Intrappolata tra due muri, urla ma viene scambiata per un fantasma

Intrappolata tra due muri, urla ma viene scambiata per un fantasma

Intrappolata tra due muri, urla ma viene scambiata per un fantasma

Una donna cinese della provincia di Anhui è rimasta bloccata tra due muri cercando di prendere una scorciatoia per tornare a casa.

Durante la notte, mentre era bloccata tra le mura, la donna ha gridato chiedendo aiuto ma i residenti della zona e i passanti credevano fosse un fantasma, evitando di passare vicino alle mura da cui provenivano le urla.

Sette ore dopo un passante, rendendosi conto che la voce non era di un fantasma ma quella di una donna, ha chiamato i vigili del fuoco, che hanno impiegato mezz’ora per liberare la donna, rompendo uno dei due muri.

La donna, dopo essere stata liberata, ha detto di aver preso quella via per accorciare la strada cercando di stringersi più possibile, non rendendosi conto che il passaggio tra le mura diventava via via sempre più stretto.

Scala le mura del castello piuttosto che pagare il biglietto d’ingresso da 2.5 euro

Sembrava una tranquilla giornata di sole al castello Zhonghau nella provincia di Nanjing, Jiangsu in Cina, peccato che una signora evidentemente amante del brivido abbia deciso di scalare le mura ripide della fortificazione piuttosto che pagare il biglietto d’ingresso.

Nimble Ma Jei, scala il castello per non pagare l'ingresso (1)Nimble Ma Jei, scala il castello per non pagare l'ingresso (2)Nimble Ma Jei, scala il castello per non pagare l'ingresso (3)

La Spiderwoman improvvisata, si chiama Nimble Ma Jei e ha lasciato a bocca aperta i turisti del castello dopo aver scalato, a mani nude e senza protezioni, le ripidissime mura del castello alte 21 metri, tutto per non pagare il biglietto di ingresso da 2,5 euro.

La donna si è giustificata affermando di essere cresciuta nei pressi del castello e rivendicando la sua bravura di scalatrice, ha affermato di non aver mai pagato neanche 1 centesimo per entrare al castello.

Sfortunatamente però questa volta il suo gesto è stato notato dai passanti e la donna fermata dalla sicurezza.

In seguito al suo tentativo di scalata, molti anni hanno provato ad emularla con scarsi risultati, il bilancio di questa nuova moda è di 2 feriti e 3 arrestati.

“La donna è salita sul muro come fanno le capre, con estrema facilità, quelli che hanno provato ad imitarla però si sono resi ben presto conto che la scalata non era così semplice come sembrava e alcuni si sono fatti molto male” – conclude un visitatore testimone della scena.