Niente dolci per Halloween ma una lettera ai genitori contro l'obesità

Niente dolci per Halloween ma una lettera ai genitori contro l’obesità

Niente dolci per Halloween ma una lettera ai genitori contro l'obesità Una donna del Dakota del Nord, durante un’intervista a una radio locale, ha espresso la sua decisione di dare ai bambini in sovrappeso che andranno da lei ad Halloween non caramelle o dolciumi ma una lettera per i loro genitori.

“Voglio solo mandare un messaggio ai genitori dei bambini che sono sovrappeso… Credo sia molto irresponsabile da parte dei genitori mandarli a chiedere dolcetti gratuiti solo perché lo fanno anche gli altri bambini“, ha detto Cheryl in radio.

Katie Gordon, una dottoressa che studia disturbi alimentari, non è d’accordo con la decisione della signora Cheryl, dicendo che questo potrebbe creare danni anziché aiutarli.

“È una cosa che per alcuni ragazzi, se sono vulnerabili, potrebbe innescare problemi più gravi“, ha affermato la dottoressa. “Non è qualcosa che qualcuno può giudicare – la salute di qualcuno – solamente guardandolo. Credo sia questo il punto. Anche se un bambino è sovrappeso potrebbe essere molto in salute per quello che mangia e per l’attività che pratica. È inefficace in ogni caso perché probabilmente non servirà ad aiutare il ragazzo”.

La NASA risponde alla lettera di un bimbo di 7 anni (2)

La NASA risponde alla lettera di un bimbo di 7 anni

Un bambino inglese di 7 anni ha scritto una lettera alla NASA chiedendo consigli su come poter diventare, un giorno, un astronauta.

La NASA risponde alla lettera di un bimbo di 7 anni (2)

“Ho sentito che manderete due persone su Marte e vorrei venire anche io, ma ho sette anni quindi non posso”, ha scritto Dexter Walters.
“Mi piacerebbe venire in futuro. Cosa devo fare per diventare un astronauta?“.

Poche e semplici righe che la Nasa ha letto e a cui ha risposto, mandandogli anche degli adesivi, poster e segnalibri oltre a segnalare i siti web dove poter leggere le informazioni riguardanti l’agenzia governativa, in attesa che Dexter cresca e che continui ad interessarsi alla NASA.

La madre di Dexter, Katrina, ha commentato: “La risposta è stata fantastica! L’ho detto a Dexter stamattina ed era entusiasta”.

La NASA risponde alla lettera di un bimbo di 7 anni (4) La NASA risponde alla lettera di un bimbo di 7 anni (3) La NASA risponde alla lettera di un bimbo di 7 anni (1)

La famosissima agenzia governativa ha dichiarato di interessarsi il più possibile alle persone che scrivono loro, cercando di rispondere il più possibile tramite posta e social network.

Lettera caccia al tesoro

Lascia il ragazzo con una simpatica lettera “caccia al tesoro”

Solitamente dopo una rottura c’è sempre un po’ di tristezza o di rabbia, a seconda di come è finita. Stavolta, invece, una ragazza che è stata tradita è riuscita a far ridere il web con la sua lettera, destinata all’ormai ex ragazzo.

Non si sa molto dell’accaduto in quanto la ragazza è anonima.
Il fidanzato aveva lasciato aperta per caso la sua pagina Facebook e gli è arrivato un messaggio da una certa Kelsi, probabilmente un’amante, così ha deciso di lasciarlo scrivendogli una lettera un po’ particolare.
La foto della lettera è stata caricata sul sito Imgur.

Lettera caccia al tesoro

Ecco il testo tradotto della lettera:

“Ciao tesoro!
Indovina chi ha lasciato Facebook aperto sul computer e ha ricevuto un messaggio da Kelsi? Sì! Tu! 🙂
Ma non ti preoccupare, non ho rotto niente! ♥ Anzi, sono stata abbastanza buona da impacchettare le tue cose! E ho anche inventato un giochino, visto che ti piace cercare le cose come ad esempio le altre ragazze! Ecco dove troverai la tua roba!

♥ I tuoi vestiti sono dove ci siamo incontrati la prima volta!
♥ I tuoi videogiochi sono dove ci siamo baciati la prima volta!
♥ Il tuo portatile è dove abbiamo comprato il nostro primo videogioco insieme!
♥ La tua TV è dove ci “abbiamo dato dentro”.
♥ Tutto il resto, incluse le foto dei nostri ultimi 2 anni, sono A CASA DI KELSI!

Divertiti! Ah, io non ho rotto o danneggiato niente, ma non posso garantire che altri abbiano trovato le tue cose! Buona caccia al tesoro!”