thnx for ur money

Ladro ruba carta di credito e poi spedisce bigliettino e fiori per ringraziare la vittima!

thnx for ur moneyE’ stata derubata del suo conto bancario e come se non bastasse è stata anche sbeffeggiata dal suo truffatore!

E’ successo a Stephanie Marisca, negli Stati Uniti, una donna di Narragansett che si è vista recapitare un bigliettino di ringraziamento accompagnato da un mazzo di fiori inviato direttamente dall’uomo che le aveva rubato i soldi dal conto corrente!

Il ladro era riuscito a far accreditare 2500 dollari sulla carta della donna e così ha deciso di ringraziare sentitamente.

Sul biglietto giunto nella casa di Stephanie la scritta: “Thnx for ur money” (grazie per ituoi soldi).

Stizzita la reazione della vittima: “Esiste qualcuno così freddo da rubarmi tutti i soldi e poi mandarmi un biglietto di ringraziamento??”

La polizia ha fatto sapere che sta lavorando sul caso per cercare di rintracciare il mittente dei fiori.

Muto come un pesce

Ladro uccide pesciolino rosso perchè non vuole testimoni del furto

Muto come un pesceIl ragazzo autore del gesto sconsiderato quanto inutile è stato bloccato dalla polizia e portato in carcere con l’accusa di furto aggravata da maltrattamento di animali.

Secondo quanto ricostruito il 16enne si era intrufolato all’interno dell’abitazione insieme a 2 complici di 15 e 17 anni.

I tre avevano rubato alcune console, 30 videogiochi, cd musicali, 30 DVD, una pistola ad aria compressa e alcuni gioielli.

Prima di andare via però, il ragazzino voleva assicurarsi che nessuno potesse risalire alla loro identità e non fidandosi del detto ‘Muto come un pesce’ ha deciso di evitare ogni problema uccidendo il pesciolino rosso all’interno dell’acquario affinchè non rimanessero in vita testimoni del furto.

Il ladro ha quindi riempito l’acqua con mostarda, ketchup e altre spezie e in pochi minuti il pesciolino è morto.

Ora i 3 dovranno affrontare un processo presso il tribunale dei minori, purtroppo però il pesce non potrà comparire in aula per essere interrogato come testimone informato sui fatti.

Cellulare rubato

Compra cellulare su internet ma era lo stesso che gli avevano rubato

Il ragazzo Californiano protagonista di questa singolare vicenda stava facendo alcune ricerche su internet per riuscire a trovare un cellulare dello stesso modello di quello che pochi giorni prima gli era stato rubato. Dopo averne trovato uno molto simile al suo aveva deciso di comprarlo.

Cellulare rubato

Ma tutto si sarebbe aspettato tranne che ritrovarsi tra le mani il suo vecchio cellulare. Proprio quello che gli avevano rubato!

Immediatamente il ragazzo ha chiamato la polizia che nel giro di qualche ora hanno arrestato Neil Hefner, 28 anni, ladro professionista, dato che nel suo appartamento sono stati ritrovati 163 cellulari rubati ai legittimi proprietari. Oltre ai cellulari, sono stati sequestrati computer, monete rare, portafofogli.

La scoperta è avvenuta quando il giovane si è accorto che tutti i suoi vecchi numeri erano ancora memorizzati nel cellulare. L’acquisto era avvenuto tramite il sito craigslist.org

Nudo nel camino di un supermercato

Uomo nudo trovato dentro la canna fumaria di un supermarket

Nudo nel camino di un supermercatoUn uomo nudo è stato trovato incastrato nella canna fumaria di un grande centro commerciale di Lancashire, vicino a Manchester ed è stato arrestato per tentato furto e scasso.

I poliziotti hanno scoperto l’uomo intrappolato nelle tubazioni del riscaldamento del Tesco Express a Pemberton. Per liberarlo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

Una volta liberato, l’uomo è stato portato all’ospedale per curare alcune escoriazioni sul corpo, per poi essere arrestato.

Da quello che riportano i giornali locali il 22enne sarebbe rimasto nudo dopo aver tentato di liberarsi dalla canna fumaria, senza però riuscirci.

Ora dovrà vedersela con la legge per il reato di furto e tentato scasso.

Ladro entra in casa, si fa la doccia, si taglia i capelli e mangia

E’ successo in America, a Easton in Pennsylvania, dove un ladro, di cui non sappiamo il nome, si è trovato così tanto a suo agio nella casa che stava per derubare che ha deciso prima di denudarsi per farsi una doccia, poi di tagliarsi i capelli e infine non contento di tutto ciò prima di mettersi all’opera per svaligiare la casa si è dato un attimo di pausa e si è fritto delle ali di pollo.

L’appartamento è probabilmente piaciuto molto al delinquente, tanto che una volta scoperto dalla padrona di casa ha addirittura rifiutato di andarsene perché troppo impegnato a guardare la televisione nel salotto.

L’uomo è stato arrestato dalla polizia, dopo che la padrona di casa, Grace Kraus, lo ha sorpreso mentre si aggirava con tutta tranquillità all’interno della sua casa.

Oltra ad essersi lavato ed ad aver cucinato, l’uomo avrebbe anche preso alcune foto dalle pareti.

Non sono ancora chiari i motivi per cui l’uomo abbia agito in questo modo, prababilmente era ubriaco o drogato. Ora dovrà rispondere delle accuse di violazione di domicilio, infrazione criminale, furto e danni alla casa.

Ladro chiede Time Out

Filippine, ladro inseguito resta senza fiato, chiede il Timeout

Ladro chiede Time OutUn ladro fisicamente non troppo prestante si è ritrovato con il fiatone mentre tentava di scappare ai poliziotti, i quali lo stavano rincorrendo per recuperare i due telefonini che aveva appena sottratto, insieme a un complice, da una casa nel centro di Manila; per riprendere il respiro, non riuscendo nemmeno a parlare, l’uomo si è voltato verso gli inseguitori e, mimando con le mani il classico gesto dei coach di basket, ha chiesto loro di concedergli un “time out”.

La vicenda è stata raccontata da uno degli agenti, Erwin Buenceso, all’emittente radiofonica filippina dzBb: “Quando lo abbiamo acciuffato, dopo una corsa di 500 metri, quel tizio ansimava e boccheggiava, in cerca d’aria”, ha riferito Buenceso, la cui pattuglia era stata attirata sul posto dalle urla dei vicini.

La sospirata pausa non è ovviamente stata concessa ma, prima di riprendergli la refurtiva e di condurlo al commissariato, al malvivente è stato permesso di riacquistare un minimo di forze. Non si può proprio dire che il suo sia stato un furto con destrezza.

Giappone, ha rubato 4.000 tanga: arrestato operaio

tangaLa polizia ha trovato oltre 4.000 capi di biancheria intima nella casa di un operaio edile giapponese che usava la propria abilità nell’arrampicarsi sulle impalcature per rubare lingerie alle donne. gli agenti della polizia credono che nel giro di sei anni, Shigeo Kodama, 54 anni, abbia rubato 3.977 mutande, 355 reggiseni e dieci paia di calze.

L’uomo è stato arrestato in seguito a un’irruzione della polizia nella sua casa. “Da quando ha cominciato a fare l’operaio arrampicarsi non è mai stato un problema, e così è stato molto semplice per lui entrare in un appartamento al secondo piano”, ha spiegato un portavoce della polizia nella città giapponese di Hiroshima. “Non ha mai rubato alcun altro capo di abbigliamento”, ha aggiunto il portavoce.