Nato senza braccia, diventa tatuatore professionista con i piedi

Brian Tagalog, nato 27 anni fa senza braccia è un giovane artista Hawaiiano che ha fatto della sua passione un lavoro, diventando il primo tatuatore professionista al mondo a tatuare con i piedi.

Dopo aver passato l’infanzia ad Honolulu, Brian si è trasferito con i genitori a Tucson in Arizona, qui ha coltivato la sua passione per i disegni e ha iniziato a sognare di diventare un tatuatore. Inizialmente non è stato facile convincere gli studi di tatuatori ad insegnare a Brian il mestiere, ma grazie anche all’aiuto della nonna, il ragazzo è riuscito ad acquistare la sua prima macchinetta e ad affinare la sua tecnica più unica che rara.

tatuatore senza braccia

Dopo 11 anni di gavetta e moltissimi rifiuti dagli shop della sua città, oggi finalmente Brian ha aperto il suo negozio di tatuaggi “Tattoo by foot”.

La più grande soddisfazione di Brian sono i volti dei suoi clienti quando si rendono conto di quanto riesca ad essere bravo nonostante il suo limite fisico.

“Non arrendetevi mai, se volete qualcosa rincorretela fino a quando non riuscirete ad averla. Tutto è possibile!” – dichiara entusiasta Brian.

Gli uomini riescono a leggere meglio le cartine a causa del sesso

Gli uomini riescono a leggere meglio le cartine a causa del sesso

Un recente studio ha dimostrato che gli uomini riescono a leggere le cartine meglio delle donne perché un buon senso dell’orientamento li aiuta a trovare le donne con cui potersi accoppiare e quindi procreare per salvaguardare la sua specie.

Gli uomini riescono a leggere meglio le cartine a causa del sesso

Ebbene sì; la ricerca, realizzata dall’Università dello Utah (Stati Uniti), ha comprovato che gli uomini sono spinti dall’istinto di espandere i loro geni più che possono e il più lontano possibile in modo da ridurre il rischio di consanguineità e per aumentare le opportunità di accoppiarsi. Di conseguenza, le abilità direzionali sono molto più sviluppate negli uomini che nelle donne.

(altro…)

dimensione del pene

La lunghezza media del pene? Un nuovo studio rivela i risultati!

dimensione del peneGli scienziati hanno finalmente pubblicato quello che si crede essere il più grande e definitivo studio sulla questione che da sempre affligge gli uomini di tutto il mondo. Stiamo parlando della dimensione media di un pene.

Lo studio, portato avanti da alcuni medici francesi dell’Academy of Surgery, rivela una tendenza sempre maggiore da parte degli uomini a chiedere al proprio chirurgo un allungamento di pene.

I risultati dello studio hanno lo scopo di porre fine ai dubbi di molti uomini che credono di essere sotto-dotati senza averne motivo e di confermare viceversa i dubbi di chi effettivamente possiede un membro inferiore alla media.

Venendo ai dati, i medici hanno individuato la lunghezza media del pene adulto tra gli 8.90cm e i 9.40cm per quanto riguarda il pene a riposo e tra i 12.7cm e i 14.50cm per quanto riguarda il pene in erezione.

Ovviamente questi dati si riferiscono ad una media pesata tra tutti gli uomini che hanno preso parte al test.

Dallo stesso studio emerge anche che la circonferenza media del pene va dagli 8.40cm agli 8.90 centimetri quando a riposo e dai 9.40cm e ai 10.40cm in caso di erezione.

I membri dell’Academy affermano ogni uomo dovrebbe conoscere quali sono le dimensioni medie del pene, in modo tale da non vivere con l’ansia che il proprio membro possa essere inferiore in lunghezza a quello degli altri uomini, influenzando anche la propria vita sessuale.

“Negli ultimi anni abbiamo avuto una sempre più insistente domanda da parte di uomini preoccupati per le dimensioni del proprio pene. Si tratta di una sindrome ironicamente chiamata ‘sindrome da stanza chiusa’ la maggior parte delle volte infatti la richiesta di intervento chirurgico era assolutamente ingiustificata e dettata da uno scarso dialogo e confronto con gli altri uomini su questo argomento.” – racconta uno dei medici dell’associazione.

“Le procedure finora conosciute per l’allungamento del pene, inoltre, spesso possono risultare pericolose e in alcuni casi possono provocare gravi complicazioni, soprattutto durante le erezioni.”

Ricordiamo infine che la National Academy of Surgery e una delle accademie più vecchie di Francia e fu creata nel 1731 dal re Luigi XV.

Ad oggi l’accademia conta più di 500 membri, specializzati in diverse discipline della chirurgia.

Insomma, anche se sembra una notizia incredibile, non è di sicuro uno studio campato per aria, dunque ragazzi, mettetevi il cuore in pace e ragazze, beh, anche voi…