Multato con $15,000 per aver gettato le sigarette dal finestrino

Multato con $15,000 per aver gettato le sigarette dal finestrino

Un fumatore di Singapore dovrà pagare una multa di S$19,800 (circa 15,000 dollari americani) per aver gettato le sigarette dal finestrino.

Multato con $15,000 per aver gettato le sigarette dal finestrino

Singapore è famosa per la sua pulizia e punisce severamente anche i reati minori; infatti il 38enne, dopo essere stato beccato dalle videocamere di sicurezza a gettare i mozziconi di sigaretta ben 33 volte, oltre ad essersi beccato una multa di S$600 per sigaretta gli sono state imposte cinque ore di servizio alla comunità in cui dovrà pulire una zona pubblica.

Ciclista nudo fermato dalla polizia, multato perché non aveva il casco

Ciclista nudo fermato dalla polizia, multato perché non aveva il casco

In Nuova Zelanda un ciclista nudo è stato fermato dalla polizia e successivamente multato perché non indossava il casco.

Ciclista nudo fermato dalla polizia, multato perché non aveva il casco

I poliziotti di Timaru non sono rimasti sorpresi del fatto che l’uomo non avesse nessun vestito addosso e nemmeno che avesse bevuto un bicchiere di troppo; non sono stati contenti però di vederlo senza casco protettivo.

Potrebbe sembrare un’assurdità ma il ciclista non sarebbe potuto essere multato né per esibizionismo né per essere sotto l’influenza dell’alcol, in quanto non esiste nessun limite legale di alcol che è possibile assumere prima di prendere la bici.

Foto del proprio pene nel curriculum

Multato per aver inserito la foto del proprio pene nel curriculum

Ormai si fa di tutto per far risaltare il proprio curriculum in mezzo agli altri… Ma includere una foto del proprio pene forse non è il modo migliore per farlo.

Foto del proprio pene nel curriculum

È quello che ha dichiarato la Texas Workforce Solutions, un’agenzia di reclutamento degli Stati Uniti. Un’assistente sociale di 25 anni visionando il curriculum ha visto la foto di un pene, denunciando subito il fatto alla polizia.

Le autorità hanno rintracciato l’account di posta elettronica da cui è stato inviato il CV e l’uomo è stato accusato e multato per esibizionismo. Un portavoce della polizia locale ha confermato che l’uomo è ancora disoccupato, aggiungendo: “Credo di sapere perché non riesce a trovare un lavoro”.