Ragazza 20enne arrestata per aver lavorato come prostituta in biblioteca

Una ragazza americana di 20 anni è stata arrestata per aver lavorato come prostituta in una biblioteca di Tewksbury (Massachusetts, Stati Uniti).

La ragazza aveva scelto un posto più tranquillo e sicuro delle solite strade notturne e, senza che il proprietario ne sapesse nulla, girava tra gli scaffali alla ricerca di uomini assorti nella lettura, approcciandoli e scrivendogli bigliettini per comunicare per poi offrire loro di fare sesso in cambio di denaro.

La polizia ha ricevuto una soffiata e ha mandato un agente sotto copertura a controllare. Non appena è entrato nella biblioteca, la ragazza gli si è avvicinata con un bloc notes e una penna; dopo essersi scambiati qualche frase scritta sui fogli, gli ha offerto una prestazione sessuale in cambio di $60. Subito dopo è stata arrestata.

“Sono piuttosto sconvolto perché qui ci vengono molti ragazzini e io sono un insegnante, quindi è piuttosto preoccupante”, ha detto il proprietario. A quanto pare non è nemmeno la prima volta che succede una cosa del genere nella biblioteca di Tewksbury; lo scorso anno un uomo è stato arrestato dopo aver messo un annuncio su Craigslist offrendosi per fare sesso proprio nel bagno della stessa biblioteca. Magari la ragazza ha preso spunto da lui!

"Casa delle coccole" che offriva abbracci e coccole chiude

“Casa delle coccole” che offriva abbracci e coccole chiusa per paura diventasse prostituzione

Cattive notizie per gli amanti delle coccole: la Snuggle House di Madison (Wisconsin, Stati Uniti) è stata chiusa dopo solo un mese dall’apertura in quanto gli ufficiali erano preoccupati che potesse trasformarsi in prostituzione.

"Casa delle coccole" che offriva abbracci e coccole chiude

La Snuggle House, letteralmente “casa delle coccole”, offriva abbracci e coccole professionali a chiunque ne avesse bisogno per $60 all’ora.
Quando l’assistente procuratore Jennifer Zilavy ne ha sentito parlare ha subito storto il naso. “Diventerà presto un luogo per la prostituzione”, ha detto, e ha fatto in modo che chiudesse. “Senza offesa per gli uomini, ma non conosco nessun uomo che voglia solamente delle coccole”.

Absurdità in breve #4

Gli tirano una palla di neve, lui li sequestra. E’ stata questa la reazione spropositata di Joshua Good, 25enne del Connecticut. Il ragazzo si è talmente arrabbiato dopo che la sua macchina era stata colpita da un palla di neve lanciata da un gruppo di teenager, che invece di ignorarli o sgridarli, ha deciso di trattenere con se i ragazzi minacciandoli con un coltello. Ha poi deciso di farne salire uno in macchina ed è fuggito. Nessuno dei coinvolti si è ferito e lo stesso bambino rapito è stato riportato sano e salvo a casa. Ora però Good dovrà rispondere di rapimento e minacce davanti ad un giudice.
_____________________________________________________________________________________

Chiama la polizia perché prostituta non fa sesso con lui. E’ accaduto nel New Hampshire, l’uomo 32enne, ha chiamato la polizia la mattina seguente riferendo loro che la sera prima aveva pagato 100 euro una prostituta, ma che quest’ultima si era poi rifiutata di avere rapporti sessuali. Entrambi,l’uomo e la ragazza di 22 anni, sono stati arrestati dagli agenti e dovranno pagare una multa per la prostituzione. La polizia inoltre ha dichiarato di essere alla ricerca di una terza persona che avrebbe fatto da mediatore tra i due.
_____________________________________________________________________________________

Obesi si pesano, pavimento cede. E’ successo in Svezia, in una clinica di Weight Watchers, dove gli uomini in sovrappeso si erano recati per la seduta di peso collettivo settimanale per verificare i progressi della dieta. Circa 20 uomini si trovavano nella stanza della clinica di Växjö, quando il pavimento ha ceduto sotto il loro peso. All’inizio i presenti hanno pensato ad un terremoto, solo in seguito hanno scoperto di essere stati i soli artefici del cedimento. Il pavimento ha ceduto ai lati e in un angolo della stanza. Nessuno per fortuna è rimasto ferito. La polizia indaga sull’accaduto.