Barbiere donne in topless

Barbiere con staff tutto al femminile e in topless

Una barbiera di Brisbane, Australia, sta conquistando tantissimi nuovi clienti – che vengono anche da centinaia di chilometri di distanza – dopo aver assunto delle barbiere donne che lavorano in topless.

Barbiere donne in topless Capita raramente di trovare barbiere donne ma in questo paese dell’Australia lo staff del Barber Babes è completamente al femminile e tagliano i capelli indossando solamente pantaloncini o mutandine.
Le ragazze offrono anche massaggi al cuoio capelluto, cerette alle sopracciglia e rasature con rasoio a mano libera.

La proprietaria Jasmine Robson, contentissima della risposta della clientela, dice che tutte le sue acconciatrici sono sono qualificate.

Alcuni clienti sono talmente entusiasti che vanno addirittura un paio di volte la settimana per farsi rasare dalle ragazze e alcuni sono disposti a viaggiare per centinaia di chilometri per andare da Barber Babes; un cliente affezionato arriva addirittura da Townsville, a circa 1300 km da Brisbane.

Topless bar

Topless bar costretto a chiudere a causa di continui sabotaggi

Donald Crabtree ha aperto il Grand View Topless Coffee Shop, in Vassalboro, Maine, in modo che lui, i suoi dipendenti e i suoi clienti potessero farsi una risata.
Ora, 2 anni dopo, reclama di esser costretto a chiudere per colpa dei sabotaggi.

In una città con meno di 4.500 residenti, non ci si aspetterebbe che accada una controversia come quella avvenuta per il topless coffee shop di Donald, invece è successo.

Ancora nel 2009, molta gente si riversava nell’unico posto in cui il caffè poteva esser loro servito da camerieri e cameriere in topless, e il gestore aveva descritto il suo business come “fantastico”. Aveva assunto dieci donne e cinque uomini, tra le oltre 200 candidature che aveva ricevuto, gente magra e grassa.
Con l’economia messa così male al momento, il bar concedeva un sorriso alle persone e aiutava a togliersi i problemi dalla mente.

Topless barTopless bar

Ma tutto questo è passato. Attualmente, il topless bar di Grand View non è più popolare come una volta, e Donald Crabtree ha dovuto fare dei tagli al personale e ridotto le ore di lavoro, semplicemente per tenere l’attività in piedi.

Dice che i residenti si sono rivoltati contro la sua idea innovativa fin dal primo giorno, e anche se lui era riuscito a resistere ai loro sabotaggi così a lungo, quand’è troppo è troppo.

L’ultimo avvenimento è stata una serie di violazioni riportate dalla città, riguardanti 2 cartelli da lui installati, uno riguardante un lavaggio della macchina in topless come benefit, e l’altro con scritto “cercasi ragazze formose”.

Le autorità sostengono che la questione non riguarda il contenuto dei cartelli ma la dimensione – sono più grandi di quanto è stato concesso per i locali della città, e l’ordinanza sui contenuti per soli adulti.

In giugno 2009, il topless coffee shop di Grand View è stato distrutto da un incendio, che la polizia sospetta essere doloso. Un uomo che aveva una relazione con una delle cameriere in topless è stato indicato come responsabile dell’accaduto.
Inizialmente il gestore ha spostato la sua attività su un rimorchio parcheggiato, provando a guadagnare abbastanza per riaprire in un luogo consono. Ma con gli affari che andavano peggiorando sempre più, e i sabotaggi dei cittadini diventando sempre più frequenti, Donald è pronto a gettare la spugna e si prepara a chiudere il suo topless bar non appena finisce il suo inventario.

Se pensi di visitare il topless coffee shop in Vassalboro prima che sia troppo tardi, sappi che richiede una somma di $5 per avere le cameriere nude, e il caffè costa $3 per la prima tazza e $6 per quelle che seguono.

Crazy Cleaners, impresa di pulizie in biancheria intima

In Rep.Ceca apre la prima impresa di pulizie con uomini e donne nude

Crazy Cleaners, impresa di pulizie in biancheria intimaIn Repubblica Ceca è nato un nuovo business, le pulizie di casa con donne e anche uomini mezzi nudi.

Si chiamano Crazy Clenars e sono un gruppo di studenti che ha deciso di intraprendere una nuova attività redditizia pulendo gli appartamenti dei clienti vestitei di sola biancheria intima o in topless.

Una delle fondatrici Katka Kopecka ha spiegato: “Avevamo bisogno di trovare un lavoro e non riuscivamo a trovarne uno decente, così abbiamo deciso di aprire una nostra impresa.”

“A nessuno piace pulire e a tutti piace vedere un bel corpo” – ha spiegato la giovane 21enne iscritta al Charles University di Praga.

Il servizio offerto include un’accurata pulizia degli interni di un appartamento in abiti succinti per appena 150 sterline all’ora, circa 170 euro.

L’impresa al momento conta di 15 membri, per la maggiorparte donne, ma anche uomini.


Crazy Cleaners, impresa di pulizie in toplessCrazy Cleaners, impresa di pulizie in toplessKatka ci tiene a specificare che il loro lavoro non è a sfondo sessuale
: “Le persone spesso non hanno tempo di pulire casa e vogliono rilassarsi. Vedere qualcuno che pulisce la propria casa in biancheria intima, aiuta queste persone ad aumentare il loro relax. Non è un servizio di prostituzione, ma solo un servizio di pulizia!” – conclude la giovane.

Ma a noi non importa, finisce ugualmente nella categoria sesso!