Pipa con marijuana trovata in un Burger King Menù Kids

Pipa con marijuana trovata in un Burger King Menù Kids

Una pipa con all’interno della marijuana è stata trovata nel Burger King Menù Kids acquistato da un bambino di 4 anni in Michigan (USA).

Pipa con marijuana trovata in un Burger King Menù Kids

Il nonno del bimbo ha chiamato la Polizia non appena ha trovato l’oggetto che è stato lasciato nel menù da un dipendente.

“Ha dato il menù al nipote di quattro anni e quando l’hanno aperto ci hanno trovato una pipa con dentro la marijuana“, ha dichiarato il Capo della Polizia.

Il cliente ha così annotato il numero di targa di un’auto nel parcheggio del ristorante che riteneva “sospetta”; la Polizia, dopo aver rintracciato il veicolo, ha trovato altra marijuana al suo interno.

Durante l’interrogatorio, il dipendente 23enne di Burger King ha ammesso che la pipa era sua e di averla nascosta nel menù mentre stava lavorando.

Oggetti nel sedere - Repertorio

Portava oggetti dentro la prigione infilandoseli nel retto, polizia sconvolta

Oggetti nel sedere - RepertorioLe autorità di Wenatchee, Wasinghton, sono rimaste sconvolte dopo aver scoperto che un uomo non identificato detenuto nella prigione locale è riuscito ad introdurre nel carcere svariati oggetti dopo esserseli inseriti nel retto.

L’uomo sarebbe riuscito a portare all’interno della struttura: accendini, cartine, una quantità di tabacco grande quanto una palla da golf, una bottiglia di inchiostro per tatuaggi, 8 aghi per l’inchiostro, una confezione di plastica con all’interno marijuana e per finire una pipa del diametro di 3 cm.

Il detenuto era stato richiamato Mercoledì scorso a causa della sua cattiva condotta e le guardie l’avevano perquisito una prima volta senza riscontrare traccia alcuna di oggetti esterni alla prigione.

Quando però una guardia ha controllato la sua cella, ha trovato un pezzo di plastica all’interno del gabinetto, l’uomo a quel punto è stato interrogato e dopo ripetute pressioni, ha confessato di essersi infilato tutti quanti gli oggetti nel sedere.

Il portavoce del carcere , il sergente John Kruse, in seguito alla confesisone del detenuto ha rilasciato un’unica dichiarazione ai giornalisti: “Siamo rimasti tutti quanti sconvolti dalle sue parole, come diavolo avrà fatto a mettersi tutti quegli oggetti nel sedere? Il tabacco era veramente grande!”

(altro…)