Dolfi, la saponetta ad ultrasuoni che manderà in pensione le vostre lavatrici

dolfi - saponetta ad ultrasuoni3

Si chiama Dolfi ed è la nuovissima frontiera del lavaggio.

A prima vista sembrerebbe una normalissima saponetta, in realtà si tratta di un concentrato di tecnologia sviluppato in Svizzera che vi permetterà in un futuro vicinissimo di dire addio alla vostra lavatrice.

Il suo funzionamento si basa sul rilascio di segnali ad ultrasuoni in grado di muovere impercettibilmente l’acqua e di attaccare con estrema accuratezza ed efficacia lo sporco per rimuoverlo.

Come per magia i vostri indumenti più delicati e complessi da lavare, verranno ripuliti da sudore, macchie e sporco in meno di mezz’ora.

Il progetto dell’innovativa saponetta è stato pubblicato quasi un anno fa sul sito di crowdfunding indiegogo e ad oggi conta quasi 1 milione di dollari di donazioni per il suo lancio sul mercato globale, oltre il 400% dell’obiettivo iniziale.

dolfi - saponetta ad ultrasuoni dolfi - saponetta ad ultrasuoni2

Il lavaggio ad ultrasuoni non è una novità assoluta, viene infatti utilizzato già da anni nella produzione industriali per rimuovere oli e grassi e in medicina per pulire gli strumenti utilizzati dai medici.

Dolfi è però il primo accessorio in grado di garantire il lavaggio di indumenti. Non fa rumore, consuma 80 volte meno di una normale lavatrice, è praticamente tascabile e costa appena 109 dollari.

Insomma, se volete preordinarne uno, potete già farlo a questo indirizzo.

 

Shiftwear, le sneaker del futuro con schermi flessibili

Se vi piacciono le sneaker, questa è sicuramente una notizia che vi lascerà soddisfatti,

Il designer di New York David Coelho ha appena presentato la sua nuova collezione di sneakers Shiftwear per uomo e donna e udite udite, per la prima volta si tratta di scarpe munite di schermi flessibili.

Il nuovo concept del creativo Americano è un concentrato di tecnologia che permetterà alle vostre scarpe di cambiare pattern ogni volta che lo vorrete semplicemente schiacciando un tasto sul vostro smartphone.

La realizzazione di queste scarpe è possibile grazie all’applicazione dei nuovi schermi, molto simili a quelli utilizzati per gli e-reader come i Kindle di Amazon.

Chi indosserà le Shiftwear potrà decidere quale fantasia applicare alla scarpa tramite un app sullo smartphone e potrà anche scegliere tra immagini statiche e dinamiche.

La batteria durerà fino a 30 giorni e ci sarà anche un marketplace per acquistare e creare le proprie grafiche personalizzate.

Secondo l’azienda di Coelho, la tecnologia utilizzata per realizzare le scarpe esiste già da anni ma non era mai stata applicata in questo ambito.
gif scarpe con schermo3

gif scarpe con schermo2

gif scarpe con schermo
Attualmente è possibile ordinare un paio di Shiftwear su Indiegogo, dove David e i suoi compagni stanno raccogliendo fondi per la produzione di massa. Potete acquistare il modello base per appena 150 dollari. Niente male.

shiftwear

Moneta dal futuro

Studentessa Inglese trova moneta del futuro con la data 2011

La 17enne Sarah Legg da Fareham è rimasta piacevolmente sorpresa dopo essersi accorta di essere in possesso di una moneta ‘proveniente dal futuro’.

Sulla rarissima moneta da 50 pence, è infatti inciso l’anno 2011 che evidentemente non è ancora arrivato.
Moneta dal futuro

Moneta dal futuroLa giovane ragazza ha dichiarato di aver ricevuto la preziosissima moneta dalla cassiera del bar del College nel quale era andata a pranzo alcuni giorni fa.

“Ho comprato qualcosa da mangiare a scuola e quando mi hanno dato il resto, ho pensato che la moneta era davvero molto lucida e splendente, così l’ho guardata meglio. E’ stata una sorpresa vedere che sulla moneta c’era una data del futuro, mi è sembrato di aver viaggiato nel tempo. Inizialmente sono rimasta un po’ shockata e l’ho mostrata a tutti i miei amici.” – ha raccontato Sarah.

Gli specialisti sono incerti sulla provenienza della moneta, tutti concordano sul fatto che quella moneta teoricamente non dovrebbe essere ancora in circolazione e alcuni azzardano possa trattarsi di una delle 29 diverse monete che verranno realizzate in vista delle Olimpiadi del 2012.

Rob Davies, appassionato di numismatica ha spiegato: “Questa moneta è molto inusuale e la ragazza dovrebbe tenerla con se. Non sono in grado di quantificare il reale valore del pezzo ma sicuramente è una moneta molto speciale.

A quanto pare nonostante l’anacronismo, la moneta è perfettamente legale ed utilizzabile e Sarah spera di riuscire a venderla a qualche collezionista per poter raccimolare qualche soldo e aiutare la famiglia a pagare le tasse universitarie.

L’auto del futuro, nuova BMW guida per voi

Top Gear ha speso molto del suo tempo sulle ruote di una BMW 330i che è ora in grado di guidare da sola.

Come funziona: un pilota porta la macchina lungo un tracciato per un giro, mentre la macchina registra i dati di ogni movimento e spostamento. In seguito, utilizzando un gps militare, la macchina calcola la sua posizione nel tracciato attraverso le coordinate emerse dal giro effettuato dal guidatore e le riesegue, la particolarità è che i dati vengono si rieseguiti ma con la velocità massima possibile, un pò come Kitt, la macchina del celeberrimo telefilm cult, che non si curava di certo dei limiti di velocità.

Guardate il video qua sotto e osservate come il signore sull’auto se la faccia un pò addosso quando vede che l’auto inizia ad accelerare in prossimità di una curva.