Il gatto a due teste più longevo al mondo

Frank e Louie è un gatto nato con una grave malformazione genetica alla testa ed è considerato il gatto a due teste più longevo al mondo. In gergo i gatti nati con tale malformazione vengono chiamati “Janus cats” in onore del Dio Romano a due facce Giano.

gatto due teste

Frank e Louie compie in questi giorni 12 anni e nonostante abbia due nomi, clinicamente si tratta di un solo gatto, con un’unica funzione cerebrale e solo due dei 3 occhi funzionanti.

Inoltre Frank e Louie ha due bocche e due nasi.

La padrona del gatto, la signora Marty, vive a Worcester, nel Massachusetts e racconta che quando il gatto era appena nato, i medici volevano sopprrimerlo.

“Le aspettative di vita per i gatti che nascono in queste condizioni vanno dai 2 ai 4 giorni.” – afferma la donna.

Il felino farà parte quest’anno del nuovo libro del Guinness dei Primati.

gatto vive su un albero

Almond, il gatto che vive su un albero senza mai scendere

gatto vive su un alberoSul cucuzzolo dell’albero, non molto lontano dalla strada, questa è la fissa dimora di un gattino di 7 mesi chiamato Almond.

Da qualche settimana il signor Ron Venden, carpentiere in pensione, si occupa di sfamare questo piccolo gatto che non ne vuole proprio sapere di scendere dall’albero.

“Inizalmente era un batuffolo di pelo” – dichiara il signor Ron – “Ora però non vuole più scendere, è diventato grande e si è affezionato a me.”

Perchè non vuole scendere? Nessuno lo sa con precisione. Tutti però confermano di non averlo mai visto scendere dai rami.

Nonostante le temperature rigide di questo periodo nel Wisconsin, Almond non sembra soffrire troppo il freddo e la neve. Dalle immagini si può vedere come sieda orgoglioso sulla sua pedana personale.

gatto vive su un alberoIl gatto nato 7 mesi fa insieme ad altri fratelli nel giardino dove si trova l’albero ha deciso di non andarsene seguire le orme dei suoi famigliari e ha deciso di restare, non si sa ancora per quanto.

Christmas tree cat

Il gatto e il topo, buon Natale a tutti

Christmas tree catNon sono serviti a molto gli affanni del temerario gatto protagonista di questa simpatica storiella Natalizia.

L’incredibile scena immortalata dai padroni di Bumble, i signori Carolyne e Stan Brading nella loro abitazione a Whitwell in Gran Bretagna, sembra uscita da un cartone animato di Tom e Jerry.

Come potete vedere dalle immagini il povero gatto Bumble ha tentato invano di catturare un piccolo topolino che si era intrufolato all’interno dell’appartamento, ed è rimasto inevitabilmente incastrato tra i rami dell’albero di natale con faccia sconsolata.

Il topo dal canto suo si era rifugiato sulla cima dell’albero e con aria sprezzante guardava il gatto sotto di se dimenarsi tra i rami.

“Non potevo credere a quello che ho visto” – ha dichiarato Stan – “Sono corso immediatamente a prendere la macchina fotografica per immortalare la scena”.

Fortunatamente per il topo, la vicenda ha un lieto fine e per questa volta il più debole ha vinto.

Bumble è stato liberato dai suoi padroni e il piccolo ratto è stato lasciato libero di scappare.

Se fossi nel topo però non giocherei un’altra volta con il fuoco! I regali di Natale arrivano una sola volta all’anno.

Spero vi sia piaciuta la fiaba, un sereno natale a tutti voi!!

Il gatto più lungo del mondo

Stewie – Il gatto più lungo del mondo

E’ un micione di 5 anni ed è stato ufficialmente incoronato come il Gatto più lungo del mondo dal Guinness dei Primati, misura infatti 123 centimetri dal muso alla coda.

Il gatto più lungo del mondo

Il record precedente era detenuto da Moggy, un gatto di razza Maine Coon lungo 121 centimetri.

I padroni di Stewie, i signori Robin Hendrickson e Erik Brandsness provenienti da Reno in Nevada dichiarano di aver deciso di aver richiesto la verifica del record dopo che le persone rimanevano stupefatte dalla lunghezza del loro Maine Coon.

“I gatti della sua razza, nel mondo felino, vengono anche chiamati ‘I giganti gentili’, per via della loro usuale lunghezza” – racconta Robin.

Gatto ha nel pelo la parola gatto

Gatto nasce con la scritta “cat” sul pelo

Il gatto che vedete nell’immagine ha appena 10 settimane di vita e si chiama Polly.

A prima vista sembrerebbe un gatto come tanti ne esistono al mondo, si certo ad alcuni potrebbe fare particolare tenerezza, ma non è di certo questa la caratteristica che lo rende così speciale.

Gatto ha nel pelo la parola gatto

Ciò che lo rende un gatto incredibile è il suo pelo. A causa di una assurda combinazione, sul suo pelo maculato appare la scritta “cat” che come saprete in inglese significa “gatto”.

Gary e Joan Marsh, provenienti da Newcastle, avevano comprato il felino in un negozio di animali della zona, ma incredibilmente i primi 3 giorni non si sono accorti della scritta sul suo pelo.

Ci siamo accorti della scritta solo dopo 3 giorni, mentre stavamo osservando le sue macchie quasi simmetriche” – dice Joan – “Una volta che te ne rendi conto, la scritta è evidedente a un chilometro di distanza.”

Davvero incredibile che con tutte le parole che esistono al mondo sia venuta fuori proprio quella dello stesso animale.

Voi cosa ne pensate?

Incredibile, gatta partorisce cucciolo con sembianze di un cane

I proprietari di un gatto in Georgia sono rimasti sconvolti alcuni giorni fa, quando il loro animale ha dato alla luce un cucciolo con le sembianze da cane.

La gatta secondo quanto dichiarato dai padroni era in travaglio da 2 giorni ed ha partorito una micia con le orecchie e la coda da gatto ma il resto del corpo come quello di un cane.

Il cucciolo miracoloso ha anche i baffi.

Gatto partorisce caneGatto partorisce caneGatto partorisce caneAlcuni giornali locali sono riusciti a filmare questa strana creatura mentre viene allattata dalla madre e addirittura pulita con tante amorevoli leccate.

Gli scienziati spiazzati affermano che possa trattarsi di una possibile mutazione genetica causata da radiazione dato che l’incrocio di due razze come cani e gatti e praticamente impossibile.

Usa, Gatto Provoca incendio Cane salva padrona

Come Cani e GattiUna donna disabile è stata salvata da un incendio da un cane addestrato ad assisterla: a provocare il rogo era stato il gatto della signora, un’americana del Wisconsin, rovesciando una candela. Il cane, accortosi del rogo, ha aiutato la padrona a raggiungere il telefono per chiedere aiuto. La donna ha subìto ustioni di terzo grado a gambe e braccia ma non è in pericolo di vita.
Il cane ha aiutato la donna a raggiungere il telefono per chiamare i soccorsi. Un intervento tempestivo perché ha permesso ai vigili del fuoco di Rhine, nel Wisconsin, di arrivare in tempo salvando la donna.
E’ stata, poi, proprio la padrona a raccontare l’incredibile salvataggio. Entrambi gli animali, gatto e cane, sono morti nell’incendio.

[Fonte Tgcom]