Barbie impreca

Venduta una Barbie che impreca

La Mattel sta indagando su come possa essere successo, ma in Inghilterra è stata venduta una Barbie che impreca intonando un’allegra canzoncina.

Barbie impreca

Cattiva, cattiva Barbie!
Eravamo abituati ai suoi vestiti luccicanti, alla sua eleganza e il suo essere sempre alla moda, motivi per cui è da sempre uno dei miti delle bimbe di ogni dove.

Eppure a Caernarfon, in Galles, è successo l’impensabile, è stata venduta una Barbie che, mentre canta una delle sue canzoni dai testi piene di amore, intona un “what the fuck!”, in italiano “ma che cazzo!”. (altro…)

Apre in Taiwan il primo Barbie Cafe (7)

Apre in Taiwan il primo Barbie Cafe

Ha aperto ieri, 30 gennaio, il primo Barbie Cafe ufficiale a Taipei, in Taiwan.

È stata la Mattel – casa produttrice della Barbie – a dare la licenza ad un ristorante taiwanese della catena Sinlaku, sperando che possa promuovere Barbie come marchio di moda.

Apre in Taiwan il primo Barbie Cafe (7)

Nel 2009 era stato aperto un altro ristorante Barbie a Shanghai (Cina) ma ha chiuso due anni dopo, in quanto si è rivelato un insuccesso.
Hanno scelto il Taiwan, questa volta, perché in questo Paese i ristoranti a tema sono molto famosi e produttivi; è stato inoltre il primo posto in cui la famosa bambola è stata prodotta, prima che la produzione si spostasse in Cina e in altri luoghi più economici.

Apre in Taiwan il primo Barbie Cafe

Il Barbie Cafe è grande 660 metri quadri ed è ricoperto quasi interamente di rosa. I muri sono abbelliti con alcune illustrazioni di Barbie in varie tenute, i tavoli sono stati fatti prendendo ispirazione dai tacchi e le sedie sono decorate con corsetti e tutù rosa attorno al sedile.
Anche i camerieri indossano magliette rosa con il logo di Barbie, tutù abbinati, bracciali di Barbie, paillettes e diademi sopra la testa.
Ed infine il cibo – ci sono svariati piatti nel menù, dalle zuppe alle insalate, dalle bistecche ai dolci, ed ognuno ha il proprio cartellino con scritte le calorie che contiene.
Un piatto mediamente costa $10 e si possono trovare, oltre che pasti per pranzo e cena, anche colazioni.

Una delle prime clienti del ristorante, Shiao Yu, ha detto: “Mi sento come una Barbie in un mondo incantato, mi sento una principessa. È un sogno”.

Il ristorante è costato, in totale, $1,7 milioni ma gli investitori sono ottimisti e sperano che verranno presto ripagati.

Apre in Taiwan il primo Barbie Cafe (1) Apre in Taiwan il primo Barbie Cafe (2) Apre in Taiwan il primo Barbie Cafe (3)

Apre in Taiwan il primo Barbie Cafe (4) Apre in Taiwan il primo Barbie Cafe (5) Apre in Taiwan il primo Barbie Cafe (6)

Barbie Transessuale

Dalla Spagna arriva la Barbie Transessuale

Niente paura signori, è una Barbie come tutte le altre. Ha solo qualcosina in più.

L’artista Andrea Cano ha creato la prima barbie al mondo Transessuale come protesta nei confronti dell’immagine di irraggiungibile bellezza che la bambola per decenni ha rappresentato.

Barbie Transessuale

L’artista, il cui lavoro sarà a breve in mostra ad Alicante in Spagna, ha spiegato: “Le Berbie sono donne praticamente inesistenti, con seni enormi e fianchi strettissimi.”

L’esposizione ha avuto non poche polemiche a suo seguito, soprattutto da parte della casa madre Mattel che si è opposta con forza.

Barbie TransessualeBarbie TransessualeUna portavoce dalla casa di bambole, la signora Julia Jensen, ha dichiarato: “Siamo delusi del fatto che l’immagine di bambola che le bambine di tutto il mondo hanno amato per anni venga usata in questo modo inappropriato.”

Ma dati i tempi che corrono sono sicuro che la mostra avrà un grande successo. Io la proporrei anche in Italia dove negli ultimi tempi i Trans vanno così tanto di moda.