Frozen Aquarium

Dal Giappone il primo acquario congelato – Kori no Suizokukan

Cercavate un modo per combattere il caldo di questi ultimi giorni d’agosto? Volete fare una passeggiata fuori porta? Allora ho la soluzione che fa per voi.

Frozen Aquarium

In Giappone ha aperto da alcuni anni un acquario interamente congelato. Il Kori no Suizokukan, questo il nome dell’insolito zoo marino, si trova a Kesennuma 500 chilometri a nord di Tokio e al suo interno è possibile osservare più di 450 specie di pesci rigorosamente congelati, oltre che 80 specie tra vegetali, crostacei, molluschi e altri animali.

I visitatori potranno godere anche di fiori, bottiglie di Sake, personaggi d’azione, tutti rigorosamente intrappolati in grossi blocchi di ghiaccio.

L’acquario gelato è stato inaugurato nel 2002 e utilizza un sistema di congelamento istantaneo che permette di mantenere in perfetto stato tutti gli animali e i vegetali presenti all’interno della struttura.

Froozen AquariumFroozen AquariumFroozen AquariumFroozen AquariumFroozen Aquarium

I visitatori a causa delle bassissime temperature (-20° circa) possono rimanere all’interno dell’acquario solo pochi minuti, per evitare l’ipotermia. Non a caso ogni ospite viene equipaggiato con grossi cappotti argentati senza i quali basterebbero 5 minuti per iniziare a soffrire dei sintomi dell’assideramento.

Inventa il gelato alla birra

Studentessa Inglese inventa il gelato alla birra

Se gli appassionati di birra cercavano nuove alternative alla tradizionale pinta bionda, quest’estate non rimarranno delusi grazie all’invenzione di una giovane studentessa Britannica.

Anna Lowden, studentessa della Sheffield hallam University, ha inventato per quest’estate il gelato al gusto di birra.

Inventa il gelato alla birraTale invenzione è il risultato di un anno di lezioni e studio in un corso di cibo e nutrizione nella sua università.

Il nuovo gelato al gusto di birra, riproduce fedelmente il sapore della bevanda alcolica locale Pride of Schoffield, ma al contrario di quest’ultima non contiene alcool. La gradazione alcolica infatti si perde quasi completamente durante il processo di produzione.

Anna, 20enne, attende con impazienza che la sua invenzione al gusto di birra venga prodotta nei prossimi mesi con la riapertura delle gelaterie. La sua ricetta infatti è già stata consegnata durante il suo tirocinio nelle mani della Hope Valley Ice Cream Company, famosa compagnia inglese che produce gelati.

“Volevamo che gli uomini fossero tentati maggiormente dal gelato ed il risultato è stato entusiasmante. Il suo gusto è proprio quello di un tipico boccale di Pride of Sheffield (la birra con la quale è realizzato il gelato ndr)” – dice Anna.

“La cosa più bella è che abbiamo utilizzato un fornitore locale, abbiamo provato anche con altre birre, ma nessuna ci ha soddisfatto come ha fatto la Pride. Con gli amici è stato un successo.”

E mentre Anna si gode il successo della sua invenzione, la Hope Valley ha già dichiarato che il gelato verrà prodotto e commercializzato in molti pub come dessert.

Bella trovata, anche se sicuramente qualche artigiano l’avrà già provato prima di lei!

Gelato servito in coppette a forma di Toilette

Gelato al cioccolato

Gelato servito in coppette a forma di ToiletteLa maggior parte delle persone non rifiuterebbe un gelato offerto. Ma quando questo viene servito in una ciotola a forma di Toilette, ma soprattutto con la forma di un escremento, beh, in questo caso, non so quanti di voi lo mangerebbero.

Questa strana idea è opera del ristorante commode-themed a Taiwan dove viene servito un gelato al cioccolato come quello che vedete qua affianco.

Sicuramente l’aspetto non è dei migliori, e anche la forma non ci invita di certo a gustarlo senza che qualche strano pensiero ci passi per la testa, eppure visto l’enorme successo dell’iniziativa, almeno il gusto dovrebbe essere ottimo.