Katie Spinks - Perde la memoria poco prima del matrimonio

Sposa perde la memoria poche ore prima del suo matrimonio e si dimentica del marito

I medici dell’Università di Teesside da anni cercano di risolvere il mistero riguardante una donna colpita da un’epilessia improvvisa che il giorno del suo matrimonio le ha fatto perdere completamente la memoria facendole dimenticare anche il futuro marito.
Katie Spinks - Perde la memoria poco prima del matrimonio

La donna in questione si chiama Katie Spinks e il giorno del suo matrimonio come qualsiasi altra donna al mondo si è presentata sull’altare con il suo vestito bianco per sposare il suo compagno Mike.

Il sorriso della giovane 25enne, nascondeva però un bizzarro incidente che l’aveva vista coinvolta poche ore prima della cerimonia.

Mentre venivano completati gli ultimi preparativi per il grande passo, Katie è stata colpa da un violento attacco di epilessia che le ha fatto perdere completamente la memoria al punto che quando si è ripresa non si ricordava minimante chi fosse Mike.

Ricordando il giorno del suo matrimonio, Katie racconta: “Mio padre Tony giunse a prendermi su una Rolls Royce e un attimo dopo ebbi come un flash accecante. Quando mi risvegliai iniziai a chiedermi perché indossassi un vestito così lungo e bianco, poco dopo capii che era un vestito nuziale e mio padre mi rassicurò dicendomi che quello era il giorno del mio matrimonio e che stavo per sposarmi con Mike, il mio compagno di una vita. Poi mi disse che insieme a me c’erano due bellissime bambine, Jade e Lucie.”

Katie Spinks - Perde la memoria poco prima del matrimonioKatie Spinks - Perde la memoria poco prima del matrimonioKatie Spinks - Perde la memoria poco prima del matrimonioKatie Spinks - Perde la memoria poco prima del matrimonioKatie Spinks - Perde la memoria poco prima del matrimonio

Prima di portare la figlia sull’altare Tony raccontò a Katie della sua malattia e così lei accettò di sposarsi, nonostante non avesse la minima idea di chi fosse suo marito.

Oggi dopo 4 anni dalla prima crisi epilettica Katie e i suoi familiari hanno imparato a convivere con il fatto che lei si dimentichi di tutti almeno 5 volte al giorno.

Tre anni dopo il suo matrimonio, avvenuto nel giugno del 2007 a Darlington, Katia si è sottoposta a degli esami per capire cosa fosse successo quel giorno e capire perché la sua epilessia possa essere così grave, a breve le saranno restituiti i risultati degli esami e probabilmente si potrà intervenire per curarla.

Palloncini in aria

Lanciano palloncini in aria dopo matrimonio e fanno scattare l’allarme ufo

Volevano festeggiare il proprio matrimonio in un modo molto vistoso e colorato lanciando 80 palloncini nel cielo in segno di “buona sorte”, ma inconsapevolmente hanno fatto scattare l’allarme ufo nei cieli di Altotting in Germania.

Palloncini in aria

Lo sposo Michael Muller, 35 anni, tutto si sarebbe aspettato tranne che il suo matrimonio avrebbe causato un allarme exstraterrestre: “Non avrei mai pensato che un paio di palloncini avrebbero potuto causare un tale inconveniente.”

La polizia allertata da decine di cittadini spaventati aveva mandato in recognizione un elicottero e alcune squadre di agenti nella zona in cui volavano gli oggetti non identificati, ma invece che forme di vita sconosciute gli ufficiali hanno scoperto decine di palloncini colorati.

Per fortuna la questione si è risolta al meglio e la polizia ha già fatto sapere che non addebiterà agli sposi le spese per i mezzi utilizzati: “Non è colpa loro se la popolazione ha reagito in quel modo” – ha fatto sapere un ufficiale.

Paul e Vilma Cassidy – Il matromonio più sfortunato della storia

Paul e Vilma - Gli sposi più sfortunati di sempreIl matrimonio è un passo importante nella vita di una coppia e chiunque si appresti ad affrontarlo vorrebbe che il giorno in questione possa essere un giorno speciale, che valga la pena ricordare per sempre.

Probabilmente è quello che faranno i due neo sposi Paul Cassidy e Vilma Welton, ma di certo  i loro ricordi non saranno piacevoli.

I due sposi sono stati protagonisti recentemente di quello che può essere definito il più sfortunato matrimonio della storia.

Le disavventure sono iniziate durante la cerimonia in chiesa, quando uno dei paggi della coppia di soli 16 mesi è improvvisamente diventato pallido, collassando esanime davanti a tutti i presenti.

Trasportato immediatamente il bambino in ospedale, la cerimonia sembrava essere tornata alla tranquillità, quando la madre 76enne di Paul è svenuta durante le foto di rito davanti all’altare con gli sposi.

Neanche il tempo di accompagnare il piccolo all’ospedale, che i paramedici intervenuti pochi minuti prima sono dovuti tornare nella chiesa per trasportare anche l’anziana donna al pronto soccorso.

Paul e Vilma - Gli sposi più sfortunati di sempre

Come se non bastasse, a destabilizzare il clima di festa è giunto anche un messaggio ad una delle invitate in cui veniva avvisata della morte del padre.

Per la coppia però era inevitabile continuare la festa come se nulla fosse e come previsto, dopo la cerimonia alla Chiesa St mery di Melton Mowbray in Gran Bretagna, tutti gli invitati, sfortuna compresa, si sono recati al fastoso ricevimento organizzato da Paul e Vilma.

Anche qui la tregua è durata ben poco, non appena giunti al banchetto, il figlio della coppia si è ferito alla testa dopo che un recipiente di vetro gli è caduto addosso, seguito poche ore più tardi dalla sorella più grande, anch’essa colpita in testa.

Per fortuna il matrimonio nel tardo pomeriggio si è concluso e lo sposo è potuto andare in ospedale a sincerarsi delle condizioni di salute della madre.

Ah no scusate, non ci è potuto andare, ciliegina sulla torta, la sua auto era rimasta chiusa all’interno del parcheggio dove l’aveva lasciata.

Nonostante l’immensa sfortuna, i due neo-sposi mostrano ancora il loro sorriso e raccontano scherzosamente la loro avventura ai giornalisti: “Ci siamo tolti un peso quando la giornata è terminata. Abbiamo pensato ‘Cos’altro sarebbe potuto andare storto?’, credo che sia stato uno dei più sfortunati matrimoni della storia.” – racconta Paul, 50 anni.

Mentre Vilma confessa: “La giornata è stata per metà un incubo e per metà fantastica. Me lo sentivo che qualcosa sarebbe successo ma non pensavo potesse essere una giornata così disastrosa.”

Davvero jellati, quasi peggio del famigerato Frane Selak, l’uomo più sfortunato del mondo.

(altro…)

Salsiccia

Absurdità in breve #10

SalsicciaUomo delle pulizie risucchiato dal macchinario per gli insaccati. E’ accaduto in America a Danvers, Massachusetts, dove l’addetto alla pulizia dei macchinari di un’azienda produttrice di insaccati ha rischiato di essere ridotto in poltiglia mentre si trovava all’interno della macchina che produce salsicce. Fortunatamente la spalla e la testa dell’uomo si sono incastrate tra gli ingranaggi del macchinario facendolo inceppare. Apparentemente l’uomo è rimasto illeso ma si trova ora in ospedale per tutti gli accertamenti del caso. Non è chiaro il motivo per cui il macchinario si sia acceso mentre l’uomo si trovava al suo interno. [Fonte]

_____________________________________________________________________________________

Partorisce mentre guidaDonna partorisce mentre guida. In ogni coppia che si rispetti se una donna deve partorire, fino all’ospedale a guidare è sempre l’uomo. Non è così per i coniugi Phillips. Arrivati all’ospedale con una Chevrolet rossa, Joseph Phillips, 33 anni, è sceso dall’auto e si è diretto al pronto soccorso chiedendo aiuto ai medici. Nessuno si aspettava però di trovare la donna in auto con il figlioletto appena nato in braccio dalla parte del guidatore. E’ stata la stessa Amanda, 29 anni, a confessare di essere stata lei a guidare verso l’ospedale durante il parto dato che al marito era stata ritirata la patente. Per fortuna il piccolo Dominick Phillips gode di ottima salute, pesa 3,6 kg e ha una folta chioma di capelli neri. [Fonte]

_____________________________________________________________________________________

Wang MouFingeva di essere donna per essere mantenuto da uomini ricchi, arrestato. Il ragazzo cinese Wang Mou, 18 anni è stato arrestato qualche settimana fa con l’accusa di essersi venduto per il matrimonio a 3 uomini, facendo loro credere di essere una donna. Tutto è iniziato quando Wang in cerca di lavoro aveva accettato di essere venduto per un matrimonio a 500 dollari. Dopo essere scappato alcuni giorni dopo, Wang ha probabilmente capito che vendersi per i matrimoni poteva essere un affare e così ha ripetuto l’esperienza altre 2 volte, entrambe per 1000 dollari, scappando in entrambi i casi la notte dopola cerimonia. L’ultima volta però è stato sorpreso e riconosciuto da una donna che lo ha consegnato alla polizia. Al momento dell’arresto Wang indossava ancora l’abito rosa della cerimonia. [Fonte]

Cinese si sposa con il cartonato di se stesso

Ragazzo cinese si sposa con un cartonato di se stesso.

Era successo poco tempo fa con un cuscino, questa volta però siamo andati oltre.

Cinese si sposa con il cartonato di se stessoLiu Ye, 39 anni proveniente da Zhuhai in Cina ha da poco sposato un cartonato a grandezza reale di.. se stesso.

Il matrimonio si è celebrato nella piazza del villaggio Guanzhou dove ad aspettare Liu c’erano più di 100 persone.

Il rito è stato celebrato secondo l’antica tradizione cinese. Con tanto di inchino della sposa al cielo, alla terra, agli avi e agli anziani con oltre 90 anni.

Dopo la cerimonia lo sposo e il cartonato, ritratto con un vestito femminile rosso, hanno fatto il tradizionale brindisi con gli invitati.

L’uomo che nega di essere gay, ammette di essere leggermente narcisista e dichiara: “Sposare me stesso e un modo per distruggere e ricostruire la mia persona. Una delle ragioni per la quale mi sono sposato è l’insoddisfazione nei confronti della vita reale, inoltre questa cerimonia è un modo per riconsiderare il matrimonio tra sessi opposti.”

Nel frattempo gli stessi ospiti sono sembrati confusi sul vero motivo per il quale stavano festeggiando. Una degli ospiti ha dichiarato: “Credevo fosse un matrimonio di gruppo”

Non mi stupisce affatto che le persone non avessero capito nulla, non c’è nulla da capire in una cosa così idiota.

Ragazzo Koreano si sposa con un cuscino

Ragazzo Koreano si sposa con un cuscino

Ragazzo Koreano si sposa con un cuscinoIn Korea li chiamano dakimakura e sono dei cuscini sui quali vengono disegnate le protagoniste femminili dei manga giapponesi a grandezza naturale. In Giappone e Korea sono molto diffusi, tanto che un ragazzo Koreano ha deciso di sposarsi con uno di questi.

La fortunata sposa si chiama Fate testarossa ed è una delle protagoniste del manga Mahou Shoujo Lyrical Nanoha.

I due prima di sposarsi hanno visitato un parco dei divertimenti, dove hanno fatto un giro sulle montagne russe e sulla giostra con i cavalli.

Poi si sono diretti in un ristorante per una cenetta intima dove il ragazzo ha ordinato due piatti di pasta, uno per se e uno per il cuscino.

Infine finalmente si sono sposati con una cerimonia privata con tanto di vestito bianco con strascico per il cuscino.

Il tutto è stato ripreso da un televisione Koreana per poi essere commentato e deriso dai presentatori in studio.

Non mi stancherò mai di ripetere che gli orientali sono i più pazzi sulla faccia della terra.