Bimba Indiana convive con un nido di formiche nell’orecchio [con video]

Shreya-Darji-formiche

Shreya Darji, 2 anni, proveniente da Gujarat in India, soffre di una strana condizione che la porta ad espellere ogni giorno formiche morte dalle sue orecchie.

Il problema è nato ad Agosto, quando per la prima volta una formica è uscita dall’orecchio della bimba; da allora ogni giorno i medici sono costretti ad intervenire con pinze ed endoscopio per poter rimuovere gli insetti.

Da Agosto, i medici hanno già rimosso centinaia di formiche.

Shreya-Darji-formiche2

Purtroppo ad oggi nessuno è ancora riuscito a capire da dove arrivino le formiche e come fermare questo fenomeno. Tra i vari tentativi fatti per tentare di “guarire” Shreya c’è stato anche chi ha provato ad annegare le formiche utilizzando liquidi appositi per le orecchie, senza però ottenere risultati.

Shreya è anche stata sottoposta a numerosi controlli per cercare di capire se esista un nido o delle uova di formica per poter intervenire, ma al momento ancora non sono riusciti ad identificarlo.

Per fortuna al momento le formiche non hanno provocato danni irreversibili all’orecchio della piccola. Solo qualche problema di udito.

Donna tenuta sveglia da una colonia di formiche che suona il campanello

Donna tenuta sveglia da una colonia di formiche che suona il campanello

Donna tenuta sveglia da una colonia di formiche che suona il campanello Una donna tedesca di Offenburg è stata tenuta sveglia dal suono del suo campanello causato da una colonia di formiche.

La donna, 75enne, ha passato notti insonni a causa del campanello di casa che non smetteva di suonare.

Inizialmente credeva fosse qualche ragazzino che voleva farle uno scherzo, così ha chiamato la Polizia, sperando che potessero trovare il colpevole.

Dopo un’indagine, le autorità hanno scoperto che il motivo per cui il campanello continuava a suonare dal nulla era un enorme nido di formiche che si era formato, così grande da riuscire a premere gli elementi di commutazione.

Gli agenti sono riusciti a togliere il nido con l’aiuto di un coltello, permettendo finalmente alla signora di dormire.