Sgnl, il cinturino che permette al vostro dito di trasformarsi in auricolare grazie alle vibrazioni

Una tecnologia tanto semplice quanto rivoluzionaria che se dovesse prendere piede potrebbe cambiare nuovamente le carte in tavola nel mondo degli accessori per smartphone.

Dopo il lancio dell’Iphone7 con la chiacchieratissima eliminazione del cavo jack, la nuova tecnologia sviluppata dall’azienda Koreana Innmdle Lab potrebbe significare un nuovo importantissimo passo verso l’eliminazione degli auricolari e dei fastidiosi cavetti (che tanto lo sappiamo che poi ci mettete 1 ora ogni volta a sbrogliare la matassa).

sgnl-strand-phone

Il cinturino chiamato Sgnl ha la capacità di trasmettere tramite vibrazione il suono dal polso fino alla punta del dito, che una volta avvicinato all’orecchio trasforma la vibrazione in suono.

Non ha importanza che utilizziate un Apple Watch, uno Smart Watch Samsung o un normalissimo orologio da polso, vi basterà sostituire Sgnl al vostro cinturino originale per trasformare il vostro dito in un “telefono senza fili”.sgnl-strand-phone2

Sgnl funziona come un normalissimo auricolare, con l’unica differenza che l’auricolare non esiste.

L’idea secondo il CEO Hyunchul Choi (ex ingegnere Samsung) è nata dall’osservazione dei moderni Smart Watch e dalla difficoltà delle persone ad effettuare chiamate private evitando di essere sentiti dai passanti. Sgnl risolve questo problema e garantisce una privacy assoluta durante le chiamate.

Il progetto è già stato finanaziato su Kickstarter e i primi modelli verranno consegnati a Febbraio 2017 al prezzo lancio di 140 dollari più spese di spedizione, anche in Italia.

Se volete partecipare e contribuire alla loro realizzazione, questa è la pagina ufficiale.

Ricordatevi però di una cosa fondamentale: quando utilizzate Sgnl non fatevi toccare da nessuno, o rischierete che anche loro sentiranno le vostro conversazioni. sgnl-strand-phone3 Di seguito un video con le reazioni dei passanti al primo utilizzo di Sgnl:

Console per cani

In arrivo nel mercato una nuova console… per cani

Due scienziati e imprenditori di San Diego hanno inventato una console per cani che sperano di poter mettere in commercio a breve.

Console per cani

Non si tratta di niente di simile alle console a cui siamo abituati, come la Play Station o l’Xbox, ma la CleverPet riesce a intrattenere i cani mentre i padroni non sono a casa, facendoli distrarre e quindi facendoli sentire meno soli.

La CleverPet, che dovrebbe essere commercializzata al prezzo di £165 (circa €200), ha tre touchpad che si accendono interattivamente quando vengono toccati dal naso o dalla zampa del cane. Quando quest’ultimo li toccherà nel giusto ordine, la console farà apparire un croccantino come premio, e il gioco successivo sarà sempre leggermente più difficile. E non è tutto; la console potrà essere collegata a un’applicazione con cui il proprietario potrà vedere quanto il proprio cane ha giocato o sta giocando.

Gli inventori della CleverPet sono Dan Knudsen e Leo Trottier. “Trasforma completamente l’esperienza dello stare a casa da solo del vostro cane”, spiegano. “È un dispositivo che dà da mangiare al vostro cane mentre gioca e impara. E potrete anche vedere facilmente quando il vostro animale domestico gioca e quanto mangia”.

I due ragazzi stanno attualmente raccogliendo fondi nel sito web Kickstarter; contano di arrivare a $100,000 ma sono già a buon punto in quanto mancano poco più di $20,000.

Troppo difficile annodare una cravatta? Arriva la cravatta-zip (3)

Troppo difficile annodare una cravatta? Arriva la cravatta-zip

Un designer americano ha inventato una cravatta che farà risparmiare tempo e fatica a tutti, specie a chi ha sempre avuto qualche difficoltà ad annodarla.

Troppo difficile annodare una cravatta? Arriva la cravatta-zip (3)

L’invenzione di Josh Jakus è una cravatta con la cerniera, disponibile in grigio e in azzurro e in tre taglie, small, medium e large, al costo di $65.00.
È possibile acquistarla nel sito ufficiale.

Il signor Jakus (California, USA) ha detto: “Anche le mie altre creazioni sono fatte con cerniere e feltro e la mia azienda per un periodo ha avuto un’eccedenza di entrambi i materiali.
Stavo pensando ad un modo per sfruttare questo materiale in più e mi sono venute in mente diversi modi di creare un’idea unica.
“Ad un certo punto mi sono messo una cerniera attorno al collo ed è nata l’idea; è stato piuttosto facile capire come poteva funzionare”.

Troppo difficile annodare una cravatta? Arriva la cravatta-zip (1) Troppo difficile annodare una cravatta? Arriva la cravatta-zip (2) Troppo difficile annodare una cravatta? Arriva la cravatta-zip (5)

Jakus non spera – e non crede – che la sua invenzione sostituirà la cravatta classica ma è contento del riscontro che ha avuto da parte di chi l’ha acquistata.