Offre £5,500 al sosia di Clooney per andare a letto con la moglie

Offre £5,500 al sosia di George Clooney per andare a letto con la moglie

Un sosia di George Clooney ha dichiarato di aver ricevuto una proposta piuttosto insolita: un uomo d’affari gli ha offerto £5,000 per andare a letto con la moglie per il suo quarantesimo compleanno.

Offre £5,500 al sosia di Clooney per andare a letto con la moglie Il sosia Gary Tate, di 56 anni (Ashford, Inghilterra), ha rifiutato dicendo che non gli sembrava corretto, così l’offerta è salita a £5,500.

Tate è famoso come sosia di Clooney dal 1998, quando il giornale The Sun ha organizzato una competizione per trovare qualcuno che somigliasse a George; gli ha mandato una sua foto e ha vinto. “Da allora ho perso il conto di tutti i tappeti rossi su cui ho camminato, le limousine in cui sono stato e i vari Paesi del mondo che ho visitato”, ha detto Tate.

Nonostante questo è stato davvero sorpreso della proposta di andare a letto con la moglie di un uomo d’affari in cambio di denaro.

Al tempo, quando è successo, era single e ha quindi considerato l’offerta ma alla fine ha deciso di rifiutare. “Quando gli ho chiesto perché avrebbe voluto fare una cosa del genere ha risposto ‘Abbiamo una relazione aperta, è pazza di Clooney, non posso chiedere a lui così ho chiesto a te‘”.

Julia Manihuari - A letto per 6 mesi per colpa delle tette

Ha il seno troppo grande, peruviana rimane a letto per 6 mesi

E’ accaduto ad una donna peruviana madre di 4 bambini. La signora Julia Manihuari, 29 anni, in seguito alla crescita esponenziale delle sue tette è stata costretta a rimanere a letto per quasi 6 mesi.

Julia Manihuari - A letto per 6 mesi per colpa delle tette

Il seno della signora Julia ha iniziato a crescere in seguito al parto del suo terzo figlio circa 7 anni fa, rendendola pian piano incapace di muoversi.

La donna, proveniente da una zona rurale a nord del Perù, è stata aiutata quando i giornali locali hanno organizzato una raccolta fondi per pagarle un viaggio di 3 giorni in nave per raggiungere un centro medico specializzato.

I dottori della clinica le hanno subito diagnosticato una forma estrema di Ginecomastia Bilaterale, una malattia che porta alla crescita incontrollata delle ghiandole mammarie.

Dopo quasi 6 mesi vissuti a letto, Julia è stata finalmente operata e le sono stati rimossi quasi 16 chilogrammi di tette per paura che potessero schiacciarle i polmoni e ucciderla.

Julia Manihuari - A letto per 6 mesi per colpa del seno troppo grandeJulia Manihuari - A letto per 6 mesi per colpa del seno troppo  grande

“E’ stato terribile. Quando cercavo di alzarmi mi sentivo debolissima perché le mie tette erano troppo pesanti.” – dichiara la donna.

Alla fine dell’operazione durate 6 ore,  il seno della signora Manihuari è tornato ad essere una terza taglia (34B).

“Prima dell’operazione non riuscivo più a fare nulla, dovevo solo vivere con questo problema. Sono arrivata al punto che le mie tette toccavano le gambe! Ho sempre avuto una corporatura piccola e sopportare il peso di un seno così grande era per me un’agonia.” – conclude Julia.