Tardis programmato per essere mandato in orbita dai fan

Robert Doyle e la figlia Alex manderanno in orbita un rifacimento del Tardis di Doctor Who per celebrarne il 50° anniversario.

Tardis programmato per essere mandato in orbita dai fan I fan, per celebrare in 50° anniversario della messa in onda del primo episodio, si sono impegnati a raccogliere £33.000 – circa €40.000 – per far avere a padre e figlia i soldi necessari ad avere un biglietto per un razzo commerciale.

L’immaginaria astronave/macchina del tempo fatta a cabina della Polizia utilizzata dal Dottore, protagonista della serie TV fantascientifica, verrà mandata in orbita il 23 novembre 2013, esattamente 50 anni dopo l’inizio della serie.

“Sono sempre stato un fan di Doctor Who a scuola. Indossavo una sciarpa di Doctor Who. Tom Baker era il mio preferito. È sempre stato lui il Dottore per me”, ha detto il signor Doyle.

“Ci piace così tanto che volevamo fare qualcosa per celebrare la serie che amiamo così tanto. La prima volta che ne abbiamo parlato abbiamo pensato che fosse un’idea ridicola”.

La coppia è riuscita a raccogliere i fondi necessari nel giro di pochi giorni con un appello online.

“Non vedo l’ora di vedere le foto del Tardis nello spazio”, ha aggiunto Doyle.

Manley

Il collezionista di scoregge, vuole usarle per azionare un razzo

Manley

Si chiama Manley, proviene da Exeter e da due anni circa conserva la sue scorregge in una bottiglia di plastica.

L’idea stravagante è venuta all’uomo padre di 3 bellissime bambine, quando ha deciso di costruire un razzo a propulsione a gas e per gas ovviamente intende le sue flautulenze.

Manley, protagonista di una trasmissione della BBC ha dichiarato di avere sempre avuto uno scopo nella vita e negli ultimi 2 anni il suo scopo è quello di portare a termine questo progetto.

La data fissata per il lancio del raggio è il 5 Novembre di quest’anno. L’unico problema, a detta dell’uomo sarebbe l’enorme fatica nel riuscire a collezionare scoregge. Il metodo che utilizza è molto intelligente, ma poco efficiente.