Si dà fuoco e si butta sulla neve da un tetto

Stuntman russo si dà fuoco e si butta sulla neve da un tetto

Il seguente video mostra uno stuntman amatoriale che si dà fuoco e si getta dal tetto di un edificio di cinque piani, dritto sulla neve.

Si dà fuoco e si butta sulla neve da un tetto

Il 22enne russo Alexander Chernikov stava organizzando la bravata da una settimana. Dopo aver trovato un edificio da cui lanciarsi, che avesse uno spesso strato di neve sotto per attutire la caduta, è salito sul tetto e si è buttato dopo essersi dato fuoco, filmato da un amico.
Il video è stato girato a Barnaúl, in Russia.

Arrestato dopo aver fatto piovere mille dollari al centro commerciale

Un uomo del Minnesota ha voluto spargere un po’ di gioia facendo letteralmente piovere mille banconote da un dollaro in un centro commerciale.

Serge Vorobyov era al quarto piano di un centro commerciale americano e mentre era in corso un concerto natalizio ha cominciato a lanciare alcune banconote alle persone ai piani di sotto. La sicurezza però non ne è stata molto entusiasta e ha quindi arrestato l’uomo per schiamazzi e molestie.

Il signor Vorobyov ha dichiarato che voleva fare qualcosa di carino per le persone durante il Black Friday visto che quest’anno non è stato dei migliori.

Mohammed Fazlu

Tira la palla troppo lontano, va a prenderla e lo ritrovano dopo 4 mesi

Mohammed FazluEra dato per disperso da 4 mesi, Mohammed Fazlu, 7 anni, di Bangalore in India è stato ritrovato vivo a 1300 chilometri da casa.

Al momento della sua scomparsa Mohammed stava giocando a palla, ma secondo quanto raccontato dallo stesso ragazzino, un calcio troppo forte avrebbe spedito la palla sopra ad un treno fermo alla stazione, il tempo di salire per prenderlo e il treno era già ripartito.

Quattro mesi più tardi la polizia lo ha ritrovato a Tamil Nadu, a centinaia di chilometri da casa.

Il piccolo è stato riconosicuto dal fratello maggiore durante un appello fatto dalla polizia e andato in onda su un canale della televisione Indiana.

I poliziotti, seppur contenti per il ritrovamento del piccolo, ora potrebbero accusare il padre per la mancata denuncia della scomparsa del figlio.

“La polizia non aiuta mai in questi casi, anzi, spesso chiede tangenti in cambio di aiuto” – ha dichiarato il signor Fazlu.

Non è ancora chiaro come il piccolo possa essere sopravvissuto così a lungo senza l’aiuto di qualcuno.

I giornali affermano che in Cina e nel mondo esistono centinaia di bambini scomparsi per cercare di recuperare una palla calciata troppo forte o scivolata lungo la discesa vicino a casa.