Vince Brasco, il pompiere più basso del mondo (1)

Vince Brasco, il pompiere più basso del mondo

Vince Brasco è un ragazzo proveniente da Pittsburgh negli USA affetto da acondroplasia, tale malattia lo ho portato da qualche tempo ad essere riconosciuto come il più basso pompiere del mondo.

Vince Brasco, il pompiere più basso del mondo

L’acondroplasia è la malattia che sta alla base del nanismo e Vince ne è affetto fin dalla nascita, i suoi problemi con l’altezza però non gli hanno impedito di inseguire i propri sogni e diventare all’età di appena 19 anni un pompiere.

Il ragazzo è alto appena 127 centimetri e pesa appena 40 chili, ma i suoi compagni assicurano sia in grado di trasportare fino a 120 chilogrammi di materiale, ben 3 volte il suo peso corporeo!

La grande determinazione di Vince però non si ferma alla sua passione per i Vigili del Fuoco, durante le sue giornate lavora anche presso un negozi odi elettronica e studia per diventare un infermiere.

Vince Brasco, il pompiere più basso del mondo (2)Vince Brasco, il pompiere più basso del mondo (3)

Insomma, nonostante le avversità Vince ha dimostrato di essere assolutamente all’altezza della vita che gli è stata donata. Forse più all’altezza della maggior parte di noi.

Giudice scambia nana per bambina e la caccia dall’aula

leggeugualepertutti

Una giovane di colore affetta da nanismo è stata cacciata dall’aula del Tribunale di Palermo perché il giudice monocratico Bruno Fascina l’ha scambiata per bambina.
La ragazza, che in realtà aveva 17 anni, si trovava nell’aula in quanto persona offesa e quindi parte coinvolta in un procedimento. Dopo alcuni minuti dall’uscita della giovane però, il giudice è stato informato della gaffe.
Inutile descrivere l’imbarazzo provato da Fascina che, con il suo gesto, voleva semplicemente far rispettare una legge che vieta ai bambini di entrare nelle aule di giustizia e non di certo offendere la ragazza. Al rientro della 17enne nell’aula il silenzio è stato assoluto.