Trovato squalo a due teste nel Golfo del Messico

È stato recentemente scoperto uno squalo a due teste nelle Florida Keys, nel Golfo del Messico.

Trovato squalo a due teste nel Golfo del Messico (2)

Un pescatore, mentre era al largo delle Florida Keys, ha catturato uno squalo leuca contenente due feti vivi di cui uno con due teste, che ha prontamente consegnato all’università locale, che l’ha successivamente mandato alla Michigan State University per ulteriori analisi.

Trovato squalo a due teste nel Golfo del Messico (1) Era già stato trovato, in passato, uno squalo ciclope albino ma i ricercatori affermano che è la prima volta che si riscontra un fenomeno del genere in questa specie; l’esemplare non solo aveva due teste ma anche due cuori e due stomachi, che si univano in un’unica coda.

“Di per sé, dal punto di vista scientifico, questo singolo ritrovamento non ci dice nulla sulla salute della popolazione della specie o degli oceani; si tratta di un fenomeno raro, osservato per la prima volta”, precisa C. Michael Wagner, portavoce della Michigan State University. “Eppure, il suo ritrovamento solleva una serie di interrogativi proprio su quelle questioni”.

Tecnicamente chiamata “biforcazione assiale“, mutazione molto rara che può verificarsi in diverse specie (compresa quella umana), la deformità è il risultato di un embrione che ha cominciato a dividersi in due organismi – separati o gemelli – senza riuscire a completare la divisione.

Lo squalo sfortunatamente è morto poco dopo essere nato – o meglio, dopo essere estratto dalla madre – ma, a detta di Wagner, probabilmente non avrebbe vissuto a lungo nemmeno in natura.

Incredibile squalo ciclope albino trovato in Messico

squalo ciclope (1)squalo ciclope (2)Questo incredibile esemplare di squalo è stato ritrovato dal pescatore Enrique Lucero Leòn mentre si trovava a largo con il suo peschereccio nel Golfo del Messico.

L’animale è un rarissimo esemplare albino e ciclope di squalo che secondo quanto affermato dai biologi è morto poco dopo la nascita.

Animali in queste condizioni sono talmente rari che gli scienziati sono riusciti a catalogare fino ad oggi solo 50 casi simili.

Lo squalo è lungo circa 56 centimetri ed è stato trovato subito dopo la nascita insieme agli altri 9 squaletti partoriti dalla mamma.

Il dottor Felipe Galván-Magaña e i biologi della Centro marino delle Scienze di La Paz hanno confermato dopo alcuni esami che l’aspetto dello squalo è dovuto ad una deformità congenita.

Non è comunque rare trovare animali con due teste o con altre deformità da ‘mostro’.