Le meravigliose grotte di sabbia di Ra Paulette

Ra Paulette è un artista Americano che da più di 25 anni dedica la sua vita alla costruzione di fantastiche grotte di sabbia nel deserto del New Mexico. Tutto sotto la supervisione del suo amico cane.

Paulette è un autodidatta non un esperto di architettura o scultura e per la realizzazione dei suoi capolavori utilizza per la maggior parte del tempo semplici attrezzi comuni, come la vanga, il piccone e la carriola.

ra paulette grotte di sabbia

L’obiettivo finale delle sue opere mastodontiche è quello di consegnare all’essere umano un “benessere spirituale e personale rinnovato”.

Paulette descrive il suo approccio artistico affermando che sì tratta di una giustapposizione degli opposti, la sensazione di essere sotto terra con il contrasto della luce dei riflessi della sabbia, l’intimità di trovarsi all’interno di una caverna nonostante la grandezza della sue stanze che spesso superano anche i quattro metri.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Di seguito potete vedere un documentario realizzato nel 2014 e chiamato Cave Digger (Scavatore di Grotte) che documenta la vita di Ra Paulette e il suo lavoro. Il cortometraggio è stato anche nominato agli Academy Award.

Hamad, lo sceicco megalomane (4)

Sceicco fa scrivere il suo nome sulla sabbia, ora è visibile dal satellite

Non è nuovo a trovate da megalomane e così dopo aver fatto costruire la jeep più grande del mondo e una piramide per ospitare le sue 200 auto, lo sceicco plurimiliardario Hamad Bin Hamdan Al Nahyan, ha deciso di farsi riconoscere anche dallo spazio.

Sceicco Hamad, scritta sull'isola

Quella che vedete nell’immagine è un’enorme scritta sulla sabbia alta 500 metri e larga 2 chilometri ripresa dai satelliti di google in un isoletta deserta chiamata Al Futaisi, fatta realizzare proprio dallo sceicco con il suo primo nome HAMAD.

L’intera scritta, ancora in fase di costruizione, una volta ultimata sarà interamente riempita con l’acqua proveniente dal mare tramite dei canali di immissione, in modo tale da divenire ancora più visibile dallo spazio.

Hamad, lo sceicco megalomane (1)Hamad, lo sceicco megalomane (2)Hamad, lo sceicco megalomane (3)

Lo sceicco 63enne è membro della famiglia che governa la città ad Abu Dhabi e possiede una fortuna di circa 14miliardi di dollari, seconda solo al re saudita.

Giusto per farvi capire la personalità di questo uomo, sappiate che posiede 7 mercedes 500 SEL colorate ognuna con un diverso colore dell’arcobaleno e rigorosamente custodine nella piramide.

Se volete vedere con i vostri occhi la scritta, questo è il link con le coordinate!
Ho scritto HAMAD sulla sabbia

mangia sabbia

Donna dichiara di mangiare 2kg di sabbia al giorno da 40 anni

Questa anziana signora di 70 anni proveniente da un remoto villaggio Indiano nella regione di Uttar Pradesh si chiama Krishnavati e dichiara di mangiare 2 chilogrammi di sabbia al giorno da almeno 40 anni.

“E’ un’abitudine, non mi crea alcun problema mangiare la sabbia” – dice la donna.

mangia sabbia

Questa stranissima abitudine infatti non sembra avere alcun effetto sulla sua salute e anzi a suo dire la preserverebbe da malattie e virus.

Inizialmente anche i familiari di Krishnavati erano preoccupati per questa strana abitudine, ma con il passare del tempo e constatando che la sabbia non aveva alcun effetto negativo, sono stati proprio loro ad incoraggiarla persino a comprarla al supermercato.

Secondo i medici quella della donna è una grave malattia, conosciuta in tutto il mondo come Pica, ovvero l’irrefrenabile voglia di mangiare materiali non commestibili o non adatti ad essere ingeriti.

Nel nostro paese tutto ciò che è strano viene considerato come divino o come un miracolo. In questo caso non c’è assolutamente alcun miracolo. La malattia della donna è ben documentata e conosciuta in tutto il mondo. Viene insegnata anche ai futuri medici durante i loro studi. Si tratta di Pica ed è una malattia che è curabile e anzi, va curata. Se questa donna mangia sabbia da 40 anni, il problema è solamente psicologico.” – dichiara il chirurgo Anurag Dixit.

Speriamo che la donna possa presto smettere e guarire, quello che non mi spiego però è come venga espulsa tutta questa sabbia dal suo corpo. Miracolo? 🙂

Florida, pianoforte ritrovato lungo una striscia di sabbia in mezzo al mare

E’ stato il mistero degli ultimi giorni, girato viralmente per tutta la rete. Un misterioso pianoforte apparso dal nulla sopra un banco di sabbia a centinaia di metri dalla baia di Biscayne a Miami.

Nessuno riusciva a spiegarsi come uno strumento pesante quasi 200 chilogrammi potesse trovarsi nel bel mezzo del mare.
Alcuni ipotizzavano un’illusione alla David Copperfield, altri credevano potesse trattarsi del set di qualche video musicale.

Dopo alcuni giorni di mistero assoluto ecco la verità. Il responsabile di tutto ciò è un 16enne chiamato Nicholas Harrington e studente della Mast Academy.

Pianoforte in mezzo al mareIl giovane insieme al vicino e al fratello, entrambi 18 anni ha caricato il vecchio pianoforte del garage sulla barca del padre e l’ha portato fino alla piccola isoletta di sabbia non molto distante dalla baia.

Tutto questo pochi giorni dopo capodanno, in pieno giorno, senza che nessuno si accorgesse di nulla per giorni e giorni, finchè un fotografo che si trovava sul luogo ha postato alcune foto scattate alla baia, in cui si intravedeva anche il pianoforte.

Sono stati alcuni attenti osservatori a far notare la stranezza e da il caso è partito.

Nessuno sa ancora perché i 3 giovani abbiano deciso di compiere un gesto del genere, ma sicuramente sono riusciti ad attirare l’attenzione.