Pig the dog

Pig, il cane senza busto

Trovata in un bosco vicino Atlanta, Pig è una meticcia nata con svariate malformazioni, che gli consentono comunque una vita normale nonostante le avversità.

Pig the dog

La storia di Pig non è tra le più comuni: questa cagnolina di otto mesi, una meticcia destinata a morte certa secondo i veterinari, è nata con delle serie malformazioni.

Pig è infatti priva di gran parte di spina dorsale (e perciò di altrettante costole), il che la porta ad avere gli organi interni compressi, inoltre presenta vertebre fuse tra loro e le sue anche sono ruotate in maniera del tutto scorretta.
Eppure, nonostante i vari problemi che ne derivano, è riuscita a trovare una padrona in grado di accudirla quasi come fosse la sua vera madre e con cui ha instaurato fin da subito un forte legame.

kim-and-pig

Ora Pig pesa appena 7kg e i veterinari temono che, qualora aumentasse di peso, i suoi organi collasserebbero su se stessi, portandola a morte certa.

Il cane riesce comunque ad adattarsi alla vita di tutti i giorni e cerca spesso le attenzioni della sua padrona per poter giocare con lei, come dimostra il video caricato dalla donna su YouTube:

Barbie-wannabe ricorre all'ipnositerapia per diventare più stupida (3)

Vuole essere Barbie, ricorre all’ipnositerapia per diventare più stupida

La californiana Blondie Bennett, fan della famosa bambola di plastica Barbie, ha fatto di tutto per diventare come il suo idolo. Di tutto per davvero; Blondie sta ricorrendo all’ipnositerapia per diventare più stupida.

Barbie-wannabe ricorre all'ipnositerapia per diventare più stupida (3)

La 38enne ha deciso di ricorrere all’ipnositerapia per assomigliare in tutto e per tutto alla Barbie. Dopo lampade, Botox e filler alle labbra ha deciso di non pensare solo all’aspetto fisico ma anche a quello “intellettuale”, prenotando tre sessioni alla settimana. A quanto pare sta funzionando; la donna ammette di essersi persa tornando a casa della madre, ovvero la casa dove è cresciuta.

“Quando la gente mi chiede perché voglio essere Barbie penso ‘Perché non dovrei volerlo essere?'”, ha detto Blondie. “Ha una vita perfetta. Tutto quello che fa è fare shopping e farsi bella, non si preoccupa di niente. Ho avuto 20 sessioni e comincio a sentirmi sempre stordita e confusa. Recentemente sono andata a prendere un amico all’aeroporto e non riuscivo a ricordare se dovevo andare alle partenze o agli arrivi”.

Barbie-wannabe ricorre all'ipnositerapia per diventare più stupida (1)Blondie, che ha speso finora £25,000 solo per rifarsi cinque volte il seno, dichiara che la sua ossessione per la bambola è iniziata quando ci giocava da piccola. Dopo qualche anno si è schiarita i capelli e appena presa la patente ha voluto una Corvette. A 18 anni è stata assunta come promotrice di un negozio di giocattoli, facendo finta di essere la sua eroina.

“La gente pensava fosse solo una fase ma dicevo a me stessa: ‘Non appena me ne andrò di casa mi trasformerò in Barbie‘”, ha detto. “Sono stata costretta a vivere una doppia vita fino a otto anni fa, quando ho deciso di diventare davvero come Barbie ignorando quello che dice la gente“.
Circa un anno e mezzo fa ha cambiato legalmente il suo nome e lo scorso dicembre ha fatto una liposuzione al mento per renderlo simile a quello della bambola.

Il suo intervento, come anche l’affitto, è stato finanziato online da alcuni “sugar daddies“, ovvero uomini (solitamente con un’età medio-alta) che la mantengono in cambio di alcune sue foto… Vestita da Barbie, ovviamente.
“Voglio che la gente mi veda come una bambola di plastica del sesso, ed essere senza cervello ne fa parte”.

Barbie-wannabe ricorre all'ipnositerapia per diventare più stupida (2)

Chiede il divorzio perché il marito mangia i piselli senza posate

Chiede il divorzio perché il marito mangia i piselli senza posate

Una donna del Kuwait ha chiesto il divorzio solamente dopo una settimana dal matrimonio quando ha scoperto che il marito non mangia i piselli con le posate.

Chiede il divorzio perché il marito mangia i piselli senza posateLa donna ha affermato di essere rimasta disgustata alla “vista scioccante” del marito che usava le fette di pane al posto della forchetta per mangiare i piselli.

A quanto pare l’incidente ha traumatizzato la neo sposa a tal punto da voler porre fine al matrimonio dopo solamente qualche giorno.

Un altro caso simile è stato quello di una donna che ha voluto divorziare dal marito perché insisteva a schiacchiare il tubetto del dentifricio nel mezzo e non dalla fine.

“Litigavamo sempre. Continuavo a dirgli che doveva schiacciare il tubetto alla fine ma si rifiutava ostinatamente continuando a schiacciarlo nel mezzo”, ha detto la donna.

Nasce gatto con un occhio solo e senza naso (1)

Cina, nasce gatto con un occhio solo e senza naso ma muore subito

Qualche giorno fa, in Cina, è nato un gattino con un solo occhio e senza naso, che purtroppo è morto un’ora dopo la nascita.

Nasce gatto con un occhio solo e senza naso (1)

È successo a Neijiang (Sichuan, Cina); il proprietario del gattino, lungo appena 10 centimetri, non appena si è accorto che era sprovvisto di naso e aveva un solo grande occhio, si è precipitato da un veterinario. Il gatto, però, è morto prima di arrivare.

Uno dei veterinari ha spiegato che la morte è stata causata probabilmente da soffocazione in quanto non aveva cavità nasali.

Nasce gatto con un occhio solo e senza naso (2)

Vivere senza plastica (1)

Famiglia austriaca decide di vivere una vita senza plastica

Riuscireste mai ad immaginare la vostra vita senza plastica? Significherebbe vivere senza computer, senza telefoni cellulari, senza auto, e una quantità veramente impressionante di altri oggetti che quotidianamente utilizziamo senza neanche domandarci di cosa siano fatti.

A pensarci bene sembra quasi un’impresa impossibile, se non fosse che una famiglia austriaca è riuscita nell’impresa liberandosi per sempre di tutti gli oggetti di plastica presenti nella loro casa.

Sandra Krautwaschl proveniente da Graz, ha recentemente scritto anche un libro intitolato “PlasticFree Zon”, dove racconta come lei e la sua famiglia abbiano iniziato una nuova vita senza plastica.

Tutto è iniziato nell’estate del 2009 quando durante una vacanza in Croazia Sandra rimase sorpresa da quanto spesso i suoi tre bambini le chiedessero da dove venissero tutti i rifiuti presenti sulla spiaggia. Da allora Sandra iniziò a pensare seriamente a quanto la plastica sia parte integrata e spesso distruttiva del nostro pianeta.

Nonostante la raccolta differenziata e il riciclo funzionino bene in Austria, non possiamo dire la stessa cosa per tutti gli altri paesi del mondo, infatti solo una piccola parte dei paesi occidentali riesce effettivamente a riutilizzare i materiali di scarto.

Vivere senza plastica (2)Vivere senza plastica (3)Vivere senza plastica (4)

L’impegno di Sandra è quello di non contribuire più alla creazione di nuova plastica. Certamente il passaggio da una vita normale ad una nuova senza plastica non è stato semplice, ma quello che inizialmente doveva essere un mese di prova si è trasformato in un’abitudine di tutti i giorni.

Il cambiamento non riguarda solo gli oggetti, ma anche i contenitori del latte, della carne, gli spazzolini.

L’impresa più difficile è stata quella di trovare un sostituto efficiente della carta igienica comune (contenente plastica), inizialmente l’idea fu quella di utilizzare vecchi giornali, poi, vista l’inefficacia, si passò alle foglie degli alberi, per finire con gli asciugamani usa e getta di ristoranti e hotel.

Un mondo completamente nuovo e sicuramente più ecologico a quanto pare non è impossibile

Liu Wei – Il ragazzo senza braccia vince China’s Got Talent

Liu WeiI giudici gli avevano detto di perseguire i suoi sogni e lui aveva giurato che lo avrebbe fatto, oggi dopo alcuni mesi Liu Wei è riuscito a vincere l’edizione 2010 del talent show, China’s Got Talent.

Per chi non lo sapesse, Liu è un ragazzo senza braccia che si presentò alcuni mesi fa davanti ai giudici del programma suonando il pianoforte con i piedi, da allora la sua storia ha fatto il giro del mondo, grazie anche a Youtube.

Dopo essere riuscito a vincere il programma televisivo Liu ha già in programma un tour mondiale con uno dei giudici, il cantante Tailandese Jolin Tsai, che ha deciso di portarlo con se nei prossimi concerti.

Le braccia di Liu vennero amputate quando lui aveva appena 10 anni a causa di una potentissima scossa elettrica che lo colpì mentre giocava a nascondino con gli amici.

All’età di 18 anni, il ragazzo decise di iniziare una carriera nel mondo della musica usando i suoi piedi per suonare il piano.

Liu utilizza i piedi come fossero le sue mani, li usa per mangiare, per stare al computer, per vestirsi e per lavarsi i denti.

China’s Got Talent è uno dei 30 programmi appartenenti a Simon Cowell, diffusi in tutto il mondo con lo scopo di scoprire nuovi talenti musicali e non.

Il secondo posto nella trasmissione se l’è aggiudicato un bambino di 7 anni, Zhang Fengxi che con le sue gag ha fatto divertire tutta la Cina.

Gabe, il piccolo campione di nuoto senza gambe e con un solo braccio

Gabe21Quando i signori Marshes decisero di adottare un altro bambino, Ed disse a sua moglie: “Questa volta, purtroppo, avremo un figlio che non può nuotare”

Il suo pessimismo era comprensibile, dato che Gabe, il sesto figlio adottato della coppia, è nato senza gambe e con un solo braccio.

I coniugi Marshes hanno 2 figli naturali, 6 figli adottati e 50 adozioni a distanza.

Ed e Ann da sempre si dedicano al nuoto e ognuno dei propri figli è un ottimo nuotatore.

Quando alla famiglia si aggiunse Gabe però i dubbi sul fatto che potesse anch egli avere un buon feeling con la piscina, sono stati legittimi.

Oggi però, Gabe ha 6 anni, si appresta ad affrontare il suo primo anno di scuola ed è già un piccolo campione di nuoto!

Le prime volte che i genitori e i fratelli maggiori vedevamo Gabe in una vasca, la paura che potesse annegare era tanta. Per una persona con tali handicap non è sicuramente facile mantenersi a galla e trovare il giusto equilibrio, immaginatevi nuotare.

Eppure da subito il piccolo, ha dimostato di poter nuotare e anche molto bene.

La signora Maria Gaston Shea, uno dei genitori volontari della scuola di nuoto di Guntersville dice: “Nella squadra abbiamo molti bambini talentuosi che hanno le capacità per vincere campionati e tornei, ma credo che gabe per le sue straordinarie capacità e per il modo in cui riesce sempre a migliorarsi, sia la nostra soddisfazione più grande”

Certamente non sono mancati momenti di panico, come quella volta che durante una gara, Gabe al via si diede uno slancio troppo forte verso il basso, non riusciendo più a risalire.
Ma Ed e Ann, non hanno mai avuto dubbi sul suo affidamento, anche se sapevano che sarebbe stata dura crescere un bambino con tali difficoltà, e oggi sicuramente entrambi sono ancora più orgogliosi della grandissima forza di questo piccolo campione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Penna che scrive senza inchiostro


Non c’è inchiostro ciò nonostante questa penna è in grado di scrivere su quasi tutti i supporti cartacei. È costituita di una lega metallica chiamata “nib” che lascia il segno sulla maggiorparte delle superfici. Se userete per scrivere dei fogli come quelli per stampante o quelli per la scuola, il segno lasciato dalla penna sarà simile a quello lasciato da una matita, con la sostanziale differenza che il segno non potrà essere cancellato. L’enorme vantaggio di questa penna è che non avendo bisogno di inchiostro la sua durata è praticamente infinita, funzionerà oggi come tra vent’anni lasciando sempre lo stesso segno e naturalmente non avrete bisogno di temperarla.

È possibile acquistarla nel sito Grand-Illusions.com

(Fonte Spluch.blogspot.com)