Ubriaco, inseguito dalla polizia, si nasconde nel letame

Si nasconde nel letame per sfuggire alla polizia

Un ragazzo ubriaco, inseguito dalla polizia, ha pensato bene di nascondersi in un mucchio di letame di un parco inglese.

Ubriaco, inseguito dalla polizia, si nasconde nel letame

Jake Hart, 22enne di Stoke-on-Trent, Inghilterra, si è ritrovato nel bel mezzo di un inseguimento della polizia locale. Ubriaco, senza patente né assicurazione sull’auto, decide così di sfuggire alle autorità, raggiungendo i 140km/h e finendo la corsa in collisione con un’auto parcheggiata.

Non contento di quanto aveva già compiuto e convinto di poterla scampare, ha poi abbandonato la propria vettura per nascondersi in un mucchio di letame assieme al suo passeggero.

Jake è stato arrestato per sei mesi e gli è stato vietato di guidare per un anno; per fortuna che, secondo quanto ha dichiarato al momento dell’arresto, era convinto di aver ingannato gli agenti!

Tenta di rubare un'auto ma si addormenta perché troppo ubriaco

Tenta di rubare un’auto ma si addormenta perché troppo ubriaco

Un uomo che ha tentato di rubare una macchina è stato beccato in quanto si è addormentato dentro il veicolo prima di partire.

Tenta di rubare un'auto ma si addormenta perché troppo ubriacoÈ successo nella città di Novokuznetsk (Siberia, Russia); ubriaco marcio, Jacob Tokaryev, di 32 anni, è stato trovato dentro l’auto dal proprietario, che stava per andare a lavoro.

Un portavoce della polizia ha dichiarato: “Si è ubriacato la sera prima. Non era in grado di tornare a casa da solo ma ha detto di non potersi nemmeno permettere un taxi in quanto aveva speso tutti i soldi in alcolici. Quindi ha pensato di prendere una macchina. Era molto dispiaciuto ma questo non lo salverà dalle accuse”.

Il proprietario dell’automobile quasi-rubata, Ivan Deshensky di 34 anni, ha detto: “Potete immaginare come mi sono sentito quando stavo per andare a lavoro e trovo questo tipo addormentato sotto il volante. Ho aperto la portiera della macchina e puzzava di alcol. C’erano pezzi di vetro in tutta la macchina e ho visto che ha cercato di rompere il blocchetto d’avviamento dove si inserisce la chiave“.

L’uomo è stato accusato di ubriachezza, tentato furto e atti vandalici.

Passeggero ubriaco viene legato al sedile dell’aereo

In un volo transatlantico per New York della IcelandAir uno dei passeggeri è stato legato con il nastro adesivo al suo sedile a causa del suo comportamento molesto.

Passeggero ubriaco viene legato al sedile dell'aereo

Gudmundur Karl Arthorsson, ingegnere di 46 anni, ha cominciato ad essere un po’ troppo turbolento durante il volo: ha cercato di strozzare la donna che gli sedeva accanto e ad urlare che l’aereo stava per schiantarsi, così gli altri passeggeri hanno deciso di legarlo per evitare che facesse danni peggiori. Fortunatamente, il tutto è successo a due ore dalla fine del volo.

Quando l’aereo è atterrato l’uomo è stato scortato dalla polizia e portato subito all’ospedale.

Un testimone dell’accaduto ha mandato una foto ad Andy Ellwood, uomo d’affari newyorkese, che l’ha postata nel suo blog Tumblr.

Il vicepresidente della IcelandAir, Guðjón Arngrímsson, ha confermato che l’uomo si stava comportando in modo aggressivo e pericoloso per gli altri passeggeri ma non ha commentato la foto.
Il pubblico ministero ha deciso di non denunciare l’ingegnere perché i presenti non hanno voluto parlare dell’accaduto con le autorità.

Tassista ubriaco e nudo provoca 17 incidenti

Tassista ubriaco e nudo provoca 17 incidenti per le strade di Mosca

Vitaly Grodic è il protagonista di questa folle vicenda avvenuta in Russia, a Mosca, un tassista 42enne che ha pensato bene di bere un po’ troppo, spogliarsi e mettersi alla guida del suo veicolo causando caos per la città.

Tassista ubriaco e nudo provoca 17 incidenti

La polizia ferma ad un incrocio si è accorta del comportamento strano del tassista, non appena quest’ultimo ha ignorato il semaforo rosso, passando l’incrocio senza neanche accennare una frenata.

Durante la sua folle corsa, Vitaly ha causato 17 incidenti coinvolgendo pure una camionetta della polizia e uno scuolabus. Quando finalmente gli agenti sono riusciti a fermarlo, sono rimasti scioccati nel vedere che era nudo.

L’uomo si è giustificato affermando di avere avuto una discussione accesa con la sua ragazza.

Solo qualche giorno fa vi abbiamo raccontato la storia di una ragazza che, anche lei ubriaca, si era messa alla guida della sua auto con indosso solo un paio di calze a rete!

Colpa di Ozzy Osbourne

Tutta colpa di Ozzy Ozbourne

Colpa di Ozzy OsbourneOzzy Osbourne è considerato uno dei più pazzi protagonisti della scena musicale metal degli anni 80′ 90′, ma non per questo tutti quelli che lo hanno ascoltato in questi decenni hanno deciso di diventare come lui.

Qualcuno che però si è fatto portare sulla cattiva strada c’è.

William Liston, un uomo 33enne di Aurore, nell’Ohio è stato fermato la notte di capodanno dalla polizia mentre guidava la sua auto completamente ubriaco e per difendersi ha affermato che è colpa di Ozzy Osbourne e della sua musica se è diventato matto come lui!

“Una donna è venuta da noi e ci ha detto che mentre guidava davanti a lei c’era un uomo con una guida molto spericolata e irregolare. Così abbiamo detto alla donna di tornare in auto e abbiamo iniziato l’inseguimento” – ha dichiarato Frank Klarich, l’agente che ha eseguito l’arresto dell’uomo.

Liston guidava un SUV e più volte durante l’inseguimento ha rischiato di uscire fuori di strada è provocare un incidente. Dopo qualche minuto di inseguimento, l’uomo è stato fermato e per fortuna nessuno è rimasto ferito.

All’interno dell’auto è stata rinvenuta una confezione contenente 4 diverse prescrizioni di pillole per il signor Liston.

L’uomo come già scritto, si è difeso candidamente, affermando: “E’ tutta colpa della musica di Ozzy Osbourne! E’ colpa, sua, non prendetevela con me!” – e come dargli torto.

Babbo Natale ubriaco ripreso dalle telecamere di sorveglianza

santaLe telecamere di sorveglianza in un parcheggio in Germania hanno ripreso la divertentissima scena di un Babbo Natale ubriaco che in preda ai fumi dell’alcol ne combina più di Bertoldo nel giro di pochi secondi.

Secondo i testimoni, nonostante lo stato pessimo, l’uomo è riuscito ad uscire dal percheggio sano e salvo e non ricordandosi se avesse un’auto o no (e non potendo comunque guidarla) è tornato a casa con l’autobus.

Bellissima la scena con la coppietta.

Doccia nella casa sbagliata

Si fa la doccia per farsi passare la sbronza, ma nella casa sbagliata

Doccia nella casa sbagliataAveva sentito che qualcuno stava usando la doccia del suo appartamento e sapeva bene che nessun altro a parte lei poteva farsi la doccia nel suo bagno, così spaventata ha chiamato la polizia.

Ad essersi intrufolato in casa sua era stato il vicino completamente ubriaco che con l’intento di farsi passare la sbronza aveva deciso di tornare a cassa e farsi una doccia. Peccato che abbia sbagliato casa e invece di andare nella sua, è entrato in quella della vicina.

E’ accaduto in Australia, la padrona di casa ha chiamato la polizia spaventatissima, affermando che in casa sua fosse entrata una persona sconosciuta in piena notte.

Quando la polizia è arrivata nell’appartamento ha trovato l’uomo rivestito con il volto tutto rosso sul balcone della casa, ancora incosciente di essere nell’appartamento sbagliato.

L’uomo, 42 anni, avvertito dell’errore avrebbe semplicemente chiesto scusa alla padrona di casa.

La donna, 34 anni, ha più tardi affermato che credeva di avere a che fare con un ladro e si è detta ben contenta del fatto che la polizia sia intervenuta tempestivamente per portare via l’intruso.