal vero in Cina.

Diventa modello di nudo per aiutare il figlio Zhao Changyong, di Zhengzhou (Cina), ha bisogno di almeno £15.000 per continuare il trattamento ospedaliero del figlio di 22 anni che ha una malattia al midollo osseo. Anche dopo aver venduto la fattoria di famiglia non gli bastavano i soldi così ha cominciato a fare i lavori più strani per guadagnare più che poteva, fino a trovare lavoro sfruttando anche il suo corpo facendo il modello di nudo per £10 all’ora in una scuola d’arte locale.

“La prima volta ero molto imbarazzato a togliermi i vestiti ma ho pensato a mio figlio e le mie sensazioni non avevano più importanza”, ha spiegato Zhao.
“Gli studenti sono davvero gentili. Non ridono di me, mi guardano come un dottore guarda un paziente e questo mi fa guadagnare più di quanto riuscivo a guadagnare nei campi“, ha aggiunto.

Fortunatamente i dottori hanno detto che il figlio Wu dovrebbe a breve entrare in fase di pieno recupero.
“Gli studenti sono stati molto carini e generosi, si sono offerti di ritrarre me e mio figlio quando starà meglio; con i vestiti addosso, stavolta”, ha detto Zhao.

Donna incinta fa scegliere il nome del bimbo online per $5000 (2)

Donna incinta fa scegliere il nome del bimbo online per $5000

Aggiornamento: Sembra che la storia del concorso con in palio $5.000 sia tutta una farsa del sito web; il fondatore ha confessato di aver pagato Natalia Hill (un’attrice, a quanto pare) per pubblicizzare il sito.

____________________________________________________________

 

Una donna incinta di 26 anni di Los Angeles, California, ha vinto un concorso per far scegliere il nome del suo futuro bambino con un sondaggio online, in cambio di $5.000.

Donna incinta fa scegliere il nome del bimbo online per $5000 (2) Natasha Hill, insegnante di arte, partorirà a settembre ma ha già cominciato a pensare al nome del nascituro/a. Aveva varie idee e visto che non riusciva a decidersi ha deciso di partecipare ad una competizione organizzata da Belly Ballot, un sito che permette di rendere la scelta del nome dei futuri figli più socievole e interattiva.
Lo staff di Billy Ballot e i vari sponsor sceglieranno 10 nomi – 5 femminili e 5 maschili – e il nome più votato diventerà il nome legale del bimbo o della bimba che nascerà.
La fondatrice del sito Lacey Moler ha assicurato ai partecipanti che nelle opzioni non saranno inclusi nomi troppo strani o inusuali.

Natasha è stata scelta tra ottanta mamme e le spetteranno $5.000, che, stando a quanto ha detto, spenderà per pagare i debiti; la somma rimanente la terrà per quando il figlio o la figlia andrà al college.

“Ho pensato fosse davvero una bella idea”, ha detto Natasha. “Sono contentissima di aver vinto! L’idea di fondo di Belly Ballot è interattiva e divertente, non vedo l’ora di vedere cosa voteranno!”.
Il fidanzato della futura mamma però non è molto entusiasta; teme che i votanti sceglieranno il nome più inusuale. Natasha ha invece deciso che non controllerà i risultati prima che il sondaggio – che si svolgerà dal 18 al 22 marzo – finisca, in modo da non rimanere delusa dal risultato in caso preferisse un nome diverso da quello che verrà scelto alla fine.

Donna incinta fa scegliere il nome del bimbo online per $5000 (1)

Alcuni tradizionalisti hanno suscitato controversie, sostenendo che la scelta del nome del proprio bambino dovrebbe essere una cosa personale e non dovrebbe venire usata per cose del genere.
“Dovreste vergognarvi per averlo anche solo preso in considerazione. Cosa direte al vostro bambino quando vi chiederà come avete scelto il suo nome? Non fatelo, ve ne pentirete”, hanno scritto nel blog del sito.

Chiama due spogliarelliste per i 16 anni del figlio – arrestata

Una donna di New York è stata arrestata con l’accusa di aver messo a repentaglio il benessere di alcuni minorenni.

Chiama due spogliarelliste per i 16 anni del figlio - arrestata (1) Voleva che il figlio ricordasse la festa del suo 16esimo compleanno per sempre, così si è rivolta ad un’agenzia di spogliarelliste – Tops in Bottoms – che ha provveduto a mandare alla festa due ballerine esotiche, che si sono spogliate di fronte a tutti e hanno ballato la lap dance su alcuni amici del festeggiato, la cui età oscillava tra i 14 e i 17 anni.

Alcuni genitori quando hanno saputo dell’insolita festa hanno denunciato il fatto alla Polizia, così Judy H. Viger, 33, rischia un anno di carcere perché, a quanto pare, nello stato di New York è illegale pagare qualcuno per rendere felice il figlio minorenne.

La Polizia ha avviato un’indagine e intervistato almeno 80 persone per capire cos’è successo esattamente la sera del compleanno nella sala da bowling in cui si è svolto, dopo che parenti e amici hanno pubblicato le foto nei social network.

L’agenzia di spogliarelliste ha dichiarato che non era a conoscenza dell’età dei presenti alla festa e ha detto ai giornalisti che l’incidente, se così si può chiamare, è stato gonfiato a dismisura.

Chiama due spogliarelliste per i 16 anni del figlio - arrestata (2)