Dopo la chirurgia plastica assomiglia a Dobby di Harry Potter (2)

Pornostar giapponese dopo la chirurgia plastica assomiglia a Dobby di Harry Potter

Una pornostar giapponese, dopo varie operazioni di chirurgia plastica, ha cambiato così tanto il suo aspetto da assomigliare a Dobby di Harry Potter.

PRIMA – DOPO

Dopo la chirurgia plastica assomiglia a Dobby di Harry Potter (2) Dopo la chirurgia plastica assomiglia a Dobby di Harry Potter (1)

Rina Nanese, pornostar famosa in Giappone con il nome d’arte Rumi Kanda, per mesi ha tenuto informati i suoi follower su Twitter delle sue operazioni plastiche in volto ma il suo aspetto è cambiato così tanto da essere irriconoscibile. Alcuni fan l’hanno addirittura paragonata all’elfo domestico Dobby, della saga di Harry Potter.

Dopo la chirurgia plastica assomiglia a Dobby di Harry Potter (3)

Forse paragonarla a Dobby è stato un po’ esagerato ma lo sono stati sicuramente anche gli interventi di Rina. “Stava così bene prima, la persona prima della chirurgia era molto carina”, ha commentato qualcuno, mentre un altro ha aggiunto: “Che abbia un disturbo alimentare?”.

Rina si è difesa dalle critiche dicendo che sono dettate dall’invidia del suo nuovo look e, a differenza di tutto il resto del mondo, probabilmente, si preferisce così.

Il robot che non perde mai a sasso-carta-forbice (2)

Il robot che non perde mai a sasso-carta-forbice

Alcuni scienziati giapponesi hanno creato un robot che vince ogni singola partita di sasso-carta-forbice contro l’uomo.

Il robot che non perde mai a sasso-carta-forbice (2)

Il robot Janken – il nome giapponese del gioco, ovvero morra cinese – è nato da un robot creato dai ricercatori dell’Università di Tokyo lo scorso anno, che è stato migliorato e velocizzato.

Questa nuova versione del robot ha un tempo di reazione velocissimo: riconosce la forma della mano umana e dopo solo un millesimo di secondo, impercettibile per la nostra mente, prende la forma della mossa vincente.

La versione precedente del robot ci metteva 20 millisecondi a prendere forma dopo aver riconosciuto la mossa umana.

Il robot che non perde mai a sasso-carta-forbice (1)

Gruppo musicale con 88 membri sceglie le cantanti con sasso-carta-forbice (1)

Gruppo musicale con 88 membri sceglie le cantanti con sasso-carta-forbice

Il gruppo musicale giapponese AKB48 detiene attualmente il record del gruppo pop con più componenti con le sue 88 cantanti, divise in diversi team. Farle stare tutte quante in un palco, però, sarebbe un po’ difficoltoso, quindi ogni volta che lanciano un nuovo singolo, i membri delle AKB48 fanno un torneo di Janken – morra cinese – per selezionare un numero limitato di cantanti.

Gruppo musicale con 88 membri sceglie le cantanti con sasso-carta-forbice (1)

Le AKB48, nate nel 2005 con inizialmente “solo” 20 ragazze, sono un’invenzione del produttore Yasushi Akimoto, che voleva creare un gruppo musicale di ragazze che potesse cantare dal vivo per i fan ogni giorno. Nel 2006 è stato formato un ulteriore gruppo di 18 ragazze e attualmente ci sono ben 4 team che formano il famosissimo gruppo, con un totale di 88 ragazze, in modo da potersi esibire in posti diversi.

Gruppo musicale con 88 membri sceglie le cantanti con sasso-carta-forbice (3)

Il gruppo, dopo 8 anni di attività, è diventato un fenomeno sociale, vendendo, solo in Giappone, 226 milioni di dollari. Le ragazze sono diventate così famose che i biglietti per i loro concerti non sono nemmeno in vendita ma sono distribuiti tramite lotteria. Persino i tornei di sasso-carta-forbice, in cui vengono scelte le cantanti che si esibiranno, è un evento che fa il tutto esaurito.

Quando le ragazze diventano troppo grandi vengono rimpiazzate da altre ragazze più giovani, selezionate tramite audizioni che vengono fatte molto spesso.
Si dice anche che, prima di entrare nel gruppo, debbano firmare una specie di contratto in cui promettono di “comportarsi bene” e che vieta loro di avere fidanzati. Se dovessero infrangere le regole potrebbero venire punite o espulse dal gruppo.
Lo scorso febbraio, ad esempio, si è scoperto che una delle ragazze – Minami Minegishi – ha passato una notte con un uomo; oltre ad essere retrocessa a tirocinante, la ragazza si è dovuta rasare completamente la testa come punizione.

Circolo giapponese pulisce i bagni pubblici come hobby

Circolo giapponese pulisce i bagni pubblici come hobby

Molte persone preferiscono farsi quasi scoppiare la vescica che entrare nei bagni pubblici, figuriamoci pensare di pulirli; i membri del circolo giapponese Benjyo Soujer, invece, lo fanno gratuitamente, a mani nude, come hobby terapeutico.

Circolo giapponese pulisce i bagni pubblici come hobby

Ogni sabato mattina, un gruppo di 35 persone – adulti e bambini – si riuniscono per pulire i gabinetti pubblici di Tokyo. Sono membri del Benjyo Soujer, un circolo fondato su Facebook nel 2011, e la loro missione principale è di purificarsi pulendo i bagni, partendo dagli orinatoi fino ai muri e al pavimento.
I membri del circolo non si considerano volontari che aiutano l’amministrazione locale a mantenere puliti i servizi pubblici ma lo fanno per se stessi, per purificarsi, come fanno alcuni monaci buddisti per trovare la pace interiore. Alcuni lo vedono addirittura come un modo divertente per sfogarsi prima di ricominciare la settimana.

Il 45enne Masayuki Magome, fondatore del Benjyo Soujer, dichiara che le loro attività hanno avuto un effetto molto positivo sui membri del gruppo, anche sui bambini.
“Fondamentalmente, gli escrementi sono qualcosa che esce dai nostri corpi, quindi gli adulti non pensano a ciò come qualcosa di sporco. Quindi, senza pensarci troppo, li puliamo a mani nude, e i bambini, vedendoci, non vedono i bagni come qualcosa di sporco. Questa è la nostra filosofia”, ha detto Magome.

Usa la sua mano destra come fidanzata (1)

Fotografo giapponese usa la sua mano destra come fidanzata

Essere single non è di certo una vergogna ma ai ragazzi che vorrebbero far sapere ai propri amici di avere una relazione amorosa con una ragazza il fotografo giapponese Keisuke Jinushi propone una soluzione: far diventare la propria mano destra una perfetta mano da fidanzata, pronta per essere fotografata.

Usa la sua mano destra come fidanzata (1)

Keisuke, che ha studiato alla Musashino Art University di Tokyo, ha inventato un modo per far credere agli amici di avere una fidanzata; si trucca la mano destra, mette lo smalto alle unghie, un elastico per capelli al polso e si fotografa mentre la mano truccata gli pulisce la bocca o lo imbocca con qualche delizia.

Un consiglio che dà a chi vuole seguire il suo esempio è di utilizzare un filtro retro o uno di quelli di Instagram. Un sorriso leggermente imbarazzato, inoltre, rende l’immagine più credibile.

Usa la sua mano destra come fidanzata (7) Usa la sua mano destra come fidanzata (6) Usa la sua mano destra come fidanzata (5)

Usa la sua mano destra come fidanzata (4) Usa la sua mano destra come fidanzata (3) Usa la sua mano destra come fidanzata (2)

Cornman, l'uomo che porta a spasso le sue verdure (2)

Cornman, l’uomo che porta a spasso le verdure al guinzaglio

Non capita tutti i giorni di vedere qualcuno che porta a spasso le proprie verdure al guinzaglio… a meno di non abitare a Tokyo.

Cornman, l'uomo che porta a spasso le sue verdure (2)

Nell’ultimo anno sono state pubblicate in vari social network alcune foto di un uomo ben vestito che girava per la città con al guinzaglio verdure di ogni tipo.

Conosciuto con il nome di “Cornman” (corn significa mais), è diventato una delle attrazioni della capitale del Giappone, venendo anche fermato dai passanti per una foto ricordo.

Fino a poco tempo fa non si sapeva molto di Cornman e si sentivano varie storie sul suo conto; alcuni dicevano che fosse pazzo, altri che cercava solamente un po’ di attenzione, o che avesse perso una scommessa.
Recentemente però è stato intervistato da un canale giapponese a cui ha raccontato delle sue verdure domestiche.

Cornman, il cui vero nome è Masahiko Naganuma, ha dichiarato di aver preso ispirazione da un passante che ha visto nel 2006 mentre trascinava un cavolo cinese.
Per qualche ragione quell’immagine ha avuto un forte impatto su di lui, così è tornato subito a casa per prendere una verdura ed è tornato nello stesso posto in cui era stato poco prima, senza però trovare l’uomo; sfortunatamente se n’era già andato e Naganuma non l’ha mai più rivisto.

A Corman però è rimasto impresso l’evento e ha cominciato a portare a spasso regolarmente verdure di ogni tipo, come ravanelli, carote, cavolfiori, porri, eccetera. L’uomo afferma che i broccoli sono quelli che gli danno più emozioni mentre passeggiano insieme.

Cornman, l'uomo che porta a spasso le sue verdure (4)

Masahike dà anche dei nomi alle sue verdure, proprio come se fossero dei veri animali domestici, prendendo spunto anche da vari anime come Dragon Ball Z – una volta ha chiamato una carota Kakarrot.
A differenza dei veri animali domestici, però, le verdure che si trascina dietro dopo un po’ vengono cucinate e mangiate da Cornman, il quale afferma che il legame che crea dopo aver passeggiato insieme a loro le fa sembrare ancora più buone.

Cornman, l'uomo che porta a spasso le sue verdure (1) Cornman, l'uomo che porta a spasso le sue verdure (3)